Paccheri all’amatriciana

di Katiuscia Rotoloni 18/01/20
697 |
|
Paccheri all'amatriciana e Redimore Irpinia Aglianico Igt Mastroberardino

Ricetta della tradizione romana ritoccata che abbiniamo al RediMore Irpinia Aglianico Doc Mastroberardino

Ingredienti per 4 persone: 

400 gr paccheri di Gragnano, 200 gr di guanciale, 500 gr pomodori pelati San Marzano, 150 gr di pecorino romano grattugiato, poco vino bianco, ½ peperoncino piccante, sale.

Procedimento:

Schiacciare i pelati, privandoli dei semi. 

Tagliare il guanciale a dadini e farlo rosolare a fuoco dolce in una padella ben calda, preferibilmente di ferro, insieme al peperoncino. 

Sfumare con poco vino e, quando sarà del tutto evaporato, togliere metà del guanciale e tenerlo da parte. 

Aggiungere nella padella i pomodori e lasciar cuocere a fuoco vivace per una decina di minuti. 

Nel frattempo, cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla al dente e versarla nel sugo, unendo anche il guanciale tenuto da parte e metà del pecorino. 

Saltare bene e aggiustare di sale se necessario (il guanciale e il pecorino sono molto sapidi). 

Impiattare e servire subito spolverizzata con il resto del pecorino. 

Vino in abbinamento: 

(a cura di Stefania Vinciguerra)

RediMore Irpinia Aglianico Doc Mastroberardino

Rosso rubino intenso. Complesso, intenso e avvolgente al naso con aromi di frutti rossi, in particolare fragola e lampone, e toni speziati di vaniglia, tabacco, caffè. Caldo, avvolgente, di grande struttura e notevole morbidezza. Buona persistenza.

Zona di produzione: la tenuta di Mirabella Eclano in Irpinia (AV), da vigneti a 400 metri sul mare, su terreno profondo, a tessitura franco-sabbiosa, con argilla in profondità e tracce di calcare lungo tutto il profilo.

Vitigni: aglianico 100%. Dopo un attento lavoro di recupero e selezione di antichi cloni di aglianico da un vigneto centenario a piede franco, si sono propagati due biotipi distintivi per i caratteri di bassa produttività, grappolo spargolo con acini medi e buccia spessa.

Produzione: lunga macerazione con le bucce a temperatura controllata, maturazione in barrique di rovere francese per un periodo di 12 mesi, affinamento in bottiglia minimo 6 mesi.

Temperatura di servizio: intorno ai 16-18°C

Abbinamento consigliati: salumi e formaggi stagionati, portate elaborate con sughi di carne, funghi e tartufi. Carni rosse e cacciagione alla brace e dalle lunghe cotture.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

https://www.ninofranco.it/
http://www.stmichael.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL