Sabotaggio in cantina dai Conti Vistarino

di Redazione 12/12/16
747 |
|
Sabotaggio in cantina dai Conti Vistarino

Oltrepò Pavese: sabotaggio nella cantina Conte Vistarino, dispersi 5000 ettolitri di vino. 

Rocca de Giorgi - Lunedì 5 dicembre ignoti hanno svuotato nottetempo parte dei vasi vinari di Conte Vistarino, una delle aziende storiche dell’Oltrepò Pavese nonché tra gli attori principali del territorio, disperdendo oltre 5000 ettolitri di vino della vendemmia 2016. La produttrice Ottavia Giorgi di Vistarino: “Non riusciamo a spiegarci tanta subdola cattiveria né quale risentimento abbia animato questo vigliacco sabotaggio. Non abbiamo ricevuto minacce, né richieste estorsive. In questi giorni abbiamo mantenuto il massimo riserbo per agevolare le indagini, perché ci auguriamo che venga rapidamente scoperto il colpevole”.

Conte Vistarino è presente da molte generazioni in Oltrepò Pavese e in particolare nella Valle di Scuropasso dove la tenuta si estende per 870 ettari di cui circa 200 vitati e conta sul lavoro di 20 dipendenti. Da anni inoltre l’azienda porta avanti un attento lavoro di zonazione e ricerca per dare massima espressione al pinot nero dell’Oltrepò Pavese portato dalla Francia a metà del 1800 proprio dal Conte Augusto Giorgi di Vistarino. Il pinot nero è tutt’ora l’anima dell’azienda con oltre 140 ettari di impianti vitati e dà vita a importanti etichette come l’Oltrepò Pavese Doc Pernice, il Metodo Classico 1865 e ultimi solo in ordine di tempo, i nuovi cru Tavernetto e Bertone, già apprezzati dalla critica enologica alla loro prima vendemmia.

 “Conte Vistarino sta vivendo una fase positiva, siamo apprezzati dalla critica e dai consumatori, abbiamo concluso la vendemmia 2016 con soddisfazione e proprio in questi giorni stiamo per sottoscrivere il contratto per l’avvio dei lavori di ristrutturazione della storica cantina di Villa Fornace - continua la produttrice - una cantina fortemente voluta dalla mia famiglia dove vogliamo creare un luogo ideale non solo per valorizzare i nostri vini ma per rilanciare tutto il territorio dell’Oltrepò Pavese. Questo momentaneo scoramento non ci fermerà; il danno è stato enorme ma non cederemo, anzi troveremo nelle persone, nella terra e nella nostra storia le energie che ci permetteranno di portare avanti il sogno di un Oltrepò Pavese sempre più forte”.





Editoriale della Settimana

Eventi

Agosto 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL