Pappa al pomodoro

di Stefania Vinciguerra 06/06/20
646 |
|
Pappa al pomodoro e Vin Ruspo 1596 Barco Reale di Carmignano 2019 Tenuta di Artimino

Per questa facile preparazione della cucina toscana, quale miglior abbinamento di un rosato locale? Abbiamo scelto il Vin Ruspo 1596 Barco Reale di Carmignano 2019 della Tenuta di Artimino.

La pappa al pomodoro è un piatto della cucina povera, che utilizza il pane raffermo e cibi semplici come i pomodori dell’orto e l’olio extravergine d’oliva. Proprio per queste sue caratteristiche si presa a molte varianti famigliari, come l’aggiunta del soffritto di cipolle, carote e sedano, oppure l’uso del pane tostato. C’è chi usa, al posto dei pomodori freschi, la passata di pomodoro, questo soprattutto per la versione invernale di questa zuppa che è però tipica della stagione calda.

Ingredienti per 4 persone:

300 g circa di pane toscano (senza sale) raffermo, 500 g di pomodori toscani maturi (come i pisanelli), aglio, basilico q.b., 1 l di brodo vegetale, olio extravergine di oliva, sale e pepe da macinare.

Preparazione:

Per prima cosa, preparare il classico brodo vegetale con le verdure fresche (quanto meno patate, zucchine, carote e sedano) e tenerlo da parte in caldo.

Sbollentare i pomodori per pochi secondi, raffreddarli in acqua e ghiaccio ed eliminare pelle e semi. Tagliarli a cubetti. 

In un tegame ampio, preferibilmente di coccio, scaldare l’olio con 2-4 spicchi d’aglio per pochi minuti. Appena l’aglio è imbiondito, aggiungere il pomodoro e alzare la fiamma. Dopo qualche minuto abbassare, aggiungere il sale e coprire con il coperchio. 

Nel frattempo tagliare il pane a tocchetti e lasciarlo ammorbidire nel brodo vegetale ancora caldo. Non appena anche la crosta è ben inzuppata, strizzarlo leggermente e aggiungerlo al sugo di pomodoro.

Girare costantemente per 15 minuti circa, fin quando il pane sarà sfatto nel sugo. Nel caso la pappa si asciugasse troppo aggiungere un mestolo di brodo.

Lasciar riposare circa un’ora.

Prima di servire (tiepida o fredda) aggiustare di sale e aggiungere una manciata generosa di basilico. Infine grattugiare il pepe a volontà e irrorare di olio evo. 

Vino in abbinamento:

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Vin Ruspo 1596 Barco Reale di Carmignano 2019 Tenuta di Artimino

Colore rosato tenue. Al naso le sensazioni fruttate tipiche delle uve di provenienza (soprattutto ciliegia e melagrana) non soffocano le note floreali di biancospino. Al palato la freschezza acida caratterizza il sorso con un buon corpo e una certa cremosità.

Zona di produzione: il comprensorio del Carmignano (la più piccola delle Docg italiane), denominazione antichissima, a 20 km da Firenze in provincia di Prato. Le uve provengono dall’area che un tempo faceva parte del vasto Barco Reale, l’antica riserva di caccia della famiglia Medici, cinta da un muro di circa 50 chilometri. I terreni sono limoso-sabbiosi, con buona percentuale di argilla.

Vitigni: sangiovese, cabernet sauvignon, merlot. Il sistema di allevamento è il Guyot nei vigneti più vecchi, cordone speronato negli altri. La resa è di circa 70 q/ha.

Produzione: il mosto fermenta in vasche di acciaio inox a contatto con le bucce per 24-36 ore a 14°C. Successivamente le bucce vengono separate e il mosto ormai rosato continua a fermentare a bassa temperatura per 14-16 giorni. Alla fermentazione segue un affinamento sulle fecce di almeno 3 mesi. 

Gradazione alcolica: 13,5% vol.

Temperatura di servizio: 12-14°C.

Abbinamenti consigliati: adatto come aperitivo, può accompagnare piatti dai sapori delicati, antipasti di pesce, primi piatti freschi e insalate. Da abbinare alle tipiche pietanze toscane come la ribollita e la pappa al pomodoro. Ottimo anche con i salumi e le carni bianche.

Curiosità: la linea Artimino 1596 rievoca l’anno in cui iniziò la costruzione della villa rinascimentale medicea La Ferdinanda, voluta dalla famiglia de’ Medici, che ancora oggi domina la Tenuta di Artimino e il suo resort. 

QUESTA RICETTA E' OFFERTA DA TENUTA DI ARTIMINO

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Agosto 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
·
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL