Pastiera Napoletana

di Antonella Amodio 20/04/19
785 |
|
Pastiera Napoletana

Nel 2018 è stata la ricetta più cercata in assoluto secondo i dati Google trends, è uno dei dolci più amati di sempre: è la Pastiera napoletana che abbiniamo al Suavis Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Demi Sec Bortolomiol.

Non esiste una ricetta assoluta per la pastiera napoletana, ogni famiglia (come avviene per il ragù) ha il suo procedimento “privato”, che si tramanda di madre in figlia. Abitualmente, le più esperte in cucina usano per la preparazione a dosi variabili, cioè “a occhio”.

La nostra è invece la ricetta originale e antica che comunque, ove seguita passo dopo passo, è di facile esecuzione.

Ingredienti per una torta dal diametro di 30 cm:

Per la pasta frolla: 3 uova intere, 500 gr di farina, 200 gr di zucchero, 250 gr di burro, un pizzico di sale, buccia di limone

Per il ripieno: 500 gr di ricotta di pecora o capra, 300 gr di zucchero, 400 gr di grano precotto, 200 gr di cedro e arancia canditi, cannella q.b., 200 ml di latte, 1 bustina di vanillina, 1 fiala di Acqua millefiore, buccia di limone, 2 uova intere

Preparazione:

Iniziare col cuocere il grano con il latte, la scorza di limone grattugiata e 100 gr di zucchero, mescolando continuamente finché il latte non si sarà assorbito (ci vorranno circa 10 minuti). Lasciare raffreddare il composto.

Preparare la pasta frolla lavorando burro e zucchero, unendo poi la farina, le uova, il sale e la scorza di limone grattugiata. Impastare velocemente, avvolgere nella pellicola e riporre in frigo.  

In una ciotola capiente, mescolare la ricotta con i restanti 200 g di zucchero fino ad ottenere un composto senza grumi. Aggiungere le uova, i canditi, la fiala di acqua mille fiore, la vanillina e un pizzico di cannella, mescolare e unire il composto di grano freddo. Girare fino ad ottenere una crema omogenea.

Stendere la pasta frolla ben fredda in una tortiera dal diametro di 30 cm, avendo cura di rivestire i bordi. Versare il ripieno all’interno, livellare e decorare con strisce di pasta frolla, formando dei rombi. Infornare a 180° per circa 1 ora e 20 minuti. Trascorso il tempo di cottura, fare raffreddare a temperatura ambiente per 12 ore prima di consumarla. A piacere cospargere di zucchero a velo.

Vino in abbinamento:

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Suavis Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Demi Sec Bortolomiol

Suavis è il Prosecco Superiore più dolce tra quelli proposti da Bortolomiol, è dosato infatti nella tipologia Demi Sec, che è la meno diffusa, indicata per accompagnare i dessert.

Colore giallo paglierino con perlage fine e persistente. Al naso è fruttato, fragrante e suadente. All’assaggio è decisamente amabile con venature mielate ma non è stucchevole, con le sensazioni dolci ben bilanciate dalla freschezza.

Zona di origine: le Colline di Valdobbiadene, nel comprensorio a Docg.

Vitigno: glera 100%, con forma di allevamento locale denominata capuccina modificata. Resa di uva per ettaro circa 130 q.

Produzione: vendemmia delle uve leggermente surmature dal 15 al 30 settembre. Vinificazione in bianco mediante pressatura soffice. Fermentazione primaria a temperatura controllata e con lieviti selezionati. Presa di spuma 25-30 giorni con metodo Martinotti. Affinamento da 1 a 3 mesi.

Gradazione alcolica: 11% Vol.

Temperatura di servizio: 8°C.

Abbinamenti consigliati: il suo importante corredo di zuccheri residui lo vincola ad essere abbinato a fine pasto con i dolci.

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Logo Bortolomiol
23/11/15 Redazione




Editoriale della Settimana


Eventi

Maggio 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
1
2
3
14
15
16
17
18
21
22
23
24
27
28
29
30
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL