Chianti Classici della zona di Greve

di Redazione 10/05/22
102 |
|
Vigneti greve in Chianti
Sulle colline che sovrastano la valle della Greve si trovano i vigneti che rientrano in questa Unità Geografica Aggiuntiva.

Come ormai molti sanno, lo scorso anno ha visto la nascita di un’importante progetto di suddivisione del territorio di produzione del Chianti Classico in zone più ristrette e dotate di maggiore omogeneità, le Unità Geografiche Aggiuntive. “Fra gli obiettivi - dichiarano al Consorzio di tutela - quello di rafforzare la comunicazione del binomio vino-territorio, aumentare la qualità in termini di identità e territorialità, consentire al consumatore di conoscere la provenienza delle uve e, non ultimo, stimolare la domanda attraverso la differenziazione dell’offerta”.

Le aree individuate all’interno della zona di produzione del Chianti Classico sono undici, delimitate in base a criteri quali la riconoscibilità enologica, la storicità, la notorietà e la significatività in termini di volumi prodotti. Sono – tanto per ricordarle – a partire da nord-est, da leggere come se fosse un libro: San Casciano, Greve, Montefioralle, Panzano, Lamole, San Donato in Poggio, Radda, Castellina, Gaiole, Vagliagli e Castelnuovo Berardenga.

Non appena sarà concluso l’iter burocratico per l’approvazione delle modifiche al disciplinare di produzione, queste aree verranno indicate in etichetta e saranno applicabili, in questa prima fase, alla sola tipologia Gran Selezione. Abbiamo pensato però, nel presentare alcuni Chianti Classici “per tutte le tasche” di rispettare la collocazione geografica delle aziende, anche per abituarci a ragionare in termini di porzioni più piccole di territorio.

Partiamo dalla zona di Greve, con tre aziende storiche: Castello di Querceto, Tenuta di Nozzole e Vignamaggio. Questa UGA comprende le colline che sovrastano il corso d’acqua della Greve, dove si concentrano la maggior parte dei vigneti, in particolare nella parte meridionale e centrale.

A Lucolena, ai confini nord-orientali del Chianti Classico, ancora oggi sorge il Castello di Querceto del XVI secolo, in cui è inglobata parte della cinta muraria del preesistente castello medievale. Dal 1897 è di proprietà della famiglia François e ai nostri giorni Alessandro François vi produce, ormai da decenni, vini austeri e longevi, frutto di una viticoltura di grande qualità e di metodi molto tradizionali in cantina. 

Nel 2000 la storica famiglia Folonari, proprietaria all’epoca della Ruffino, divise le diverse proprietà e Ambrogio con il figlio Giovanni costituì un pull di aziende in Toscana situate nelle principali zone a denominazione d’origine. In Chianti Classico si trovano la Tenuta di Nozzole, a Greve in Chianti, da dove arrivano vini di grande rilievo, dal Pareto ai Chianti Classico di nuova impostazione. Dalla poco distante Tenuta del Cabreo gli altri famosi Igt aziendali. 

Il passaggio di proprietà nelle mani dell’architetto Patrice Taravella, di origini italiane ma che ha vissuto a lungo in Francia, ha impresso a Vignamaggio una notevole vivacità e cambio di ritmo con importanti acquisizioni nei dintorni di Greve in Chianti. Sempre di altissimo livello i Chianti Classico con la Monna Lisa che ha sorriso fin dall’inizio alla Gran Selezione. La leggenda vuole che nella proprietà di Villa di Vignamaggio Leonardo da Vinci abbia dipinto la Monna Lisa. Molto bello e accogliente il loro resort La Pensione con 19 splendide camere. 

 

Castello di Querceto
Chianti Classico 2019 

92/100 - € 13,00 

Da uve Sangiovese 92%, Mammolo, Colorino e Ciliegiolo. Botti grandi per 10 mesi. Rubino granato limpido. Floreale, fruttato e fragrante, note di prugna, accenni balsamici di menta, sentori di viola e di ciliegia. Sapore salino, piacevole, agile, di buon corpo, con ottima bevibilità. Delizioso. 
 

Tenuta di Nozzole di Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute
Chianti Classico 2019 

92/100 - € 13,00 

Da uve Sangiovese. Un anno in botti grandi. Rubino granato intenso. Balsamico e speziato, con note di resina, vaniglia, menta, humus e ciliegia. Agile, caldo, salino, con corpo di buon peso, tannini appena accennati e ottima bevibilità. 
 

Vignamaggio
Chianti Classico Terre di Prenzano 2018 

91/100 - € 13,00 

Da uve Sangiovese. Un anno in botti grandi. Rubino vivo e luminoso. Fruttato, nitido e integro, molto tipico, con sentori di ciliegia e prugna, poi accenni floreali. Sapore composto, teso, con tannini accennati ma non aggressivi, ottima acidità a renderne più facile e godibile la bevibilità. 

'; $art = str_replace("http://doctorwine.it","https://www.doctorwine.it",$art); $art = str_replace("http://www.doctorwine.it","https://www.doctorwine.it",$art); echo $art; ?>

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Chianti Classico 2019
Chianti Classico
Castello di Querceto 10/05/22 Daniele Cernilli Da uve Sangiovese 92%, Mammolo, Colorino e Ciliegiolo. Botti grandi per 10 mesi. Rubino granato limpido. Floreale, fruttato e fragrante, note di prugna, accenni balsamici di menta, sentori di viola e...
Leggi tutto
Logo Castello di Querceto
04/11/21 Redazione A Lucolena, ai confini nord-orientali del Chianti Classico, ancora oggi sorge il Castello di Querceto del XVI secolo, in cui è inglobata parte della cinta muraria del preesistente castello...
Leggi tutto
Tenuta di Nozzole 2019
Chianti Classico
Ambrogio e Giovanni Folonari 10/05/22 Daniele Cernilli Da uve Sangiovese. Un anno in botti grandi. Rubino granato intenso. Balsamico e speziato, con note di resina, vaniglia, menta, humus e ciliegia. Agile, caldo, salino, con corpo di buon peso, tannini...
Leggi tutto
Logo Ambrogio e Giovanni Folonari
16/02/16 Redazione Nel 2000 la storica famiglia Folonari, proprietaria all'epoca della Ruffino, divise le diverse proprietà e Ambrogio con il figlio Giovanni costituì un pull di aziende in Toscana...
Leggi tutto
Terre di Prenzano 2018
Chianti Classico
Vignamaggio 10/05/22 Daniele Cernilli Da uve Sangiovese. Un anno in botti grandi. Rubino vivo e luminoso. Fruttato, nitido e integro, molto tipico, con sentori di ciliegia e prugna, poi accenni floreali. Sapore composto, teso, con...
Leggi tutto
Logo Vignamaggio
10/05/22 Redazione Il passaggio di proprietà nelle mani dell’Architetto Patrice Taravella, di origini italiane ma che ha vissuto a lungo in Francia, ha impresso all’azienda una notevole...
Leggi tutto




Editoriale della Settimana

Eventi

Maggio 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
2
3
4
8
10
11
12
17
18
19
24
25
26
31
·
·
·
·
https://shop.doctorwine.it/prodotti/libri/guida-essenziale-ai-vini-ditalia-2022
https://shop.doctorwine.it/prodotti/libri/guida-essenziale-ai-vini-ditalia-2022

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

>

I NOSTRI CANALI SOCIAL