Frico con patate

di Redazione 03/04/21
467 |
|
Frico con patate e Friulano 2019  Tunella

Caratteristica ricetta friulana che abbiniamo al più classico dei vini locali: il Friulano 2019 Tunella.

Ingredienti per 4 persone: 

300 g di formaggio Montasio semi stagionato, 2 patate medie, 1 cipolla, 100 g di pancetta affumicata, 30 g di burro; sale e pepe.  

Preparazione:

Pelare le patate, tagliarle a tocchetti, lavarle e asciugarle. 

Affettare sottilmente la cipolla e tagliare la pancetta a dadini molto piccoli.

Scaldare il burro in un tegame e farvi appassire dolcemente cipolla e pancetta. Quando la cipolla comincia a prendere colore, versare nel tegame le patate, insaporirle con sale e pepe e bagnare con un bicchiere di acqua calda. 

Mettere il coperchio e cuocere dolcemente per circa venti minuti fino a quando saranno tenere e quasi asciutte. 

Aggiungere il formaggio tagliato a fettine sottili, mescolare e rovesciare la preparazione in una padella antiaderente. 

Inizialmente tenere la fiamma alta e mescolare quindi abbassare la fiamma e lasciare che si formi una crosticina dorata e croccante nella parte inferiore. 

Con l’aiuto di un coperchio, voltare il frico e faro rosolare anche dall'altra parte fino a quando diventa croccante.  

Vino in abbinamento:

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Friulano 2019 Tunella

Giallo paglierino con riflessi verdolini. Al naso è floreale e fruttato, con nota tipica di mandorla amara, la pera, i fiori di campo, l’acacia. Morbido e vellutato in bocca, moderatamente acido, asciutto e ben strutturato. Il finale, di buona persistenza, è caratterizzato dal ritorno della mandorla amara.

Zona di produzione: Colline del Friuli Orientale. I vigneti sono piantati su terreni di marne e arenarie di origine eocenica meglio conosciute come “ponca”.

Vitigno: friulano 100% con sistema di allevamento monocapovolto friulano corto e densità di impianto di 4.500 piante/ha. In vigna viene praticata la lotta antiparassitaria integrata a basso impatto ambientale.

Vendemmia: raccolta manuale nella seconda settimana di settembre, quando le uve hanno raggiunto il giusto grado di maturazione.

Vinificazione: le uve vengono diraspate e pressate in maniera soffice. Il mosto fiore così ottenuto, limpido e integro, viene addizionato di un piede di fermentazione precedentemente preparato con le migliori uve selezionate dello stesso vitigno. Viene quindi sottoposto a una lenta fermentazione in vasche di acciaio inox a temperatura rigidamente controllata (16°C) che si protrae per circa 30-40 giorni. La maturazione continua in acciaio dove ha luogo anche una lunga serie di batonnage a frequenza scalare, allo scopo di ottenere un vino complesso, strutturato e delicatamente profumato. Si attenderà il mese di febbraio per l’imbottigliamento.

Gradazione alcolica: 13% vol.

Temperatura di servizio: 8-10°C.

Abbinamenti consigliati: antipasti magri, affettati, brodi, paste asciutte, pesce e carni bianche. Ottimo l’abbinamento con il prosciutto di San Daniele.

QUESTA RICETTA È OFFERTA DA TUNELLA

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

  • Vintage Tunina

    di Daniele Cernilli 12/04/21

    Nel momento dell’accordo Jermann-Antinori, fa piacere ricordare la nascita di...

Eventi

Aprile 2021
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
2
3
4
5
6
7
9
10
11
12
13
14
16
17
18
19
20
21
23
24
25
26
27
28
30
·
https://shop.doctorwine.it/prodotti/libri/bollicine-italiane-by-doctorwine
https://www.emiliawine.eu/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL