Lezioni in vigna in Franciacorta

di Redazione 23/10/19
285 |
|
Franciacorta lezione in vigna

Si è svolto anche quest’anno “Lezioni in vigna”, il progetto rivolto ai bambini realizzato a quattro mani dal Consorzio Franciacorta e il Lions Club di Adro e la Franza Curta con la finalità di promuovere il senso di appartenenza e il rispetto verso il territorio.   

I protagonisti di questa seconda edizione sono stati gli studenti delle classi terze e quarte primarie degli Istituti Comprensivi di Adro, Iseo e Monte Orfano e 9 cantine: Barone Pizzini, Berlucchi, Ca’ del Bosco, Cavalleri, Ferghettina, Marchesi Antinori tenuta Montenisa, Mirabella, Ricci Curbastro e Uberti.

 “Con questo progetto vogliamo creare una ricorrenza a cadenza annuale che coinvolga un numero sempre maggiore di scuole e cantine, ma soprattutto gli abitanti della zona. La viticoltura è una straordinaria opportunità che la Franciacorta possiede per il suo sviluppo economico ed ambientale. Sensibilizzare i bambini su questo aspetto significa piantare in essi un seme che potrà renderli un domani degli adulti capaci di rispettare e amare questo territorio e il suo paesaggio.”, afferma il presidente del Consorzio Franciacorta, Silvano Brescianini.

Le 11 classi partecipanti hanno approfondito il tema scelto per quest’ anno – “C’è vita nel terreno, il terreno dà vita” – attraverso le visite in cantina. La sfida delle aziende è stata quindi accompagnare i bambini alla scoperta del suolo e dei suoi piccoli abitanti, analizzando le zolle di terra per osservare la vita al loro interno: lombrichi, maggiolini, formiche ed altri minuscoli esseri viventi. I bambini hanno scoperto come questi esseri possono essere utili e soprattutto hanno imparato a rispettarli e a capire l’importanza di preservare il loro habitat, che è anche la fonte di nutrimento per le piante, primo anello della catena alimentare, di cui fanno parte anche gli animali e l’uomo stesso.

 “La progettualità del Lions Club di Adro e la Franza Curta in ambito sociale, di sostegno alla collettività ma anche di divulgazione delle eccellenze, trova pieno compimento in questa iniziativa volta a valorizzare presso i giovani le realtà della nostra imprenditoria locale che ha fatto conoscere la Franciacorta a tutto il mondo. Le nuove generazioni hanno l’opportunità di essere attori del passaggio generazionale della tradizione vitivinicola del territorio. Il nostro compito deve essere anche quello di creare cultura fin dalla giovane età per dare gli strumenti per raccogliere questa importante eredità e le impegnative sfide che essa comporta”, afferma il presidente del Lions Club, Davide Marangon

Al termine delle visite le classi hanno realizzato un elaborato creativo per descrivere l’esperienza vissuta e promuovere il tema attraverso slogan, raffigurazioni grafiche, testi e video che saranno valutati da una commissione e premiati il prossimo 26 Ottobre in una cerimonia di conclusione che si terrà presso il Borgo del Maglio di Ome. Le tre classi che dimostreranno maggiore capacità espressiva ed aderenza al tema si aggiudicheranno un premio in denaro che le scuole dovranno utilizzare per la realizzazione di un progetto di educazione ambientale. Grazie alla collaborazione del Comune di Ome, per l’occasione, la Casa Museo Pietro Malossi ed il Maglio Averoldi saranno visitabili e quest’ultimo sarà messo in funzione dai fabbri volontari dell’associazione. Al termine delle premiazioni i lavoretti realizzati dai bambini resteranno esposti in una mostra presso il Borgo del Maglio visitabile tutti i weekend di Novembre negli orari di apertura del Borgo.





Editoriale della Settimana

Eventi

Aprile 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
20
21
22
23
24
28
29
30
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL