Filetto di merluzzo su tagliatelle di carote viola e composta di cipolle rosse

di Redazione 11/03/23
134 |
|
filetto di merluzzo carbonaro e Basilicata Il Manfredi Bianco 2021 Re Manfredi

Un piatto semplice ma di sicuro effetto che abbiniamo al Basilicata Bianco 2021 Re Manfredi.

Ingredienti per 2 persone:

400 g di merluzzo certificato MSC, 4 carote viola, 1 cipolla rossa di Tropea, 1 cucchiaino di zucchero di canna, 1 cucchiaino di miele, 20 ml di aceto balsamico, 1 cucchiaio di arachidi tostate salate (o anacardi), 10 g di burro, Farina 00 q.b., 1 spicchio di aglio, 40 ml di vino bianco, 1 limone spremuto, Prezzemolo, Olio evo, Sale, Pepe.

Preparazione:

Infarinare leggermente i filetti di merluzzo. In una padella antiaderente, sciogliere il burro insieme a uno spicchio di aglio quindi scottare i filetti di merluzzo su entrambi i lati. Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare l’alcool.  Irrorare con il succo di limone e un po’ di scorza quindi terminare la cottura regolando di sale e pepe. 

Sbucciare le carote viola rimuovendo la scorza esterna. Ricavare dei nastri aiutandosi con il pelapatate. Riporre in acqua molto fredda in modo che si inturgidiscano. Condire con olio, sale, pepe e un po’ di succo di limone e lasciare macerare per una decina di minuti. 

Tagliare la cipolla a fettine sottili quindi stufare in un pentolino insieme all’aceto balsamico per qualche minuto mescolando per evitare che si attacchino. Quando le cipolle saranno ben appassite, aggiungere lo zucchero e il miele e cuocere per altri dieci minuti circa a fuoco basso. 

Composizione: Adagiare sul fondo del piatto le tagliatelle di carote viola, sovrapporre il merluzzo carbonaro al limone e guarnire con un cucchiaino di composta di cipolle e arachidi tostate e salate tritate. 

Vino in abbinamento:

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Basilicata Bianco 2021 Re Manfredi

Colora giallo paglia intenso. Aromatico, floreale, con sentori di rosa, litchi, accenni di frutta esotica, pietra focaia e agrumi gialli. Sapore teso, caldo, salino, di deliziosa bevibilità.

Zona di produzione: Località Pian di Camera nel Comune di Venosa, alle pendici del vulcano Vulture.  Terreno collinare posto a 400 metri s.l.m. con suoli di origine vulcanica. La tipologia dei suoli e le forti escursioni termiche esaltano l’aromaticità delle uve “nordiche” utilizzate.

Vitigni: 50% Gewürztraminer, 50% Müller Thurgau.

Vendemmia: le uve perfettamente mature vengono raccolte tra fine agosto e inizio settembre.

Vinificazione: parte delle uve viene macerata a freddo sulle bucce per 24 ore, i mosti fermentano a temperature comprese tra i 12 e i 16°C. A fine fermentazione i vini si affinano sulle fecce fini per qualche mese, in acciaio e in piccola parte botti di diversa dimensione. 

Temperatura di servizio: 10°C.

Abbinamenti consigliati: adatto come aperitivo, accompagna al meglio piatti a base di pesce, in particolare crostacei e tonno - Sushi e Sashimi. In Basilicata da provare con la frittata di lampascioni oppure con scamorza affumicata e burratine lucane. Come primo piatto “Cavatelli e tadd d’ccozz”.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

  • Il mitico Vigna

    di Daniele Cernilli 27/03/23

    Al secolo Luciano Lombardi, aka Vignadelmar abbreviato in Vigna, storico “oste” con...

Eventi

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL