Selvagrossa, un potpourri nei Colli Pesaresi

di Francesco Annibali 05/06/19
207 |
|
Selvagrossa vigneti Marche

L'azienda Selvagrossa di Alessandro e Alberto Taddei con l'aiuto dell'enologo Emiliano Falsini ha messo a fuoco la sua produzione.

Pensate che sia complicato raccontare le Langhe e Montalcino? Avete ragione, ma non è che con le zone meno note il discorso cambi tanto. I Colli Pesaresi ad esempio, Marche nord a confine con la Romagna, sono un microcosmo di sperimentazioni in continua evoluzione.

I non molti appassionati che conoscono la zona la associano al pinot nero, che qui è un vitigno "autoctono" perché fu portato dalle truppe di Napoleone nell’Ottocento, e che dà risultati dal buono (Carlini) all’ottimo (Fattoria Mancini), con rossi che magari non evolvono 50 anni, ma che non mancano di quei chiaroscuri che la varietà è capace di regalare. Ma in zona ci sono anche Sangiovese interessanti, dal profilo terroso (anche se il confronto con la Romagna è momentaneamente impari), e buoni bianchi fatti con albanella, che è un biotipo di trebbiano toscano.

All’interno di una situazione come dicevamo in divenire e di grande fermento, oggi vi parliamo della azienda Selvagrossa. Situata a Pesaro, l’azienda negli ultimi anni ha messo a fuoco la produzione, grazie anche all’aiuto dell’enologo toscano Emiliano Falsini.

Il podere Selvagrossa è così chiamato perché all’inizio del ‘900 era coperto da una fitta boscaglia: da questo nacque il detto che il podere Selvagrossa era così fitto di alberi che si faceva prima a passarci sopra che attraversarlo. Dopo le due Guerre Mondiali (sul podere passava anche la tristemente famosa Linea Gotica) è stato quasi completamente disboscato per aiutare i coloni nella ricostruzione delle proprie case e per produrre legna.

L'azienda nasce ad opera di Alessandro e Alberto Taddei nel 2002. Una lunga esperienza di lavoro presso l'Enoteca Pinchiorri di Firenze ha permesso ad Alberto di degustare e apprezzare i più grandi vini del mondo e di creare, insieme al fratello Alessandro, una linea di vini ormai perfettamente a fuoco. Il passo successivo sarà quello di lavorare sulla personalità: in particolare il Poveriano, da uve cabernet franc, che sembra avere la potenzialità per fare qualcosa di notevole.

Ma i risultati sono già molto interessanti.

Poveriano Marche Rosso 2016

90/100  -  € 30

Da uve cabernet franc. Maturazione per 14 mesi in barrique nuove. Rubino coprente e al naso note di peperoncino dolce, origano e grafite su una solida base di more. Il palato è ricco ma anche affusolato, l’acidità del cabernet franc si sente ma senza alcuna crudezza (i tannini anzi sono dolci), la nota erbacea è lieve e percepibile solo nel finale di bocca. Finale fruttato e lievemente piccante. Un mix tra Nuovo Mondo (il vino è più sul frutto che sulle erbe) e Vecchio (per il dinamismo). Davvero ottimo.

 

Cappitano Marche Rosso 2016

89/100 - € 55

Da uve merlot. Maturazione di 24 mesi in barrique nuove. Cupo e stratificato al colore, molto compatto al profumo con chiodi di garofano, erbe amare e ciliegia nera, il palato è decisamente ricco, il tannino molto dolce, il finale classicamente giocato più sulla lunghezza che sull’articolazione, su una nota di cacao amaro. Se vi piacciono i Merlot con i muscoli (e con una buona beva).

 

Trimpilin Marche Rosso 2015

87/100 - € 25

Da uve sangiovese. Maturazione in botti di legno di varie dimensioni per 12 mesi. Rubino granato medio, apre su un profumo particolare di pan di spezie e potpourri, attorniato da una lieve nota terrosa, su fondo di ciliegia. Il palato è schietto, il tannino vivo, a centro palato emerge la nota di tabacco, il finale tende appena a semplificarsi.

 

Cuchèn Marche Bianco 2018

85/100 - € 15

Da uve albanella (biotipo di trebbiano toscano). Affinamento in acciaio sulle fecce fini. Paglierino scarico, note di salvia, polpa di pera e tocco di lieviti, dopo un attacco sottile si spande sul palato in maniera molto delicata. Finale appena amarognolo.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Giugno 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
·
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
24
25
26
27
28
29
30
·
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL