Arrosto di maiale alla mela annurca

di Antonella Amodio 01/10/16
1510 |
|
Arrosto di maiale alla mela annurca

Ingredienti per 6 persone:  

700 gr. di filetto di maiale, 1 mela annurca grande sbucciata, 1 cipolla grande, 1 carota, 2 bicchieri di vino bianco, 1 bicchiere di acqua, 50 ml olio extra vergine, sale q.b., 1 rametto di rosmarino

Preparazione:  

Rosolare su fuoco la carne legata con lo spago nell'olio da tutti i lati, quando è completamente rosolata aggiungere cipolla, carota e mela tagliate a dadini.

Coprire con il vino e l'acqua e unire il sale e rosmarino.

Lasciare cuocere a fuoco medio per circa un'ora girando la carne ogni tanto e qualora occorra integrare con altro vino ed acqua.

Trascorso il tempo, togliere la carne e frullare le verdure (mela, cipolle e carote) creando una salsina da accompagnare alle fettine di arrosto.

La tendenza acida della mela annurca, contrapposta alla dolcezza della cipolla e della carota danno origine a una eccezionale armonia di sapori.

Vino in abbinamento 

Santa Caterina Vino Nobile di Montepulciano Docg Tenuta Trerose 

 


Di colore rosso intenso con note violacee. Al naso è una vera esplosione di frutta rossa con ricordi di ciliegia sotto spirito, ribes, mora, chinotto e mirto. In bocca si caratterizza per un ingresso morbido e dolce accompagnato da un finale lungo, leggero ed elegante.

Zona di produzione: Montepulciano (SI), vigneti sul colle di Santa Caterina, lungo la via Lauretana, zona storicamente di confine tra lo Stato Pontificio e il Gran Ducato di Toscana. I vigneti sono piantati ad anfiteatro con una ricca serie di esposizioni su suoli di origine marina nei quali si alternano sabbie, limo e argille salate. Qui il clima continentale, tipico della parte centrale della Toscana, viene mitigato dalla vicinanza con il Lago Trasimeno.

Vitigni: sangiovese 100% (biotipo prugnolo gentile).

Produzione: a seconda delle singole selezioni i diversi sangiovese vengono fatti fermentare in maniera differente al fine di rispettare ed esaltare le peculiarità: dai più maturi si ricerca frutto, morbidezza e dolcezza dei tannini; dai più leggeri si ricercano note agrumate ed eleganza; dalle zone con argille salate sapidità. Le diverse selezioni, in funzione del loro potenziale, maturano separatemene in barrique, botticelle da 10 hl e botti da 30-40 hl. Affinamento in bottiglia di circa 12 mesi.

Gradazione alcolica: 14,5%.

Temperatura di servizio: 16-18°C.

QUESTA RICETTA E' OFFERTA DA TENUTA TREROSE 





Editoriale della Settimana

Eventi

Ottobre 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
·
3
4
5
6
7
11
12
13
14
15
18
19
20
21
25
26
27
28
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL