Ci ha lasciati il Conte Paolo Marzotto

di Redazione 26/05/20
860 |
|
Conte Paolo Marzotto Baglio di Pianetto

Fondatore dell'azienda Baglio di Pianetto, Paolo Marzotto credeva nella Sicilia e nei suoi terroir. 

Chiunque aveva avuto modo di conoscerlo ricorda la verve del Conte Paolo Marzotto, la sua "vulcanicità" e la sua infinita passione per il vino e la Sicilia, passione che aveva trovato il suo sfogo nella realizzazione dell'azienda Baglio di Pianetto, vicino Palermo. Ricordo bene una cena con lui e con Daniele Cernilli, a Palermo, quasi vent'anni fa, una cena scoppiettante, in cui si rincorrevano mille discorsi e mille opinioni, una serata veramente piacevole. Amava il vino, amava la vita, amava la sua splendida moglie e la sua famiglia. In questo momento i miei pensieri corrono a loro, al loro dolore e mi stringo a loro in un abbraccio virtuale insieme alla redazione di DoctorWine. (S.V.)

* * *  

È venuto a mancare lunedì 25 maggio all'età di 89 anni il Conte Paolo Marzotto, fondatore di Baglio di Pianetto, azienda vitivinicola con sede e vigneti nel territorio di Santa Cristina Gela, a pochi chilometri da Palermo. "È un giorno molto triste non solo per noi, ma per tutti coloro che credono nella nostra terra - commenta l'AD Renato De Bartoli - perché ci ha salutato un uomo dall'indiscussa generosità e dalle comprovate capacità imprenditoriali, che da sempre ha creduto nella Sicilia e nelle sue potenzialità".

Fondata nel 1997, e un anno dopo ampliata con l'acquisizione della tenuta in Val di Noto, Baglio di Pianetto ha sempre rappresentato per il Conte Paolo Marzotto la trasformazione di una passione - quella per la Sicilia e il vino -, ma soprattutto l'occasione di poter valorizzare un territorio che amava attraverso la creazione di un'impresa che potesse creare un tangibile valore. "Il Conte si innamorò di quest'isola fin da bambino, tanto che si narra di un episodio in cui a 7 anni, durante un viaggio da queste parti, chiese a sua mamma di acquistargli una bottiglia di vino" continua De Bartoli. "Ha avviato qui il suo progetto, creando lavoro e ricchezza per il nostro territorio e contribuendo a fare apprezzare a un pubblico di intenditori e non solo i grandi vini siciliani, dal Nero d'Avola all'Insolia".

"Ricorderemo sempre la prontezza di spirito della persona, la lucidità, l'intelligenza, il grande intuito. Non dimenticheremo la sua scelta coraggiosa, compiuta a 72 anni, quando avrebbe potuto trascorrere serenamente il resto della sua vita dopo una lunga attività imprenditoriale nel mondo della moda. Scelse, invece, di rimettersi in gioco, amando da sempre il mondo del vino. Decise di ripartire daccapo e puntò proprio sulla Sicilia per investire, lui che era un profondo conoscitore dei più famosi terroir francesi e dei più vocati presenti del Nord Italia".

"Ci mancheranno tantissimo i suoi consigli e la sua forza d'animo - conclude De Bartoli - . Assieme alle figlie, alla moglie, a tutti i familiari, ai quali siamo vicini in questo momento di dolore, siamo più che mai determinati a portare avanti la memoria del suo nome con l'eccellenza dei vini che nascono dal suo genio e dal suo grande amore per le terre siciliane".





Editoriale della Settimana

Eventi

http://www.olianas.it/
http://www.olianas.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL