Bardolino-Valpolicella, rossi veronesi a confronto

di Redazione 17/01/23
118 |
|
Vigneti Villabella

Ecco due rossi veronesi che vi conquisteranno per la loro personalità: il Bardolino Montebaldo Morlongo Anniversario 2020 Villabella e il Valpolicella Classico Caleselle 2021 Santi, entrambi in vendita a 10 euro.

Le due denominazione Bardolino e Valpolicella sono geograficamente contigue, entrambe in provincia di Verona, e condividono le stesse uve, essenzialmente Corvina (e Corvinone) e Rondinella. Mentre la prima gode del clima “mediterraneo” del lago di Garda, caratterizzato da estati calde ma non afose e inverni miti, la seconda gode anch’essa di un clima mite e non eccessivamente piovoso, pur non raggiungendo le dolcezze del clima di lago.

Le caratteristiche essenziali del Bardolino sono costituite dalla freschezza, dai profumi di piccoli frutti e di spezia, dalla considerevole bevibilità e abbinabilità, dal carattere giovanile, caratterizzato da un tipico sentore salino, come testimoniato da numerosi esperti fin dal 1900. I rossi prodotti in Valpolicella, a seconda della zona di produzione, sono mediamente alcolici, ben strutturati e con un quadro polifenolico interessante.

Abbiamo scelto un vino per zona, per dare un’idea delle diverse caratteristiche, il Bardolino Montebaldo Morlongo Anniversario 2020 di Villabella e il Valpolicella Classico Caleselle 2021 di Santi. Il fatto che il Bardolino sia di un anno più vecchio e porti la dizione di una delle tre sottozone, Montebaldo, quella dell’area che prende il nome dall'omonima catena montuosa, dove le altitudini sono maggiori e il clima è più fresco, scompiglia le carte in tavola e complica le cose, ma siamo certi che vi appassionerete anche voi al gioco di imparare a distinguere le differenze.

Da sempre di proprietà delle famiglie Cristoforetti e Delibori, Villabella propone i vini tipici del veronese dal Lago di Garda alla Valpolicella Classica. Proprio nell’entroterra lacustre le famiglie sono proprietarie di Villa Cordevigo Wine Relais & Spa, struttura settecentesca circondata dai vigneti che ospita il ristorante stellato Oseleta e dà il nome a una delle linee vini dell’azienda con referenze bio.

La Santi, storica azienda di Illasi in Valpolicella, nella galassia del Gruppo Italiano Vini, nel recente passato ha completato il suo rinnovamento con la ristrutturazione della cantina, con rilevanti modifiche per adattarsi alla filosofia enologica definita dal winemaker Cristian Ridolfi: un’area interna per l’appassimento e un ampliamento dei legni per l’affinamento, 230 fusti di diversa capacità e origine. Attiguo agli edifici dove si producono i vini c’è il negozio con un assortimento anche di annate storiche. 

Villabella Bardolino Montebaldo Morlongo Anniversario 2020
- Santi Valpolicella Classico Caleselle 2021

Come sempre, cliccare sul nome per leggere descrizione, punteggio e prezzo.

 

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

  • A volte ritornano

    di Stefania Vinciguerra 30/01/23

    Non tutti sanno che il vino in lattina è nato in Italia negli anni ‘80. Dopo un...

Eventi

Febbraio 2023
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
1
3
6
7
8
22
23
24
25
26
27
28
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL