Sempre più in alto la fama del Vermentino

di Redazione 22/03/22
272 |
|
Vermentino brindisi

Che sia sardo, toscano o ligure, il Vermentino sta vivendo un periodo di grande splendore, riscuotendo fama e successo, estremamente apprezzato dai consumatori italiani. Ve ne proponiamo quattro di diverse zone.

Il Vermentino è un vitigno che dalla penisola iberica si è diffuso in Liguria, in Corsica, in Sardegna e, in tempi più recenti, anche in Toscana. In questi ultimi anni si è lavorato per produrre vini freschi e vivaci, vinificati in purezza, che risultassero fruttati e gradevoli. 

In Sardegna esistono tre Vermentino a denominazione: il Vermentino di Gallura, che ha ottenuto la Docg nel 1996, tradizionalmente è più strutturato e alcolico, l'Alghero Vermentino (sia fermo che frizzante, secco o amabile) e il Vermentino di Sardegna, prodotto in tutta l'Isola. In genere meno strutturato ma elegante è il Vermentino Ligure, Doc nella Riviera di Ponente e nei Colli di Luni. In Toscana, infine, la diffusione di questo vitigno parte da nord, dalla Lunigiana col versante toscano dei Colli di Luni e il Candia dei Colli Apuani Vermentino per scendere lungo la costa, con le Doc Bolgheri Vermentino e Maremma Toscana Vermentino, che lo prevedono in purezza o in blend. 

Abbiamo scelto 4 vini per rappresentare i diversi territori dove questo vino offre le migliori espressioni, a partire dal Vermentino di Sardegna Camminera di Auradya, per poi approdare in Toscana con il Maremma Toscana Vermentino Litorale di Val delle Rose e risalire fino ai Colli di Luni, dove troviamo un toscano, il Vigne Basse di Terenzuola, e un ligure, l’Etichetta Nera di Ca’ Lunae

E partiamo dalla Sardegna. Serdiana è la zona più vitata della regione ed è sede di grandi e storiche aziende. Salvatore e Nicoletta Pala sono i giovanissimi protagonisti della nascita di Audarya. Vigneti lavorati con cura maniacale e uno staff tecnico di alto livello hanno permesso di ottenere fin dalla prima uscita sul mercato risultati che potrebbero sembrare sorprendenti solo a chi non conosce la passione travolgente dei due giovani. La produzione è volutamente concentrata esclusivamente sui vitigni tipici della zona. 

Solcando il mar Tirreno approdiamo nella Toscana meridionale. L’investimento maremmano della famiglia Cecchi, la tenuta Val delle Rose, negli anni è cresciuto d’importanza. 105 ettari vitati per mezzo milione di bottiglie, del resto, sono numeri considerevoli. È del 2011 il completamento della nuova cantina di vinificazione e invecchiamento, perfettamente attrezzata e collegata alla nuova area - inaugurata nel 2016 - dedicata all’ospitalità su cui Andrea Cecchi ha puntato molto per implementare la conoscenza del territorio e dei suoi vini. 

Risaliamo lungo la costa fino a raggiungere la provincia di Massa Carrara. I Colli di Luni sono una terra di mezzo, divisa tra Toscana e Liguria. Ricostruire almeno enologicamente l’antica Lunigiana, comprendendo anche le Cinque Terre, è stato da sempre il sogno di Ivan Giuliani, che da oltre trent’anni produce vini a cavallo fra Liguria e Toscana. L’azienda Terenzuola è più antica, risale al 1930, ma il “nuovo corso” l’ha iniziato Ivan nel ’93 e i risultati sono eccellenti. 

Pochi chilometri più a nord, superato il confine regionale, troviamo la famiglia Bosoni, un interprete perfetto di questa condizione di dualità, su un territorio dove la leggiadria croccante dei vini liguri si arricchisce dell’opulenza di una certa toscanitudine. L’azienda Ca’ Lunae, modernamente condotta, mostra declinazioni precise e rigogliose. 

Vermentino di Sardegna Camminera 2020 Audarya 

94/100 - € 15,00 

Da uve vermentino. Affina in cemento per 12 mesi. Paglierino brillante. I profumi sono ampi di fiori di biancospino, frutta gialla, spezie e timo. Al palato è potente, ancora leggermente austero, ma già ben definito e disteso. Il finale è succoso, molto salato e di grande persistenza. 


Maremma Toscana Vermentino Litorale 2020 Val delle Rose

90/100 - € 9,00 

Da uve vermentino 90% con uve complementari. Affina in acciaio. Paglierino dorato brillante. Intenso e penetrante, con frutta esotica, ananas, poi nespola, pesca gialla, ginestra e cenni iodati. Molto piacevole, pieno, salino, con ritorni di frutto giallo e di ananas. Compensa la poca acidità con tanto sale che mantiene il sorso dinamico. Finale salino e di ottima persistenza. 

Colli di Luni Vermentino Vigne Basse 2020 Terenzuola

92/100 - € 15,00 

Da uve vermentino. Solo acciaio sui lieviti per 3 mesi. Giallo paglia chiaro. Molto originale al naso, con sentori di anice, limone di Amalfi e cedro. Sapore teso, salino, molto piacevole, scattante, fresco e decisamente mediterraneo. 

Colli di Luni Vermentino Etichetta Nera 2020 Lunae 

93/100 - € 15,00 

Da uve vermentino, in acciaio per 4 mesi. Paglierino trasparente. Il naso è ampio e composito, fitto di fiori estivi, frutta tropicale, un bel vegetale da macchia mediterranea. La bocca ha larghezza, la tesa sapidità segna il palato con il corpo alcolico a donare lunga morbidezza. 

 

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

  • I vini ossidativi

    di Daniele Cernilli 04/07/22

    I grandi vini ossidativi, come i Marsala, le Vernaccia di Oristano, le Malvasia di Bosa, i Vin...

Eventi

Luglio 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
4
5
6
7
12
13
14
15
16
17
18
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL