Diario dagli Etnadays 2022 (2)

di Stefania Vinciguerra 18/11/22
119 |
|
vendemmia sull'Etna

Ancora una giornata fitta di visite e di assaggi e per concludere l’escursione sulla cima del vulcano, ad abbracciare dai tremila metri un modo unico e affascinante.

Anche la seconda giornata di tour sul territorio è stata densa di appuntamenti. Abbiamo iniziato da Vivera, in contrada Martinella, versante nordest. La vulcanica e inarrestabile Loredana Vivera ha tenuto a spiegarci come il terreno di questa contrada sia diverso, in quanto colata antica con suoli profondi e ricchi di pietre. Qui gestisce un vigneto sperimentale con l’Università di Milano per studiare i diversi cloni di Nerello. Ospite Manuela Seminara dell’azienda Berdivino, situata sul versante est, un’azienda giovane (ma le vigne sono del bisnonno Don Lorenzo) che nasce con le idee chiare e uno stile più “nordico”, vuoi per l’origine bergamasca del marito Fabio, vuoi per l’enologo piemontese Gianluca Scaglione. Altro ospite l’azienda Turi Eccellenze dell'Etna con il giovane Salvatore “Turi” Lìcari, nipote di quel Turi padrone di vigne e oliveti che lui ha ripreso in mano nel 2018 per partire con una moderna produzione di vino e di olio.

Poca strada per arrivare in contrada Santo Spirito, sul versante nord tra Passopisciaro e Randazzo. L’azienda è Palmento Costanzo e la squisita ospite Valeria Agosta Costanzo che ha colto l’occasione per presentarci la “nuova generazione” nella veste della figlia Serena. Investimenti notevoli e grinta per una produzione che vede la luce nel vecchio palmento ristrutturato e che adesso convince. Ospiti le aziende Irene Badalà, piccola ma antichissima, con vigneti centenari; Zumbo con le giovanissime sorelle Erica e Ramona, che ricalcano le impronte di nonno Salvatore, e la Tenuta Foti Randazzese con il giovane Giacomo che sottolinea l’importanza della biodiversità aziendale con frutteti e oliveti a condividere gli spazi con le vigne.

È stato poi il momento dell’incontro con il vignaiolo-poeta Pucci Giuffrida, personaggio sui generis, proprietario della tenuta Al-Cantàra, 15 ettari di vigna, 3 di ulivi e bosco, un orto di erbe aromatiche mediterranee e un piccolo museo con le opere di diversi artisti che hanno costituito la base per aste di beneficienza. Diversi ospiti, che condividono il supporto dell’enologo di casa Salvo Rizzuto: Vini F.lli Calì, con Salvatore Calì; Feudo Vagliasindi, con Corrado Vassallo; Vignaioli delle Contrade con Antonio Savoca e Salvo Farfaglia. 

L’intensa giornata di visite e di assaggi si è conclusa da Planeta a Sciaranuova, dove il giovane Costante Planeta, ventiquattrenne figlio di Alessio, ha rappresentato la famiglia, supportato dall’eclettica Flavia Russo. Questa importante famiglia della viticoltura siciliana è approdata sull’Etna nel 2006 per realizzare vini di montagna, con un focus sui vini bianchi nella zona sud al di sopra del limite della Doc, con la famosa linea Eruzione 1614. Ospite la famiglia Calcagno, con la giovane Giusy che ci ha guidato con i suoi vini tra le contrade di Feudo di Mezzo e Arcuria a Passopisciaro, in frazione di Castiglione di Sicilia, dove la famiglia possiede vigneti tra 70 e 90 anni.

Con l’escursione sulla cima del vulcano, che abbiamo compiuto il giorno dopo, si è concluso il viaggio alla scoperta dei vigneti dell’Etna, con i diversi versanti e le colate laviche, le esposizioni e le differenti condizioni pedoclimatiche, i muretti a secco e gli alberelli secolari, gli scorci verso il mare e le sciare nere, con lo sguardo rivolto alla cima dell’onnipresente “muntagna”.

E questi sono i vini della seconda giornata su cui preferisco porre l’accento:

Vivera
Etna Bianco Contrada Martinella Salisire 2018

94/100 – € 25

100% Carricante dall’omonima contrada a Linguaglossa. Biologico. Affina 24 mesi sulle fecce fini. Giallo dorato. Naso intenso e ricco di note fruttate di pesca, albicocca, poi pietra focaia e cenni di mentuccia. In bocca è molto fresco e salino, con un’esplosione di pesca nettarina e un lungo finale.


Turi - Eccellenze dell'Etna
Etna Rosso Turano Bio 2021

93/100 - € 18

100% Nerello Mascalese. Biologico. Anfore di terracotta poi un anno in barrique. Rubino chiaro. Naso pulito con frutti di bosco, arancia sanguinella, cenni floreali e di bosco, sbuffi di cenere. Bocca morbida e suadente, tannini fini e integrati, sorso rotondo e coerente nel finale.


Berdivino
Etna Rosso Il Sublime 2020

93/100 – 

100% Nerello Mascalese di diversi cloni da viti centenarie. Matura due anni in barrique. Rubino molto chiaro. Bell’impatto olfattivo, intenso e profumato, con note di frutta fresca, fiori rossi e sfumature balsamiche. In bocca è tipico e saporito, ancora molto giovane ma dall’ottima qualità dei tannini. Mostra un grande potenziale.

Palmento Costanzo
Etna Rosso Contrada Santo Spirito 2019

92/100 -  € 40,00

90% Nerello Mascalese con saldi di uve locali dall’omonima contrada. Matura in ovetti di rovere francese per 24 mesi. Rosso rubino leggermente scarico. Al naso note di ciliegia, kirsch, cipria, polvere di caffè e alloro. In bocca è fresco e pieno, con tannini croccanti, una buona spinta appena salina e un finale caldo e persistente. 


Al-Cantàra
Terre Siciliane La Fata Galanti 2017

92/100 - € 22

100% Nerello Cappuccio. Matura 14 mesi in barrique usate. Rosso rubino luminoso. Naso intrigante con garrique, il floreale della viola, liquirizia, cenere, sullo sfondo di marasca. Sorso morbido e carezzevole, dalla trama tannica elegante e buona lunghezza.


Planeta
Terre Siciliane Riesling Eruzione 1614 2020

97/100 - € 35,00

100% Riesling renano coltivate sull’Etna a 850 metri. Acciaio per 6 mesi. Paglierino intenso con riflessi verdolini. Molto varietale, con note nitide e raffinate di pompelmo e mandarino, pepe bianco, rosmarino, zenzero e lievi idrocarburi. Sapore fresco e salino, teso e dinamico, complesso e di piacevolissima bevibilità.

Calcagno
Etna Rosso Feudo di Mezzo 2020

94 € 30,00

90% Nerello Mascalese, 10% Nerello Cappuccio. Botti da 20 hl per 12 mesi. Rubino scarico con tenui riflessi granato. Naso fine di mora, amarena, ciliegia, fiori in infusione, note speziate e sottili sentori lavico-terrosi. In bocca è molto fresco, equilibrato, setoso nella parte tannica e decisamente lungo.

 

Alcuni dettagli:

La superficie vitata sull’Etna è passata dai 680 ettari del 2013, rivendicata da 203 produttori, ai 1184 ettari nel 2021 suddivisi in 390 viticultori, per una media di meno di un ettaro ad azienda, e con solo sette realtà che superano i venti ettari: un territorio fortemente parcellizzato, con le differenze pedoclimatiche che cambiano nel raggio di pochi chilometri. 

Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio per i vini rossi, rosati e spumanti, Carricante e, in misura minore, Catarratto per i vini bianchi sono i vitigni locali maggiormente impiegati per i vini Etna Doc. L’Etna Rosso ancora oggi è il portabandiera della denominazione con quasi 1.500.000 di bottiglie, con una crescita del 27% rispetto al 2021, segue l’Etna Bianco con circa 1.210.000 pari ad un + 37%, e l’Etna Rosato con 453.500 bottiglie che ha avuto un balzo del +50%. 

Almeno sino al 2024 sono bloccate le rivendicazioni di nuovi vigneti a Etna Doc

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Contrada Martinella Salisire 2018
Etna
Vivera 18/11/22 Stefania Vinciguerra 100% Carricante dall’omonima contrada a Linguaglossa. Biologico. Affina 24 mesi sulle fecce fini. Giallo dorato. Naso intenso e ricco di note fruttate di pesca, albicocca, poi pietra focaia e...
Leggi tutto
Logo Vivera
18/11/22 Redazione
Turano Bio 2021
Etna
Turi - Eccellenze dell’Etna 18/11/22 Stefania Vinciguerra 100% Nerello Mascalese. Biologico. Anfore di terracotta poi un anno in barrique. Rubino chiaro. Naso pulito con frutti di bosco, arancia sanguinella, cenni floreali e di bosco, sbuffi di cenere....
Leggi tutto
Logo Turi - Eccellenze dell’Etna
18/11/22 Redazione
Il Sublime 2020
Etna
Berdivino 18/11/22 Stefania Vinciguerra 100% Nerello Mascalese di diversi cloni da viti centenarie. Matura due anni in barrique. Rubino molto chiaro. Bell’impatto olfattivo, intenso e profumato, con note di frutta fresca, fiori rossi...
Leggi tutto
Logo Berdivino
18/11/22 Redazione
Contrada Santo Spirito 2019
Etna
Palmento Costanzo 18/11/22 Stefania Vinciguerra 90% Nerello Mascalese con saldi di uve locali dall’omonima contrada. Matura in ovetti di rovere francese per 24 mesi. Rosso rubino leggermente scarico. Al naso note di ciliegia, kirsch, cipria,...
Leggi tutto
Logo Palmento Costanzo
18/11/22 Redazione Ambizioso il progetto di questa azienda con bellissimo vigneto a Santo Spirito sul versante nord tra Passopisciaro e Randazzo. Valeria Agosta ha scommesso sul vino. sul territorio e in pochi anni...
Leggi tutto
La Fata Galanti 2017
Terre Siciliane
Al-Cantàra 18/11/22 Stefania Vinciguerra 100% Nerello Cappuccio. Matura 14 mesi in barrique usate. Rosso rubino luminoso. Naso intrigante con garrique, il floreale della viola, liquirizia, cenere, sullo sfondo di marasca. Sorso morbido e...
Leggi tutto
Logo Al-Cantàra
18/11/22 Redazione
Riesling Eruzione 1614 2020
Terre Siciliane
Planeta 18/11/22 Stefania Vinciguerra 100% Riesling renano coltivate sull’Etna a 850 metri. Acciaio per 6 mesi. Paglierino intenso con riflessi verdolini. Molto varietale, con note nitide e raffinate di pompelmo e mandarino, pepe...
Leggi tutto
Logo Planeta
06/06/12 Redazione È la cantina simbolo del riscatto vitivinicolo della Sicilia. Nasce quasi 25 anni fa e fin dal primo momento alla sua guida ci sono stati dei giovanissimi, allora, imprenditori: Alessio, Santi...
Leggi tutto
Feudo di Mezzo 2020
Etna
Calcagno 18/11/22 Stefania Vinciguerra 90% Nerello Mascalese, 10% Nerello Cappuccio. Botti da 20 hl per 12 mesi. Rubino scarico con tenui riflessi granato. Naso fine di mora, amarena, ciliegia, fiori in infusione, note speziate e sottili...
Leggi tutto
Logo Calcagno
18/11/22 Redazione Da quattro generazioni la famiglia Calcagno coltiva i vigneti - tra 70 e 90 anni - situati nelle contrade Arcuria e Feudo di Mezzo a Passopisciaro, frazione di Castiglione di Sicilia. Si pratica...
Leggi tutto

Articoli Correlati

  Prodotto Pubblicato il Autore Categoria Leggi
Diario dagli Etnadays 2022 (1) 17/11/2022 Stefania Vinciguerra Tasting notes




Editoriale della Settimana

Eventi

Dicembre 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
1
2
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL