Villa Montosoli, l’Igt speciale di Pietroso

di Riccardo Viscardi 11/04/19
425 |
|
Verticale Pietroso Toscana Villa Montosoli

Da una singola vigna  sulla collina di Montosoli, vero cru di Montalcino, Gianni Pignattai ricava questo fuoriclasse, fuori dalla Docg per alcune vecchie piante di altri autoctoni presenti nel vigneto.

Ci sono dei vini di cui ti innamori al primo assaggio e il Villa Montosoli di Pietroso è uno di quelli: molte volte la sensazione va oltre la tecnica di degustazione, si instaura una complicità tra te e quel vino che diventa un ponte tra te e un territorio, tra te e l’idea di piacevolezza.

Il Villa Montosoli è prodotto da Gianni Pignattai, bravissimo produttore di Montalcino che negli ultimi 15 anni ha fatto un grande salto in avanti verso la qualità. Si tratta di un vino che ha la denominazione Toscana Igt e non Brunello di Montalcino, perché nel vignato oltre al sangiovese (che è la maggioranza) è presente una piccola contaminazione di vitigni autoctoni come colorino, mammolo e ciliegiolo e altri non ben definiti.

Abbiamo detto detto è presente, ma avremmo dovuto dire era, perché dopo la vendemmia 2015 il vigneto è stato spiantato per raggiunti limiti di età. La ricostruzione sarà integralmente a sangiovese e probabilmente ne scaturirà un nuovo Brunello aziendale, per di più proveniente da quel cru ilcinese che si chiama Montosoli. Il vino che verrà forse sarà anche migliore, ma chissà se provocherà le stesse emozioni.

Così in una recente visita totalmente casuale in azienda, Gianni e sua moglie Cecilia ci hanno dato la possibilità di assaggiare tutte le annate uscite di questo Igt che tanto mi aveva affascinato, compresa l’annata 2015 che uscirà verso settembre.

L’invecchiamento è di circa 2 anni in tonneau per tutte le annate e la composizione sempre la stessa con un 90% di sangiovese e un saldo di altri vitigni indigeni. Li ringrazio molto per questa cortesia.

Villa Montosoli 2010 

94/100 - € 55

Rubino tendente al granato ma ben tenuto. Olfatto su note leggermente balsamiche e di tabacco biondo mentre il frutto - visciola e frutti di bosco - inizia appena a cedere il passo. Bella la trama gustativa ben sorretta dall’acidità mentre il tannino è levigato e la progressione sicura ed elegante con il finale saporito e decisamente persistente.

Circa 3000 bottiglie prodotte.

Villa Montosoli 2011 

91/100 - € 50

Granato cupo, olfatto che risente dell’annata, ma piacevole e accattivante con la solita nota balsamica di eucalipto e un tocco di oliva nera, il frutto è su toni più caldi così come il tabacco che vira sul bruno. Fase gustativa a trama abbastanza fitta ma con il tannino ancora leggermente appuntito che rende la beva nervosa e il finale morbido e rotondo.

Prodotte solo 600 bottiglie.

Villa Montosoli 2012 

94/100 - € 55

Rubino brillante classico. Olfatto nitido e intenso ancora sul frutto, con le ciliegie chiare e scure, un tocco di more e sottostante l’eucalipto e il tabacco biondo appena accennato. Bocca elegante ancora giovanile con l’acidità che accompagna la materia, che mostra un tocco salino chiaro. I tannini sono appena graffianti ma belli, il finale è fresco e tanto persistente.

Prodotte circa 1500 bottiglie.

Villa Montosoli 2013 

96/100 - € 58

Rubino intenso con tendenze al granato. Olfatto intrigante molto classico su note di ciliegia, marasca e un tocco affumicato molto elegante, poi le spezie e stranamente lo zafferano, una novità legata al fresco. Trama gustativa di classe assoluta grazie all’acidità e al tannino appena accennato che rendono progressivo, succoso e al contempo elegante questo vino che ha un finale di ottima persistenza.

Prodotte circa 1500 bottiglie.

Villa Montosoli 2014 

90/100 - € 55

Rubino intenso. Al naso il consueto balsamico si connota come erbe officinali, presenti toni di sottobosco invernale e il fruttato delle more. Bocca elegante e snella, con una leggera arrendevolezza tannica ma il finale è intenso e saporito.

Pochissime le bottiglie prodotte.

Villa Montosoli 2015 

96/100 - € 55

Rubino classico con attitudini al granato. Olfatto bellissimo su note di marasca, ciliegia nera e more. Tornano il tocco leggermente affumicato e un lieve sottobosco estivo. Fase gustativa a trama fitta con ottima progressione e volume il tutto reso elegante e snello dalla acidità perfetta e da un tannino giovanile ma levigato. Tanta eleganza nel finale con una persistenza sorprendente.

Ultima annata dal vecchio vigneto con una tiratura in linea con le altre annate, circa 1500 bottiglie.

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Villa Montosoli 2010
Pietroso 11/04/19 Riccardo Viscardi Rubino tendente al granato ma ben tenuto. Olfatto su note leggermente balsamiche e di tabacco biondo mentre il frutto - visciola e frutti di bosco - inizia appena a cedere il passo. Bella la trama...
Leggi tutto
Villa Montosoli 2011
Pietroso 11/04/19 Riccardo Viscardi Granato cupo, olfatto che risente dell’annata, ma piacevole e accattivante con la solita nota balsamica di eucalipto e un tocco di oliva nera, il frutto è su toni più caldi...
Leggi tutto
Villa Montosoli 2012
Pietroso 11/04/19 Riccardo Viscardi Rubino brillante classico. Olfatto nitido e intenso ancora sul frutto, con le ciliegie chiare e scure, un tocco di more e sottostante l’eucalipto e il tabacco biondo appena accennato. Bocca...
Leggi tutto
Villa Montosoli 2013
Pietroso 11/04/19 Riccardo Viscardi Rubino intenso con tendenze al granato. Olfatto intrigante molto classico su note di ciliegia, marasca e un tocco affumicato molto elegante, poi le spezie e stranamente lo zafferano, una...
Leggi tutto
Villa Montosoli 2014
Pietroso 11/04/19 Riccardo Viscardi Rubino intenso. Al naso il consueto balsamico si connota come erbe officinali, presenti toni di sottobosco invernale e il fruttato delle more. Bocca elegante e snella, con una leggera arrendevolezza...
Leggi tutto
Villa Montosoli 2015
Pietroso 11/04/19 Riccardo Viscardi Rubino classico con attitudini al granato. Olfatto bellissimo su note di marasca, ciliegia nera e more. Tornano il tocco leggermente affumicato e un lieve sottobosco estivo. Fase gustativa a trama...
Leggi tutto
Logo Pietroso
21/04/17 Redazione Azienda a conduzione familiare, proprietaria di circa 4 ettari iscritti a Brunello, vigneti divisi su tre zone di Montalcino anche se vengono privilegiate le vigne in altura (è dello scorso...
Leggi tutto




Eventi

Aprile 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL