Nizza, genialata piemontese

di Riccardo Viscardi 02/09/20
2551 |
|
Avezza Territorio

La giovane Docg Nizza ha spiccato il volo ed è sempre più amata dai consumatori.

Quando dico che parto per Nizza, di solito verso la fine di luglio per le ultime degustazioni per la Guida Essenziale, lo sguardo di amici e parenti è sempre lo stesso tra invidia e meraviglia; il tutto si ridimensiona quando si accorgono che parlo di Nizza Monferrato e non di quella cittadina marittima che appartiene ai cugini francesi. Non capiscono il perché di tanto entusiasmo. Non sanno che in questa zona si mangia benissimo, ci sono strutture ricettive affascinanti, ci sono gli amaretti, e ci sono i produttori più simpatici del Piemonte.

Soprattutto si produce un vino fantastico: il Nizza.

Un vino dalla storia recente, nato dalla lungimiranza e dall’intuizione di un manipolo di produttori che volevano esaltare il vitigno rosso principe della zona legandolo strettamente al territorio più vocato. L’associazione nasce nel 2002 e dopo varie fasi ha visto entrare, negli anni, anche i produttori più scettici; tipico atteggiamento italiano di assalto al carro del vincitore.

L’associazione riesce a fare recepire l’importanza della sottozona Nizza agli organi competenti ed arriva nel 2014 ad avere la propria Docg svincolandola dalla primaria collocazione di sottozona della Barbera d’Asti. Un ulteriore passo in avanti è stato quello della mappatura dei vari vigneti del territorio grazie alla collaborazione con Alessandro Masnaghetti e tradurla non solo in una bellissima carta territoriale, ma anche alla possibilità di mettere in etichetta la dicitura vigna. A tutto ciò bisogna associare da sempre un disciplinare molto restrittivo e impegnativo, e le continue degustazioni alla cieca fatte dai produttori che all’inizio discriminavano quale vino potesse essere un Nizza o no, mentre oggi l‘opinione della degustazione dei soci è solo consultiva.

Dal 2015 i numeri stanno dando ragione al progetto con aumenti in doppia cifra delle bottiglie prodotte con un valore medio a scaffale, non ponderato, di circa 21 euro. Un successo incredibile per il Nizza che sta vivendo un grande interesse da parte di produttori “fuori zona” che comprano vigne e iniziano a produrlo, spesso con abilità. Mi riferisco a non pochi Barolisti che trovano conveniente investire in questi vigneti, visti anche i prezzi folli dei vigneti nella zona del Barolo.

Di seguito avrete le schede di tre Nizza che mi sono particolarmente piaciuti nelle ultime degustazioni e che per ragioni di spazio non sono entrati nella Guida Essenziale 2021.

Ah per i patiti dei vitigni, il Nizza è 100% barbera.

Nizza Villalta Riserva 2015 HLV Avezza (già Avezza Paolo)

95/100 -  € 35

Da uve barbera, matura in barrique 24 mesi. Scuro con riflessi rubino. Olfatto austero e intenso, balsamico con note di frutti rossi, ciliegia, e fiori. Trama gustativa compatta, armonica, un leggero tannino suadente che supporta la progressione intensa, succosa e saporita. Ottimo il finale per persistenza e grinta.

Nizza Bricco Roche Riserva 2016 Tenuta Il Falchetto

93/100 - € 36

Da uve barbera, matura in barrique 18 mesi. Rubino scuro tendente al violaceo, mostra un olfatto con note di mandorle, fiori rossi, un fruttato di gelso. Trama gustativa compatta, ben articolata, muscolare, ma ben sostenuta dalla sapidità che dà alla progressione efficacia e al finale verticalità. Giovane.
 

Nizza Moncucco 2017 Dacasto Duilio

93/100 - € 24

Da uve barbera, matura in tonneau e barrique 18 mesi. Rubino compatto e tenuto. Olfatto integro, intenso, austero con note di frutta nera, more e gelso, sottobosco fresco. Trama gustativa elegante e scorrevole. Ottimi equilibri consentono una progressione lineare, rilassata e saporita che approda al finale molto persistente e di gran classe.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Ottobre 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
1
5
6
7
8
9
11
12
13
14
15
16
21
22
26
27
28
29
30
https://www.starhotels.com/it/grazie.html?mnuid=a12g332f0g2867302ef9768516200ec44e6c1302344cf8e09&mnref=sd7d%2Co5f5c&utm_term=24412+-+https%3A%2F%2Fwww.starhotels.com%2Fit%2Fgrazie.html&utm_campaign=PRESIDENZA&utm_medium=email&utm_source=MagNews+3453+&utm_content=3453+-+2287+%282020-05-11%29
https://www.ninofranco.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL