Polpette dal cuore filante al Conciato Romano

di Antonella Amodio 13/01/18
1143 |
|
Polpette dal cuore filante al Conciato Romano

Semplici polpette dal cuore filante, dal sapore deciso e particolarmente intenso. Le proponiamo in abbinamento al Vigna Sant’Angelo Colline Teramane Docg Valori, un Montepulciano altrettanto intenso.

Ingredienti per circa 12 polpette:

350 gr di carne trita di maialino nero casertano, 2 uova, 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato, prezzemolo tritato, sale, pepe, 2 fette di pane casareccio raffermo, 60 gr di pangrattato, qualche cucchiaio di farina, 50 gr di Conciato Romano* di 6 mesi di stagionatura, olio extravergine.

Preparazione:

Mescolare la carne trita con le uova, il parmigiano, il prezzemolo, sale, pepe e le due fette di pane precedentemente ammorbidite in acqua e strizzate.

Unire all'impasto il pangrattato e verificare che il composto sia morbido.

Formare delle palline, mettendo all'interno di ciascuna un pezzetto (circa 1 cm ) di conciato romano.

Compattare le polpette e passare nella farina.

Scaldare l'olio e friggere le polpette facendole rosolare da tutti i lati.

Servire calde.

*Il Conciato Romano è il più antico formaggio d'Italia, risalente agli albori della civiltà agropastorale, circa 4 secoli prima di Cristo. È ottenuto con latte crudo di pecora e stagiona in anfore di creta sotto una concia composta da olio, timo e menta selvatica, rosmarino, origano, foglie di noce, aceto di vino e peperoncino. È una vera esperienza sensoriale.

Vino in abbinamento:

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Vigna Sant’Angelo Colline Teramane Docg Valori

Rubino granato molto intenso. Avvolgente e molto tipico al naso, con sentori di amarena e di cacao, poi vaniglia, prugna e leggermente fumé. Sapore deciso, corposo ma teso, elegante, con tannini composti e fini. Chiude molto persistente.

Un vino prodotto dal 1996 e tirato in sole 6.500 bottiglie.

Zona di produzione: Sant’Omero (TE), i vigneti sono ubicati a 280 metri di altitudine.

Vitigni: montepulciano 100% da viti di 40 anni allevate a cordone speronato modificato con una densità di impianto di 6.000 piante per ettaro.

Produzione: vendemmia nella prima settimana di ottobre. Fermentazione in vasche di acciaio inox con lunghe macerazioni. Maturazione un anno in barrique nuove e affinamento di almeno un anno in bottiglia.

Gradazione alcolica: 14,5% vol circa

Temperatura di servizio ottimale: 16-17°C circa

Abbinamenti consigliati: carni alla brace, agnello al forno, secondi piatti di grande consistenza.

QUESTA RICETTA E' OFFERTA DA VALORI





Editoriale della Settimana

Eventi

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL