Costoletta alla valdostana

di Redazione 28/05/22
207 |
|
Cotoletta Valdostana e Trentino Pinot Nero 2019 Cembra Cantina di Montagna

A questo classico della tradizione valdostana abbiamo scelto di abbinare il nuovo Trentino Pinot Nero 2019 Cembra Cantina di Montagna.

Ingredienti per 4 persone:

4 costolette di vitello con l’osso di 2 cm di spessore, 4 fette di Fontina Dop, 4 fette di prosciutto cotto, 2 uova grandi, farina bianca qb, 150 g circa di pangrattato, 200 g di burro chiarificato, sale

Preparazione:

Incidere le fette di carne nel senso dello spessore creando una tasca oppure farle incidere dal macellaio quindi batterle leggermente con il batticarne, ponendole tra due fogli di carta da forno per uniformare lo spessore. 

Inserire nella tasca una fetta di prosciutto e una fetta di Fontina e richiuderle pressando leggermente con le mani soprattutto lungo il bordo aperto.

Preparare 3 grossi piatti fondi e disporre nel primo la farina, nel secondo le uova sbattute e nel terzo il pangrattato. Salare e pepare le costolette e passarle prima nella farina, poi nelle uova e infine nel pangrattato.

Fate fondere il burro in una larga padella antiaderente. Quando comincia a sfrigolare adagiate le costolette nella padella e cuocerle, a fiamma moderata, per 4 -5 minuti da un lato e altri 4-5 minuti dall’altro lato.

Appoggiate le costolette su un piatto foderato di carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso e servitele subito accompagnate da un’insalata mista o da patate arrosto.

Vino in abbinamento:

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Trentino Pinot Nero 2019 Cembra Cantina di Montagna

Rosso rubino intenso. Al naso, complesso ed elegante, offre note di frutta nera e rossa con sfumature di liquirizia e pepe nero. Al palato è pieno e strutturato, con una vena di freschezza e morbidi tannini. 

Zona di produzione: in Valle di Cembra, Trentino, vigneti esposti a sud, sud-ovest e sud-est a un’altitudine di 500-600 metri. Suoli profondi, fertili, ben drenati vista la buona dotazione di scheletro (porfido), contenente una buona dotazione di argilla e di sostanza organica. Fertilità biologica ottima. 

Vitigno: 100% Pinot Nero allevato a Guyot.  

Vendemmia: raccolta manuale a fine settembre/inizio ottobre.

Vinificazione: macerazione a freddo per qualche giorno, fermentazione in anfore, botti di legno e serbatoi in acciaio inox con frequenti follature per estrarre aromi e colore. Maturazione in piccole botti di rovere francese per 12 mesi. 

Gradazione alcolica: 14 % vol. 

QUESTA RICETTA È OFFERTA DA CEMBRA CANTINA DI MONTAGNA

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

  • Bianchi d’Italia

    di Daniele Cernilli 08/08/22

    Anno dopo anno, grazie alle numerosissime degustazioni che facciamo per la nostra Guida, ci...

Eventi

Agosto 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL