Tradizione che non è immobilismo

di Riccardo Viscardi 18/11/15
1066 |
|
Tradizione che non è immobilismo

Siamo alla terza generazione di questa storica azienda (storica per questioni meritocratiche ancor più che cronologiche), che dalla sua piccola e romantica cantina di Barolo sforna vini che definire tradizionali sarebbe riduttivo. Maria Teresa Mascarello, che ha preso in mano le redini dell'azienda alla scomparsa del padre Bartolo, ne porta avanti il lavoro in maniera egregia.

L'interpretazione dei 5 ettari situati tra il comune di Barolo e La Morra è molto precisa e senza la ricerca di effetti speciali, ma con la sobrietà piemontese che non è immobilismo bensì continua attenzione al miglioramento dei dettagli. Si parla sempre del suo Barolo, ma vogliamo presentarvi questa bellissima Barbera d'Alba.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Maggio 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
2
3
4
8
10
11
12
17
18
19
24
25
26
31
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

>

I NOSTRI CANALI SOCIAL