Tagliatelle con profumi dell’orto

di Iolanda Maggio 08/05/21
690 |
|
Tagliatella coi profumi dell'orto e San Michele Appiano

Piatto molto semplice (ricetta dello chef Matteo Giudici) per il quale è fondamentale la freschezza e qualità delle verdure utilizzate. Da abbinare all’Alto Adige Pinot Bianco Schulthauser 2020 Cantina Produttori San Michele Appiano.

Ingredienti per 4 persone:

Per le tagliatelle: 200 g di farina 0 e 100 g di farina di semola;  2 tuorli e 3 uova intere.

Per il condimento: 1 cipolla rossa; 3 zucchini; 300 gr di pomodorini; 100 gr di fiori di zucca; 4 cucchiai di olio extra vergine d’olive; sale e pepe qb; 2 spicchi di aglio; qualche rametto di basilico, una spruzzata di vino bianco. Un cucchiaio di pesto di basilico fresco. 

Procedimento:

In una padella, possibilmente di alluminio, mettere 4 cucchiai di olio evo, l’aglio, i rametti di basilico e aggiungere la cipolla rossa tagliata a brunoise, un cucchiaio di acqua, un pizzico di sale e un goccio di vino bianco tutto a freddo. Accendere il fuoco a fiamma bassa e cuocere la cipolla per una decina di minuti finché diventa morbida. 

Aggiungere i pomodorini tagliati a falde e alzare la fiamma saltando il tutto a fuoco vivace per 2 minuti.

Aggiungere gli zucchini tagliati a becco di flauto e lasciar cuocere per altri 4 minuti. Aggiungere infine i fiori di zucca lavati e tagliati a listarelle e togliere dal fuoco. Eliminare gli spicchi d’aglio e i rametti di basilico.

Cuocere la pasta in acqua salata, scolarla al dente (circa 2 minuti prima della fine della sua cottura). Mantecarla nel sugo di verdure aggiungendo un po’ di acqua di cottura.

Servire la pasta decorando ogni piatto con il pesto di basilico fresco.

Vino in abbinamento:

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Alto Adige Pinot Bianco Schulthauser 2020 Cantina Produttori San Michele Appiano

Giallo paglierino con riflessi verdi. Nette espressioni fruttate di mela, albicocca e pera. Gusto intenso ed equilibrato con cremosità fruttata.

Zona di produzione: vigneti in zona Schulthaus, sopra Castel Moos ad Appiano Monte (540-620m). Esposizione sud est. Terreni ghiaiosi a contenuto calcareo e presenza di argilla.

Vitigni: Pinot Bianco 100% con forma di allevamento a Guyot e a Pergola. Età dei vigneti da 10 a 40 anni. 

Vendemmia: metà a fine settembre, raccolta e selezione manuali delle uve.

Vinificazione: la quantità maggiore (85%) è fermentata in tini d‘acciaio, la rimanente in botti di legno con successivo svolgimento della fermentazione malolattica. I due vini sono quindi assemblati nel mese di febbraio. Resa di uva in vino 60 hl/ha.

Gradazione alcolica: 13,5 %

Prima annata prodotta: 1982

Temperatura di servizio: 8-10°

Potenziale di invecchiamento: 4 a 5 anni

Abbinamenti consigliati: tipico vino da aperitivo e per l‘estate, ma anche versatile accompagnatore di pietanze: è consigliato tanto sui frutti di mare e il pesce in generale, quanto su piatti delicati di selvaggina di piuma. Un abbinamento particolarmente consigliato è con gli Schlutzkrapfen tirolesi o gnocchi al formaggio.

QUESTA RICETTA E' OFFERTA DA CANTINA PRODUTTORI SAN MICHELE APPIANO

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Settembre 2021
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
6
7
8
9
21
23
24
25
26
27
28
29
30
·
·
https://www.kellerei-kurtatsch.it/it/
https://www.torrevento.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL