Dao Chinese Restaurant, dalla Cina con amore…a Roma

di Iolanda Maggio 16/04/20
699 |
|
Dao Roma Jian

Un ristorante raffinato che propone diversi piatti dell’immensa e variegata tradizione gastronomica cinese, conditi da gentilezza e cordialità squisite. 

Il Dao di Jianguo Shu non è il solito ristorante cinese ma un Tempio della vera cucina tradizionale. Per me il miglior ristorante cinese della Capitale senza ombra di dubbio. Definito dal China Easteat Culture Group come uno tra gli otto migliori ristoranti cinesi del mondo

Aperto dal 2011 in zona Montesacro è un locale elegante, sobrio, che ti catapulta immediatamente nell’atmosfera orientale sia per gli arredi minimali, dai legni intagliati e dai quadri bellissimi alle pareti, sia per l’accoglienza di una gentilezza e cordialità cha parla una lingua a noi a volte troppo lontana. 

La grande vetrata in fondo alla sala affaccia sulla cucina dove si possono vedere in diretta gli chef all’opera mentre preparano i piatti, i dim sum fatti al momento, i wok arroventati dalle fiamme vivaci, le verdure e le carni lavorate con meticolosità e disciplina.

Ma faccio un piccolo passo indietro per raccontarvi della mia esperienza personale. Quando ho letto qualche anno fa dell’apertura di questo ristorante, armata della solita curiosità, varco l’ingresso in cui campeggiava allora un bellissimo tipico strumento cinese suonato da una graziosa ragazza vestita con un colorato kimono, e vengo accolta da Jian (come lo chiamano gli amici), mi guarda e mi dice senza perdere il suo aplomb e col suo delizioso accento marcatamente cinese: “Tu venivi al Dragone d’Oro, a Piazza Bologna”.

Resto un attimo allibita e realizzo: parlavamo di quasi 20 anni prima, avevo 18 anni quando trasferita a Roma dalla Puglia per l’università, vivevo in un collegio di suore argentine in via Torlonia, a due passi a piedi da Piazza Bologna e in effetti spesso e volentieri, dato lo scarso portafogli tipico degli studenti, andavo con le amiche o con mia mamma quando veniva a trovarmi, a mangiare in un ristorante cinese lì. Dal cassetto della memoria ricompare il viso di Jian, ma sinceramente se non fosse stato lui a riconoscermi non avrei mai detto che era lui, il proprietario del Dragone d’Oro di Piazza Bologna. Questo per dirvi quanto Jian sia premuroso con i suoi clienti, di quanta attenzione ci sia in ogni cosa in questo locale, di quanta passione e rispetto per gli avventori che con il passare del tempo diventano Pengyou (amici).

Torniamo a noi, un menù ricco, vario, legato a piatti di varie zone dell’immensa Cina dalla tradizione gastronomica millenaria, forse la più antica e ricercata del mondo e che qui vengono riproposti seguendo le ricette pedissequamente, facendo arrivare gli ingredienti migliori per realizzare quei piatti che sono un crogiolo di aromi bilanciati e inebrianti che ti immergono anima e corpo in un viaggio lontano, senza spostare le gambe dal proprio tavolo.

Dai famosi involtini di verdure o di gamberi, ai ravioli ripieni di tantissime farciture diverse (dal maiale e spezie orientali, alle capesante, dal branzino ai gamberi e verdure) presentati nei tipici contenitori di bambù, ma ancora i wanton fritti o la pizza cinese ripiena di verdure fermentate e cotta alla griglia.

Tra i primi sia spaghetti saltati che riso con condimenti di verdure, carne e pesce equilibrati e sempre saporiti, ma io ho un debole per i loro gnocchi di riso, preparati con sole verdure saltate o con l’aggiunta di pancetta di maiale.

Tra i secondi il menù è ampio e articolato, spaziando tra piatti di carne e di pesce nelle più svariate cotture ad abbracciare in poche pagine di lista un mondo quasi incantato per gli appassionati di gusti nuovi, in una danza di accostamenti sempre ottimi. Essendo un’assidua frequentatrice ho i miei must ormai: sicuramente il Suino alla Dong Po, una pancia di maialino morbidissimo, che si scioglie in bocca, dal gusto agrodolce ma delicato; le Mazzancolle al vapore, per gli amanti del piccante sono immancabili, sempre freschissime, di uno speziato/aromatico pungente e servite su un letto di spaghetti sottilissimi di soia; il Cesto di rombo croccante accompagnato da verdure e la sontuosa Anatra alla Pechinese.

Anche i dolci hanno la loro importanza qui al Dao, cosa che nei classici ristoranti cinesi è sempre una nota dolente, bene i bon-bon di arachidi e taro, la cheesecake al mango, il budino di litchi sono davvero delle chicche che valgono l’assaggio a fine pasto. 

Da qualche mese il Dao ha aperto anche il suo Dim Sum Bar, una formula aperitivo, creando degli ambienti appartati con degli eleganti salottini all’ingresso del ristorante dove poter sorseggiare un cocktail sempre dal gusto orientale insieme ad una selezione di sfiziosi bocconcini.

Rispetto molto la filosofia e la cultura di questo meraviglioso Paese che è la Cina, e che un giorno spero di poter visitare, ma nel frattempo mi lascio coccolare e deliziare dai piatti e dalla meravigliosa accoglienza del mio - ormai amico - Jian, una persona squisita, uno dei pochissimi gentiluomini che conosco, un grande lavoratore, una persona che è arrivata clandestinamente in Italia nel 1992 affrontando poco più che ragazzo un viaggio difficile attraverso la Russia e la Jugoslavia, allora in piena guerra civile. Jian è uno di quegli uomini che gli americani definirebbero “a self made man”, un esempio di vita, che torno a trovare ogni volta che ho voglia di evadere dalla routine della città per ritrovarmi circondata da gentilezza e condivisione sincera.

 

Dao Chinese Restaurant Roma
Viale Jonio 328/330
00141 Roma
Tel. +39 06 87197573 - +39 06 8172430
https://www.daorestaurant.it/
Facebook: https://www.facebook.com/daoroma/
Instagram: https://www.instagram.com/daoroma/

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Dao Roma
16/04/20 Redazione




Editoriale della Settimana

  • Ricordando Bonilli

    di Daniele Cernilli 03/08/20

    Sono passati ormai sei anni da quando Stefano Bonilli ci ha lasciato improvvisamente e...

Eventi

Agosto 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
·
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL