Anteprima del Brunello di Montalcino 2015 (3)

di Redazione 05/12/19
1842 |
|
Brunello di Montalcino Anteprima DoctorWine 2

Sveliamo oggi i Top 10 Brunello di Montalcino 2015.

Dopo aver visto ieri le posizioni dalla ventesima all’undicesima, saliamo oggi verso il vertice della classifica, partendo dal 10° posto. In prima posizione troviamo un ex aequo: due vini straordinari che era impossibile mettere in fila.

Per finire una precisazione: laddove un produttore presentava più di un Brunello, abbiamo preferito inserire solo il migliore, lasciando il posto a un altro vino. Va da sé che i vini presi in considerazione sono tutti Brunello Docg, sono quindi esclusi gli Igt anche se sangiovese.

10) Brunello di Montalcino Le Lucere 2015 San Filippo

Rosso rubino intenso e classico. Al naso è di stampo neoclassico, con sentori di frutta gialla, fiori e sottobosco autunnale. All’assaggio risulta fitto e succoso con tannini definiti e ben articolati e una sapidità intrigante. Buona la progressione che sfocia nel finale austero, persistente ed equilibrato.

 


9) Brunello di Montalcino Rennina 2015 Pieve Santa Restituta

Rubino classico ben articolato. Olfatto leggermente chiuso, poi le note di ciliegia e marasca si esprimono con decisione, insieme alla leggera nota affumicata e di spezie nobili. Bocca giovanile e austera con il tannino leggermente piemontese, ma di raffinata qualità. Molto interessante la progressione che non risente del tannino croccante grazie alla fittezza del succo. Finale molto saporito e intenso.

 

8) Brunello di Montalcino Madonna delle Grazie 2015 Il Marroneto

Rubino granato brillante. Al naso è molto classico su note terrose e di sottobosco autunnale, con cenni anche floreali scuri. Bocca fine, allargata su note eleganti con buona sapidità, tannini fini e una beva agile e complessa. Ottima la progressione equilibrata e avvolgente mentre il finale persistente ed elegante ricorda i sentori olfattivi.


7) Brunello di Montalcino 2015 Salvioni

Rubino brillante. Nitido e intenso l’olfatto con il sentore classico dei grandi Salvioni, la pesca leggermente accennata su note floreali scure, visciola e marasca. Trama gustativa compatta, agile con tannini raffinati e una sapidità che accompagna il sorso verso il raffinato e consistente finale. Un vino dal grande futuro.


6) Brunello di Montalcino Schiena d'Asino 2015 Mastrojanni

Rubino opaco ma compatto, riflessi granati. Olfatto oscillante tra il sottobosco autunnale e la frutta rossa classica di visciole e ciliegie, il tocco speziato è avvincente ed equilibrato. Bocca giovanile, compatta con il tannino croccante ma non fuori scala grazie alla sapienza degli equilibri. Il finale rispecchia zona e stile aziendale per complessità e persistenza. 


5) Brunello di Montalcino La Casa 2015 Caparzo

Rubino classico con tracce granate al bordo bicchiere. Naso intenso, nitido su note fruttate fresche con ciliegie variamente declinate e frutti scuri piccoli. Buono il leggero affumicato di gioventù. Palato avvolgente con tannini raffinati quasi eterei e una freschezza sapida intrigante ed elegantissima. Ottimo il finale per persistenza e sobrietà.


4) Brunello di Montalcino Casaccia 2015 Canalicchio di Sopra

Rubino classico scuro e brillante. Olfatto molto complesso su note di sottobosco primaverile, oltre alla classica ciliegia e una spezia leggermente balsamica. Trama gustativa fitta, armonica, di grande progressione grazie ad equilibri alti e consistenti. Tannini raffinati e una freschezza equilibrata donano un finale indimenticabile e territoriale.


3) Brunello di Montalcino Tenuta Nuova 2015 Casanova di Neri

Rubino intenso e brillante. Intenso al naso su note speziate bionde, ribes, mora e visciole. Trama fitta molto giovanile con tannino croccante, ben integrato e che aiuta la progressione sostenendo il sorso fino al finale potente, intenso e di ottima persistenza. Un futuro pazzesco.



1) Brunello di Montalcino 2015 Giodo

Rubino fitto e brillante senza concessioni. Naso intrigante per freschezza e complessità dove il frutto rosso sfuma sul cranberry, un tocco floreale di viole e una speziatura fine ed avvincente. Bocca fitta e compatta con una freschezza encomiabile e un tannino rarefatto e finissimo permettono una progressione rilassata e di grande complessità come il finale dagli equilibri raffinati e di persistenza oltre l’auspicabile. Grande interpretazione del versante meridionale.

1) Brunello di Montalcino Vecchie Vigne 2015 Siro Pacenti

Rubino intenso e compatto. Olfatto di rara pulizia e precisione, su note classiche di ciliegia, visciole e marasche, poi il frutto più scuro della mora e una leggera speziatura scura. Trama fitta, consistente con tannini equilibrati, tesi e una sapidità avvolgente. La progressione è entusiasmante per gli equilibri già trovati nonostante la gioventù e il finale ha una grande persistenza, è succoso e con una corrispondenza olfattiva da manuale.

Prodotti Correlati

Articoli Correlati

  Prodotto Pubblicato il Autore Categoria Leggi
Anteprima del Brunello di Montalcino 2015 (1) 03/12/2019 Riccardo Viscardi Tasting notes
Anteprima del Brunello di Montalcino 2015 (2) 04/12/2019 Redazione Tasting notes




Editoriale della Settimana

  • I vini anoressici

    di Riccardo Viscardi 27/01/20

    Ah, le mode… una che va per la maggiore riguarda i vini anemici, “anoressici”, e...

Eventi

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL