Non sarà Doc, ma che Prosecco!

di Dario Cappelloni 08/07/16
687 |
|
Non sarà Doc, ma che Prosecco!

L’azienda della famiglia Follador nasce nel 1994 anche se da sempre ha prodotto Prosecco a rifermentazione naturale e spontanea in bottiglia. I sei ettari vitati, molti dei quali di età ragguardevole, sono suddivisi in vari appezzamenti, dove il vitigno principe è lui, la glera, con qualche ceppo di verdiso, perera e bianchetta.

Loris e i suoi figli Adelchi e Raffaele sono i protagonisti di una viticoltura che segue i ritmi della natura e coerentemente non fanno uso di prodotti di sintesi in campagna e in cantina si limitano al minimo indispensabile allo scopo di esaltare al massimo le potenzialità del proprio territorio.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

  • Il Bignami del vino

    di Daniele Cernilli 11/11/19

    Con parole semplici ma non inadeguate Cristiana Lauro prova a fare semplice divulgazione del vino...

Eventi

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL