La critica della critica

di Daniele Cernilli 16/12/13
506 |
|
La critica della critica

Sembra davvero un momento della dialettica di Hegel, la tesi si fa antitesi di fronte ad una nuova posizione dello Spirito. Così la critica, in questo caso quella enologica e in Italia, diviene essa stessa oggetto di critica da parte di una nuova critica. Le guide vanno sotto processo sul web e coloro che prima erano, o si ritenevano, i demiurghi fra il pubblico e la “realtà” vengono ridotti a patetici bersagli per gli strali lanciati loro da quel pubblico che avrebbero voluto rappresentare. Le vendite dei libri crollano, la rete frantuma completamente i punti di vista del passato facendoci approdare in un mondo di “pensieri deboli e forti opinioni” come diceva lo scrittore Raffaele La Capria, con grande efficacia, secondo me. Un discorso che non vale solo per il mondo del vino, ovviamente, ma che qui provo ad analizzare solo in quel contesto per ovvi motivi.

Una cosa però mi verrebbe da chiedermela. A chi fa comodo tutto questo? Chi ci guadagna dalla sostanziale distruzione della critica enologica, o comunque dal suo ridimensionamento? Chi sarebbe contento se i punteggi non fossero più espressi, o in ogni caso avessero molto meno peso che in passato? Intanto quei produttori che hanno una tale forza sul mercato da poterne fare a meno, e che si troverebbero in un mondo dove un sacco di piccole o di medie cantine non avrebbero più la possibilità di farsi conoscere, magari ottenendo un punteggio alto da parte di questa o quella guida o di questo o quel critico. Poi chi vende sul web, che potrebbe sostituire alla critica “indipendente” le informazioni tese a favorire il proprio commercio.

Di certo non ne avrebbero un gran vantaggio i lettori che, comunque la si voglia mettere, perderebbero quanto meno un elemento per potersi formare un parere più completo, da affiancare al “passa parola”, alle discussioni sui forum ed alle informazioni che trovano in rete. Considerazioni, solo punti di vista personali, ovviamente, ma che, secondo me, andrebbero analizzate con più attenzione, senza quel cupio dissolvi al quale talvolta assisto quando mi capita di ascoltare e seguire discussioni, dibattiti e convegni che parlano di questi temi.





Editoriale della Settimana

  • Origine o processo?

    di Daniele Cernilli 22/07/19

    Cosa conta di più, la zona di origine o il processo produttivo? Non in tutto il mondo...

Eventi

Luglio 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
1
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL