Montepepe Bianco, grinta e sale

di Stefania Vinciguerra 14/03/18
1811 |
|
montepepe cantina vini toscana bianco panorama vigneti

Il Bianco 2014 di Montepepe è un vino non scontato, delicato e grintoso allo stesso tempo, dalla beva estremamente gradevole.

Siamo nell'Alta Versilia, già in provincia di Massa Carrara e non più Lucca, e precisamente ci troviamo a Montignoso sulla collina di Montepepe, da cui lo sguardo spazia su un'ampia fetta di mare. Qui l'architetto Stefano Poggi si è sbizzarrito ristrutturando l'antica villa settecentesca appartenuta al duca Carlo Ludovico di Bordone e che oggi ospita un lussuoso relais, e riportando in vita gli antichi terrazzamenti sorretti da muretti a secco per impiantare circa 5 ettari di vigna a monte della villa, a partire dal 2004.

Il già citato duca di Lucca all'epoca diede lustro alla tenuta facendo venire un enologo dalla Francia e iniziando a produrre vini che riposavano nella cantina della villa, dove tuttora maturano i vini di Montepepe, sancendo la vocazione del territorio alla viticoltura.

La collocazione tra le Alpi Apuane e il mare Ligure rende il microclima particolarmente idoneo alla coltivazione della vite, con inverni miti ed estati ventilate. Accanto ai vitigni locali vermentino (bianco) e massaretta (rosso) troviamo viognier e syrah che danno quel tocco di complessità in più alle uve tradizionali. Consulente agronomico ed enologico è Federico Curtaz, rinomato professionista di quest'angolo tra Toscana e Liguria.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Maggio 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
2
3
4
8
10
11
12
17
18
19
24
25
26
31
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

>

I NOSTRI CANALI SOCIAL