Lapio Wine Tasting (2): Fiano di Avellino

di Antonella Amodio 24/01/17
859 |
|
Lapio Wine Tasting (2): Fiano di Avellino

Abbiamo visto la settimana scorsa come durante la manifestazione Lapio Wine Tasting, sia emersa in maniera imperante la necessità di "fare sistema" per promuovere il territorio dell'Irpinia e i suoi vini. Si è quindi molto discusso di come e quando un territorio può diventare brand.

In questo senso, parlando essenzialmente di vino, non bisogna dimenticare che il territorio diventa brand quando si misura, interpretandolo correttamente, con quel "qualcosa" che non è solo dentro la bottiglia, ma che risiede nelle aspettative e nelle mentalità dei consumatori, degli appassionati.

Quel "qualcosa" che l'attività di monitoraggio dei mercati deve identificare per fare buona comunicazione e che oltrepassa il tempo, anni, secoli, magari mutando, ma senza cedere alle contaminazioni, riuscendo persino a trasformare nel tempo le piccole incertezze e inquietudini produttive in fermissime verità, proprio attraverso l'identità che ciascuna azienda trova nel crogiolo della cultura comune sulla quale si fondano il lavoro e lo sviluppo della qualità, arma infine vincente nella battaglia per l'affermazione del prodotto.

Questi fenomeni dobbiamo riconoscere, imparando a gestire la loro evoluzione e le loro ricadute sul mercato.

Ed eccoci oggi agli assaggi dei Fiano di Avellino.

Prodotti Correlati

Articoli Correlati

  Prodotto Pubblicato il Autore Categoria Leggi
Lapio Wine Tasting (1): Taurasi 19/01/2017 Antonella Amodio Tasting notes




Editoriale della Settimana

  • Uvaggio o purezza?

    di Daniele Cernilli 18/11/19

    Non esiste una regola che stabilisca cosa sia meglio, ma territori che si esprimono più...

Eventi

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL