Selida, il nuovo gewürztraminer di Tramin

di Redazione 27/04/16
870 |
|
Selida, il nuovo gewürztraminer di Tramin

La culla del gewürztraminer,  vitigno aromatico per eccellenza, è l’Alto Adige e Cantina Tramin è il produttore altoatesino che ne ha fatto una missione, tanto da essere conosciuta anche con l’appellativo di “Casa del Gewürztraminer “. Un vitigno dalle origini antiche, capostipite di grandi vini secchi o dolci, tutti contraddistinti da una particolare, inconfondibile intensità di profumi che sono l’impronta aromatica dei Gewürztraminer di Cantina Tramin.

Con tutte le migliori prerogative, nasce questo nuovo progetto che prende il nome di “Selida ”. Gewürztraminer in purezza, ottenuto da una selezione di vigneti situati a un’altezza che varia dai 300 ai 500 metri di altitudine, con esposizione sud-est, su terrazzamenti tra i più ripidi in questo territorio: così possono beneficiare a lungo dell’esposizione solare, tutto a vantaggio di un’evoluzione ottimale dei profumi. Qui il terroir è costituito da marna dolomitica, che regala uve di elegante mineralità e con una concentrazione di profumi straordinari. La forte escursione termica inoltre, caratterizzata da temperature notturne particolarmente basse per la prossimità delle aree montuose, consente di preservare tutta la carica aromatica nelle uve che si traduce in un caleidoscopico spettro olfattivo di rara eleganza.

Il nome scelto da Cantina Tramin per quest’ultima magnifica interpretazione di gewürztraminer è Selida. Accattivante come lo sono i suoi profumi, è stato scelto per il suo significato che ha radici profonde nella storia dell’Alto Adige. Questo termine ha origini molto antiche, e nella lingua locale di un tempo, l’alto tedesco antico, significava quello che oggi si definisce “piccolo maso”, piccola realtà agricola tipica di queste valli. Un luogo fisico che rappresenta un micro sistema ideale, un modello produttivo tipicamente altoatesino su cui si fonda Cantina Tramin che riunisce nella sua cooperativa 300 piccoli proprietari che coltivano 260 ettari di vigneti.  Selida è un tributo a questa millenaria cultura contadina che, nella sua forma organizzativa in rete capillare di persone che da generazioni sono dedite alla cura della propria terra, rappresenta la linfa vitale di ogni progetto qualitativo messo a segno da Cantina Tramin.  





Editoriale della Settimana

  • I vini anoressici

    di Riccardo Viscardi 27/01/20

    Ah, le mode… una che va per la maggiore riguarda i vini anemici, “anoressici”, e...

Eventi

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL