Da Sora Maria e Arcangelo, l’Alta Cucina Italiana con Giovanni Milana

di Iolanda Maggio 11/06/20
1500 |
|
Sora Maria e Arcangelo esterno con Giovanni Milana

Questa fantastica trattoria di Olevano Romano rappresenta la nostra reale identità gastronomica, unica al mondo e impareggiabile nella sua semplicità. 

Le stelle francesi qui lasciano il tempo che trovano e scusatemi per questa affermazione un po' forte ma voglio finalmente dire apertamente quello che penso. La cucina italiana ha molto di più da dare per lasciarsi imbrigliare in stereotipi, scimmiottando stili che non le appartengono per adattarsi a canoni imposti da guide sempre più standardizzate per fornire un "servizio" al lettore che ha ben poco a che vedere con la variopinta e caleidoscopica realtà culinaria del nostro Paese. Quindi basta. Diciamo basta a questa via che ha tracciato il solco della ristorazione degli ultimi 30 anni e ritroviamo la strada che porta al vero tesoro gastronomico italiano, che riconduce ad anima e cuore delle cucine dei nostri paesi, riaccendiamo i fornelli “veri” con quelle ricette che scorrono nelle nostre vene da secoli. 

Bene, se volete capire di cosa sto parlando… prendete la strada che porta su ad un paesino di pochi abitanti, a un'ora da Roma, casello autostradale uscita Colleferro.

Un po' di pazienza e qualche curva in salita ed eccovi a Olevano Romano, da Sora Maria e Arcangelo.

Una trattoria con cento anni di storia alle spalle dove Giovanni Milana, ultimo discendente di questa famiglia di cuochi, ha saputo con garbo e perseveranza portare la cucina semplice di stampo contadino ai più alti livelli immaginabili.

Il locale è curatissimo, fiori freschi ai tavoli, cimeli e foto alle pareti da classica trattoria, atmosfera rilassante e profumi che ti avvolgono subito in un abbraccio confortante.

Diversi i menù degustazione a prezzi davvero irrisori per la bontà dei piatti. In locali di pari livello (non faccio nomi) si spenderebbe il triplo. 

In quanto ai piatti, appunto, non saprei dire quale sia stato il più buono: già il benvenuto, una “semplice” polpetta di melanzane fa capire il passo del resto del pranzo. Il panino ai cereali con lingua, cipolla e uovo dal sapore forte, spiazzante ma allo stesso tempo bilanciatissimo e sorprendente. Il fiore di zucca ripieno di ricotta fresca locale servito con pomodorini confit e zucchine: croccantissimo, asciutto, delicato. Sempre tra gli antipasti Il foie gras dei romani: anche qui il sapore è intenso, netto e risoluto, senza tentennamenti… e ti fa innamorare. 

Giovanni non cerca di “ingentilire” con rivisitazioni, la sua cucina parla una lingua pura, un idioma sincero, come a voler dire ai quattro venti “io sono questo”. Bene, non potrei essere più d’accordo. I tagliolini tirati a mano conditi alla genovese di pecora ma anche gli spaghettoni con alici fresche, fave e pecorino mantecate alla perfezione dove mare e terra si sposano a meraviglia e la croccantezza delle fave fresche rende il piatto semplicemente divino. Come secondo, fuori carta, ho provato le braciolette di pecora alla cacciatora, superlativo l'intingolo, saporita e morbida la carne.

 

I dolci sono sempre di impronta tradizionale e fatti ad arte come fossimo in una elegante pasticceria: dei mini bignè con una crema talmente liscia e delicata da sembrare velluto al palato - voluttuosa. Il maritozzo alla panna e lamponi freschi una delizia. Massiccia la porzione che quasi scoraggia a fine pasto ma al primo boccone cambi subito idea rendendoti conto che è evanescente la consistenza, sofficissimo, morbido e buonissimo.

Insomma questa è l'Italia. Questa è la cucina che tutto il mondo ci invidierà sempre per varietà, fantasia, sapori, maestria e gusto. Questa è la strada da seguire e valorizzare per riappropriarci della nostra reale identità gastronomica unica al mondo e, nella sua semplicità, impareggiabile. 

Così, non ce n'è per nessuno!

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Sora Maria e Arcangelo
11/06/20 Redazione Giorni di chiusura settimanale: Lunedì e Mercoledì Chef e titolare: Giovanni Milana




Editoriale della Settimana

Eventi

Ottobre 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
1
5
6
7
8
9
11
12
13
14
15
16
21
22
26
27
28
29
30
https://www.starhotels.com/it/grazie.html?mnuid=a12g332f0g2867302ef9768516200ec44e6c1302344cf8e09&mnref=sd7d%2Co5f5c&utm_term=24412+-+https%3A%2F%2Fwww.starhotels.com%2Fit%2Fgrazie.html&utm_campaign=PRESIDENZA&utm_medium=email&utm_source=MagNews+3453+&utm_content=3453+-+2287+%282020-05-11%29
https://www.consorziovinonobile.it/index.php?lang=ITA

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL