Cronaca di un successo: grazie a tutti

di Stefania Vinciguerra 16/10/18
708 |
|
Il ministro Gian Marco Centinaio e Daniele Cernilli

Guida Essenziale ai Vini d'Italia 2019: grande successo della presentazione sancita anche dalla presenza del ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio.

Una platea gremita, con oltre 500 personaggi del mondo del vino, per la presentazione della Guida Essenziale ai Vini d'Italia 2019 di DoctorWine al Principe di Savoia di Milano. Più di 1.200 visitatori per la degustazione del pomeriggio, tra appassionati, sommelier, operatori del settore, stampa. Insomma, un successo (forse annunciato, ma di sicuro di gran soddisfazione) ha sigillato la giornata di domenica 14 a Milano.

Dopo i saluti di benvenuto di Daniele Cernilli, il DoctorWine in persona, il primo ospite chiamato sul palco è stato Federico Gordini, ideatore e organizzatore della Milano Wine Week nell'ambito della quale si è svolta la presentazione, che ha ringraziato Cernilli per l'aiuto dato nel decretare la riuscita di questa prima settimana milanese dedicata al vino.

A quel punto è arrivato in sala il ministro Gian Marco Centinaio che, con grande cordialità, ha parlato a braccio alla platea riscuotendo più volte applausi a scena aperta. Ha ricordato come, pur in carica da pochi mesi, abbia fatto ripartire l'OCM vino e ha sottolineato come sia importante che i produttori di vino sottopongano al suo ministero proposte di modifiche e miglioramenti per ottenere risultati più incisivi. Ha poi posto l'accento sull'importanza del turismo in relazione al mondo del vino, impegnando il suo ministero a lavorare molto in questo senso, e ha concluso dichiarando lotta senza quartiere alle contraffazioni dei prodotti italiani nei Paesi esteri.

Si sono poi succeduti sul palco una serie di personalità del mondo del vino, dai presidenti delle associazioni Onav, Ais e Fisar, a parlare della Co.N.V.I. - Consulta Nazionale del Vino Italiano, ,al direttore dell'area Wine & Food di Veronafiere e brand manager di Vinitaly Gianni Bruno, per poi passare a colleghi e giornalisti del settore come il direttore di Civiltà del Bere Alessandro Torcoli, quello di Cronache di Gusto e organizzatore di Taormina Gourmet Fabrizio Carrera e la firma "vinicola" del Corriere della Sera Luciano Ferraro. Un modo per dimostrare che al giorno d'oggi fare rete è più importante che farsi concorrenza, sono poi i lettori a decidere.

Quindi, dopo aver presentato tutta la squadra dei collaboratori della Guida, è iniziata l'assegnazione dei premi speciali, che quest'anno sono 15:

VINO ROSSO DELL’ANNO: Bolgheri Sassicaia 2015, Tenuta San Guido, Toscana

VINO BIANCO DELL’ANNO: Ex-aequo Fiano di Avellino Stilema 2015, Mastroberardino, Campania e Solo MM15 2015, Vodopivec, Friuli Venezia Giulia

VINO ROSATO DELL’ANNO: Graminè 2016, Longariva, Trentino

VINO VIVACE DELL’ANNO: Franciacorta Annamaria Clementi Riserva 2008, Ca' del Bosco, Lombardia

VINO DOLCE DELL’ANNO; Vecchio Samperi Quarantennale, Marco De Bartoli, Sicilia

L'ESORDIO VINCENTE: Sicilia Alberelli di Giodo 2016, Podere Giodo, Sicilia

VINO DAL MIGLIOR RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO: Cirò Rosso Classico Superiore Duca di San Felice Riserva 2014, Librandi, Calabria

PREMIO QUALITÀ DIFFUSA: Secco Bertani Original Vintage 2015, Bertani, Veneto

BEST ITALIAN WINE AWARD: Bolgheri Sassicaia 2015, Tenuta San Guido, Toscana

AZIENDA DELL’ANNO: Antinori, Toscana

IL PRODUTTORE EMERGENTE: Balbiano, Piemonte

PREMIO COOPERAZIONE: Cantina Bolzano / Kellerei Bozen, Alto Adige

L’ENOLOGO DELL’ANNO: Beppe Caviola

PREMIO VITIENOLOGIA SOSTENIBILE: Marco Casolanetti

PREMIO UNA VITA PER IL VINO: Massimo Bernetti

Sono quindi saliti sul palco i produttori che si sono aggiudicati il premio per i migliori vini da monovitigno e successivamente le nuove aziende insignite delle Tre Stelle: Dettori in Sardegna e Cisa Asinari Marchesi di Gresy in Piemonte.

La cerimonia si è conclusa chiamando sul palco tutti i produttori che hanno visto uno dei loro vini aggiudicarsi il Faccino (cioè un punteggio superiore ai 95/100) per una serie di foto collettive.

Ricordiamo i numeri della Guida 2019:

- 1.134 Cantine selezionate
- 2.809 Vini recensiti
- 374 Faccini DoctorWine, di cui:
         1 vino con 100/100
         7 vini con 99/100
         20 vini con 98/100
         57 vini con 97/100
         104 vini con 96/100
         185 vini con 95/100
- 15 Premi Speciali
- 26 migliori Vini da Monovitigno
- 10 vini nella Classifica per Rapporto Qualità/Prezzo (oltre al premiato)
- 670 Vini con il Like del Rapporto Qualità/prezzo
- 93 Cantine premiate con 3 stelle

La degustazione del pomeriggio, che vedeva presenti 151 cantine, è stata particolarmente affollata, con un pubblico molto attento e preparato che ha dimostrato come sia molto alto l'interesse per il vino di qualità.

ECCO IL LINK ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA: 





Eventi

Novembre 2018
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
19
20
21
22
23
26
27
28
29
30
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL