Baron Widmann, winemakers in Cortaccia

by Stefania Vinciguerra 04/02/21
232 |
|
Baron Widmann bottiglie

The family of Barons Widmann Staffelfeld Ulmburg has been involved in agriculture and viticulture in Cortaccia since 1824, offering classic and well made wines.

This article is available in Italian only.

In Italia parliamo spesso di viticoltura risalente all’epoca romana, ma non è da tutti poter dimostrare che è proprio così. È il caso dell’azienda altoatesina Baron Widmann, che durante lavori di scavo al vigneto Nockerisch, nel 1977, ha ritrovato reperti risalenti al 300 d.C. (la datazione è stata possibile grazie al ritrovamento di alcune monete). Tra i reperti “fondamentali”, frammenti di legno di vite: quando si dice un territorio storicamente vocato! 

Siamo a Cortaccia, nella propaggine meridionale della provincia di Bolzano, e la cantina vinicola ha sede al centro del paese, lì dove Johann Mathias von Kager zu Mayregg und Entiklar, antenato degli attuali proprietari, acquistò il podere nel 1783. L’azienda, però, risale al 1824 e nel 1954 la proprietà originaria si ampliò con l’acquisto del maso Auhof, in località Niclara.

Per generazioni la famiglia si è dedicata all’agricoltura e in particolar modo alla viticoltura seguendo più recentemente i criteri della zonazione dei vigneti, differenziando i vari vitigni secondo le caratteristiche di terreno ed esposizione delle varie vigne. 15 ettari vitati tra 220 e 600 metri di altitudine, 35mila bottiglie, tanti piccole chicche con i vitigni locali in purezza cui si aggiunge un particolare petit manseng con una vinificazione sperimentale in anfora. Il cuore batte però tra cabernet e merlot, con l'Auhof, storico blend di pregio, senza trascurare una splendida Schiava (Vernatsch). Oltre ai vini l’azienda produce aceti di vino e di frutta.

Ci ha accolto in azienda il giovane e preparato Hans Peter, 28 anni, che dopo gli studi a Wirkenberg in Germania ha preso in mano la produzione affiancando i genitori nella gestione, pronto a spiccare il volo. Sicuramente ha tanto da imparare dal padre Andreas, un vignaiolo che ha sempre seguito personalmente tutti gli aspetti della produzione, dalla vigna alla piccola cantina sotto casa.

Alto Adige Pinot Bianco (Weissburgunder) 2019

89/100 - € 20

Da uve pinot bianco dal vigneto Sulzhof a Penone (600 m). Vinificazione in botti di acacia da 13 hl e permanenza sui lieviti fino ad aprile. Paglierino chiarissimo. Naso fumé e di pera bianca, cenni di mela verde e una sfumatura di camomilla. Molto salino, piacevole, fresco e beverino. Un vino immediato e godibile.


Alto Adige Sauvignon 2019

90/100 - € 22

Da uve sauvignon provenienti dai vigneti Rain a Cortaccia (350 m) e Sulzhof a Penone (600 m). Affina parte in acciaio e parte matura in botti di acacia da 13 hl (8 mesi sui lieviti). Giallo paglierino carico e brillante. Al naso i classici sentori di sambuco, uniti a fiori ed erbe di montagna. In bocca è fresco e saporito, abbastanza pieno, con gusto di frutta esotica e gradevole finale. 

6000 bottiglie prodotte.

Alto Adige Gewürztraminer 2017

91/100 - € 23

Da uve gewürztraminer provenienti da due vigne (Rain e Drummen), di cui una soggetta a botrytis. Fermenta e matura 14 mesi in botti di acacia. Colore paglierino dorato. Olfatto tipico e fine, con petali di rosa e note agrumate, cenni balsamici. Bocca calda, non grassa ma potente, con una certa rustica eleganza molto accattivante. Finale persistente.

Solo 3000 bottiglie.

Alto Adige Schiava (Vernatsch) 2019

90/100 - € 13

Da uve schiava grossa con diverse sottovarietà dal vigneto Nockerisch a Cortaccia (340 m). 9 mesi di maturazione in botte grande. Rubino trasparente. Naso intenso e fruttato con lievi cenni speziati. Molto saporito e delizioso all’assaggio, semplice ma con una sua eleganza. Un vino da bere con spensieratezza, senza discutere.


Alto Adige Cabernet Merlot Rot 2017 

91/100 -  € 26

Da uve cabernet sauvignon 30% e franc 20% con 50% merlot dal vigneto Auhof a Niclara (260 m). Matura in barrique per 12 mesi. Rubino intenso. Ricco di frutta rossa al naso, lampone e mora. In bocca si sente ancora un po’ il legno (peccato di gioventù), ma il sorso è succoso e saporito, con tannini fini e un bel finale fruttato. 

Assaggiata anche l’annata 2016, che si dimostra di maggiore complessità, con note di arancia rossa e di grafite ad arricchire l’olfatto, e con la bocca più distesa e intrigante (93/100).

Alto Adige Cabernet-Merlot Auhof 2016

94/100 - € 38

Da uve cabernet sauvignon 80%, merlot 10%, cabernet franc 5% e petit verdot 5% dalle vigne più vecchie del vigneto Auhof a Niclara (260 m). Fermenta parte in acciaio e parte in legno, matura 12 mesi in barrique. Colore scuro e concentrato. Naso con nitide note di frutto nero come la mora, poi grafite, camino. In bocca è fresco e austero, molto ricco e pieno. I tannini denunciano la gioventù del vino, così come qualche inflessione boisé, ma la classe è indubbia. Mostra già una notevole eleganza che crescerà con la bottiglia.

Related Products

  Product Producer Date of publication Author Read
Logo Baron Widmann
04/02/21 Redazione




Editorial of the week

Events

September 2021
Su Mo Tu We Th Fr Sa
·
·
·
6
7
8
9
21
23
24
25
26
27
28
29
30
·
·
https://shop.doctorwine.it/prodotti/libri/mangiare-e-dormire-tra-i-vigneti-by-doctorwine
https://www.berlucchi.it/

Newsletter

Subscribe to the "DoctorWine" newsletter to receive updates and being kept informed.
Update Privacy Permissions (GDPR)

YOUTUBE CHANNEL

OUR SOCIAL MEDIA CHANNEL