Harimann 2007 Pasetti, imponente e generoso

di Francesco Annibali 08/05/17
971 |
|
Harimann 2007 Pasetti, imponente e generoso

L'Harimann di Pasetti è un Montepulciano d’Abruzzo ambizioso ma che non delude in quest'annata 2007.

Il rischio, con le selezioni di uva montepulciano ‘tirate’ in vigna (in questo caso siamo fermi a 70 quintali/ettaro), vendemmiate tardivamente e estratte generosamente in cantina (macerazione ‘Langa style’ di 25 giorni) c’è: ed è quello di ottenerne un vino tanto imponente quanto banale. Non di difficile beva – aspetto essenziale, sul quale il Montepulciano d’Abruzzo difetta molto, molto raramente – ma banale, poco ‘spigliato’.

L’Harimann di Pasetti non è forse la selezione più discussa tra gli appassionati, ma le uve provenienti da Pescosansonesco, zona pedemontana, dunque ventilata e fredda di notte, più o meno equidistante da Gran Sasso e Majella, formano un vino che, se ‘paga’ qualche misura ai più grandi rossi della denominazione quanto ad articolazione, riesce a non restare ingabbiato in una confezione chiaramente ambiziosa.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Settembre 2021
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
6
7
8
9
21
23
24
25
26
27
28
29
30
·
·
https://www.torrevento.it/
https://www.ninofranco.it/it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL