Da Roberto e Loretta, un tripudio di sostanza e gusto

di Iolanda Maggio 10/11/21
285 |
|
Roberto e Loretta - sala

“Lasciate ogni dieta o voi che entrate”, qui regna la schietta cucina romana realizzata a perfezione. 

Come un film in bianco e nero che si colora d’improvviso di profumi, musica e sapori.

Tra le strade trafficate del quartiere San Giovanni a Roma d’improvviso varcando l’uscio di questa trattoria ti ritrovi immerso in un altra epoca, non lontana, ma tanto rimpianta da chi è cresciuto a tovaglie bianche e sedie di legno, tra locali dalla foggia familiare, osti/amici che ti hanno visto crescere e dove si andava con la famiglia ad ogni occasione. Un posto la cui atmosfera ti avvolge facendo affiorare bei ricordi e lasciandone di nuovi. 

Ecco, questa è la sensazione che si prova arrivando nel regno di Roberto e Loretta.

Il primo storico locale aprì in realtà nel 1952 in via Gabi, non lontano da dove si trova ora, come “Alfredo a via Gabi”. Nel 2005 la seconda generazione composta da Roberto Mancinelli e sua moglie Loretta insieme al figlio Riccardo si spostano in via Saturnia senza abbandonare però il filo conduttore che scorre nel loro dna: tradizione romana e cucina classica in un ambiente come sospeso nel tempo, fermo a quegli anni in cui il contatto umano aveva molta più importanza e i ritmi della vita quotidiana erano più distesi.

La cucina? Un'ode alla romanità. Un tripudio di sostanza e gusto a cui sottrarsi sarebbe un sacrilegio. Le diete, le calorie e il contapassi, quando venite qui lasciateli fuori dalla porta per quelle ore che bastano a rinfrancare animo e palato. 

Eravamo buona parte della redazione DoctorWine e così senza indugi abbiamo fatto man bassa dal menù ordinando lesti e affamati una sfilza di piatti da far invidia a un esercito all’ora del rancio. Et voilà che arrivano in tavola fiori di zucca in pastella, filetti di baccalà come si comanda, polpette di bollito, crema fritta in onore delle origini marchigiane di nonno Alfredo, baccalà e patate e - per restare leggeri - un assaggio di tartare di manzo. Già così, tra un cin-cin e l’altro si potrebbe, volendo, andare via felici della vita. Ma non vogliamo e andiamo avanti dando soddisfazione alla tavola: spaghetti alle vongole super classici, al dente, ben mantecati e unti al punto giusto. Sui classici non c’è storia: una cacio e pepe da urlo e ovazione; paccheri baccalà, pomodorini e olive da scarpetta e fettuccine semplici semplici con burro eccellente e parmigiano da resuscitare anche chi in quei giorni era alle prese con 3085 schede vino per chiudere e mandare in stampa per tempo una guida (cioè noi). 

Sazi ma non domi passiamo ai secondi per un “assaggio” di stinco di maialino e agnello al forno entrambi accompagnati da patate sempre al forno. Spazzolati anche questi piatti, saporiti e cotti alla perfezione, gongolanti… ci guardiamo con complicità e ahimè rinunciamo al dolce. Il tiramisù lo assaggeremo un’altra volta. 

Complimenti quindi a Roberto, Loretta e Riccardo per questo angolo di orgoglio romanesco, per questo scorcio sugli anni ‘50-’60 che è rimasto intatto nel tempo e per la grande cucina delle tavole di una volta che hanno saputo portare fino a noi perseverando sulla linea della solida costanza.

Ultimissima cosa, uscendo l’occhio vola per caso su uno dei tanti ritagli di giornale incorniciati alle pareti: il volto sorridente è quello di Stefano Bonilli, la data dell’articolo è  4 Aprile 1993, le parole recitano così “si è serviti con gentilezza e si trascorrono un paio d’ore in un ambiente familiare”. Sorrido, sono passati quasi trent'anni, il Maestro Bonilli non c’è più, ma da Roberto e Loretta non è cambiato nulla se non l’ancora più ampia selezione di buoni vini. 

Roberto e Loretta
Via Saturnia 18/24
00183 Roma
Tel. +39 06 77201037
riccardomancinelli@hotmail.com
http://www.robertoeloretta.com
Facebookhttps://www.facebook.com/RobertoeLoretta
Giorno di chiusura: Lunedì

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Roberto e Loretta
10/11/21 Redazione Chiuso il Lunedì 




Editoriale della Settimana

  • I vini ragionevoli

    di Daniele Cernilli 24/01/22

    Esiste ormai una categoria di vini dedicati solo ai super ricchi, ma noi possiamo consolarci...

Eventi

Gennaio 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·
·
·
https://www.cantineromagnoli.it/
https://www.cantineromagnoli.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

>

I NOSTRI CANALI SOCIAL