L’Antico Forno Roscioli compie 50 anni di attività

di Redazione 22/02/22
295 |
|
Alessandro, Pierluigi e Giusy Roscioli

Il 26 febbraio del 1972 Marco Roscioli apriva l’Antico Forno Roscioli in Via dei Chiavari. Nel 2022 il forno romano compie così 50 anni di attività e si consacra come istituzione nella Capitale. 

“In origine avevamo pochi tipi di pane, i classici del tempo, e anche prodotti per la pulizia della casa.” Raccontano Alessandro e Pierluigi Roscioli “Con il passare degli anni e grazie al grande lavoro di nostro padre e nostra madre il forno è diventata l’insegna che conosciamo oggi. Un punto di riferimento per il quartiere dalla proposta variegata e concreta” 

Tutto ha avuto inizio con il forno, poi con Alessandro e Pierluigi - i figli di Marco - è seguita la pizzicheria in Via dei Giubbonari, che oggi conosciamo come il Ristorante Salumeria Roscioli. E a completare l’universo Roscioli sono arrivati anche Roscioli Caffè, la Rimessa Roscioli e il Wine Club. Luoghi del gusto sapientemente gestiti e coordinati, a pochi metri fra di loro, dove trovare il meglio della produzione romana, italiana e internazionale, selezionata con maestria e passione con il passare degli anni.

Roscioli oggi è Alessandro e Pierluigi, due fratelli che portano avanti con sapienza e amore la tradizione il lavoro iniziato dal padre, anticipando le esigenze enogastronomiche e focalizzandosi con grande passione sulla qualità delle proposte. Negli ultimi anni si è unita all’attività di famiglia anche la sorella Maria Elena, che troviamo alla Salumeria.

Antico Forno Roscioli

L’Antico Forno Roscioli con il passare del tempo è diventato un luogo amato dagli abitanti del quartiere e dai romani che passano dal centro, ma anche dai turisti che fanno la fila per assaggiare la pizza e la focaccia in teglia alla romana, il pane e i dolci da forno. Oltre ad avere un punto vendita e produzione in Via dei Chiavari il forno ha anche un laboratorio in Via Augusto Armellini dove la produzione rifornisce principalmente Hotel e Ristoranti di Roma.

Sono stati ritrovati certificati che attestano la presenza di un forno nel Rione della Regola sin dalla prima metà dell’Ottocento. Un editto papale predispose che ci fosse proprio in Via dei Chiavari un forno che vendesse il pane a prezzi accessibili alle persone con ristretta possibilità economica, e la censita vaticana datata 17 agosto 1824 conferma il tutto.

“All’Antico Forno Roscioli siamo molto legati alla tradizione e da sempre lavoriamo in una direzione chiara, che mette in luce una pizza da forno fortemente identitaria, con alla base prodotti di qualità e di cui conosciamo la provenienza e il ciclo di vita.” Racconta Pierluigi Roscioli “Le nostre proposte sono le classiche che negli anni ci hanno fatto conoscere e per cui i nostri clienti ci riconoscono. Con il passare del tempo abbiamo apportato dei cambiamenti, lasciando spazio a idee nuove ma sempre collegate al nostro passato e ai nostri sapori.”

Proposte

Le tecniche di lavorazione sono quelle tradizionali. Gli impasti della pizza lavorano sulle 24 ore, quando tendono alle 36 ore vengono utilizzati per i tozzetti (uno dei pani più venduti al forno) e per le focacce in teglia.

Sono proprio le focacce in teglia che in questo momento stanno dando maggiori soddisfazioni a livello di richiesta e apprezzamenti. Fresche e dai topping divertenti e gustosi, con idee legate alla tradizione popolare romana ma anche vegetariane, come la focaccia con Melanzane, pomodoro fresco e mozzarella di bufala o quella con Mortadella, burrata e puntarelle.

Il tutto chiaramente senza tralasciare la classica pizza bianca romana e le pizze alla pala da forno, come la rossa fina e scrocchiarella, la margherita e la bianca con le patate

Grande attenzione all’ambiente e a un lavoro sostenibile. Partendo dal packaging fino ad arrivare all’ottimizzazione dei consumi, grazie all’utilizzo di appositi macchinari.

All’Antico Forno Roscioli si viene per assaggiare la pizza tradizionale romana, fumante a tutte le ore del giorno, i pani a lievitazione naturale dai vari impasti e farine - dal Pane di Lariano al Casereccio, dal Pane ai fichi a quello di Segale - ma anche i supplì classico o cacio e pepe, croccanti e sempre caldi, le gustose torte da forno come il ciambellone (con ricetta originale di Marco Roscioli) e le torte rustiche

Non mancano i dolci delle Feste, il Panettone e il Pandoro a Natale e la Colomba e il Casatiello, la Pastiera, la Pizza al formaggio per Pasqua. Tutti prodotti artigianali da panettiere, con la ruvidità tipica del prodotto da forno e i profumi e le cotture che ricordano il pane, diretti e rustici al naso e dall'identità immediata e schietta. Sfornati quotidianamente, per dar vita a un prodotto sempre fresco, proprio come il pane. 

Novità 2021 / 2022

Ampio anche lo spazio dedicato alla gastronomia, per mangiare un piatto espresso preparato nelle cucine retrostanti, anche da asporto. Come i pomodori con il riso, le melanzane alla parmigiana, le verdure miste e la carbonara. 

Nell’estate 2021 sono stati stati ristrutturati gli spazi con uno stile contemporaneo che guarda al passato in modo elegante e deciso, dovuto anche alla voglia di dare maggiore risalto alla gastronomia. Sono stati intrapresi infatti dei lavori di ristrutturazione a fine giugno 2021 che hanno ridefinito gli ambienti del forno, con la realizzazione di un girarrosto elettrico Molteni che è andato a ampliare la proposta con prodotti da rosticceria come il pollo bio e la porchetta home made, su idea di Giusy Di Fede, moglie di Pierluigi Roscioli.

“L’idea di fare questi lavori era già partita nel 2020. Poi il Covid ci aveva fermato. Volevamo dare spazio a una nuova proposta: il girarrosto.” Precisa Pierluigi Roscioli “Questo ampliamento è un’idea di mia moglie Giusy che ha dato vita a un’offerta gastronomica di qualità che si va a aggiunge alle nostre proposte da forno. Chi entra da Roscioli oggi non sente più solo il profumo di pane, pizza e dolci appena sfornati - nostra vita e lavoro - ma anche l’odore delle carni arrosto.”

L’Antico Forno Roscioli oggi è un locale nuovo e più ampio, con una luce e un ordine diverso dal passato, ma sempre con richiami ai tempi indietro, grazie all’attento lavoro dello studio Q-bic di Marco Baldini. 

Prodotti in esposizione e un grande bancone dedicato alla pizza, ai dolci e alle diverse tipologie di pane sfornati in continuazione dal laboratorio retrostante, che si trovano anche sugli scaffali. 

Novità assoluta il girarrosto elettrico Molteni rosso a quattro spiedi, nella parte sinistra, proprio davanti alla parte del laboratorio a vista. Una macchina d’antan, che ha bisogno di un’assistenza continua e che lavora al meglio sulle carni bianche, senza abbreviarne le cotture ma dando il suo tempo a ogni elemento, con delle vaschette di raccolta dei succhi di cottura con cui fare i fondi o inumidire le carni, come pollo, porchetta e stinco di maiale.

“Abbiamo voluto creare un qualcosa di tradizionale e confortevole.” Precisa Giusy Di Fede “Il pane e la pizza sono la nostra storia, ma abbiamo voluto offrire anche qualcosa che potesse andare incontro alle esigenze delle famiglie di oggi. Il pollo arrosto è un piatto pronto per chi ha voglia di una cena facile per grandi e piccoli, di qualità e gustosa allo stesso tempo. In questi anni abbiamo sviluppato una bella proposta al nostro banco gastronomia, ma così vogliamo andare a completare l’offerta . Chi vuole da noi oggi trova tutto. Dal pane alla pizza, dal pollo arrosto al vino”.

Sulle lavagne la proposta gastronomica del giorno e al centro LO SPIEDO, con il prezzo del pollo “Bio di Fileni”. E solo su ordinazione anche il pollo “Occhiodoro” di un’Azienda Agricola del Lazio. La ricetta della Porchetta è quella classica, mentre il Pollo ha una marinatura a freddo di 24 ore con i tipici aromi mediterranei, per far mantenere al pollo una migliore succosità.  

Tre anni fa è stato aperto anche il Laboratorio in Via Augusto Armellini. Un luogo da cui partono per lo più gli ordini per i grandi alberghi e ristoranti romani. Uno spazio sostenibile e dinamico, con due forni a legna, un forno a mattoni su misura per i grandi lievitati delle feste, e uno elettrico per gli ordini esterni.

Il laboratorio inoltre è concepito anche in modo ecologico, alimenta infatti con i pannelli solari del tetto i mezzi elettrici utilizzati per le consegne dal forno.

 

ANTICO FORNO ROSCIOLI
Via dei Chiavari 34, 00186 Roma - Tel. 06.6864045 - WhatsApp 351.6439958
Email info@roscioliforno.it - Facebook Antico Forno Roscioli - Instagram @anticofornoroscioli

Prodotti Correlati

Articoli Correlati

  Prodotto Pubblicato il Autore Categoria Leggi
Roscioli: poker d’assi nella Capitale 19/05/2020 Iolanda Maggio Where to eat




Editoriale della Settimana

Eventi

Agosto 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL