Barbera Revolution

di Stefania Vinciguerra 07/03/19
831 |
|
Barbera Revolution 2019 Foro Boario Nizza Piemonte

Festeggiamo i 10 anni della Docg della Barbera d'Asti raccontando di una grandiosa degustazione organizzata tempo fa a Nizza Monferrato, protagonista l'annata 2016. 

Si fa presto a dire barbera. Riepiloghiamo alcune nozioni base che la riguardano, al di là dell'annosa questione se sia un sostantivo femminile o maschile. Stiamo parlando di un vitigno tradizionale piemontese, di cui si ha la prima testimonianza scritta nel 1512, in un atto catastale del Comune di Chieri, vicino Torino. Si tratta di un'uva dall'elevata acidità fissa, che ne garantisce longevità e piacevolezza in bocca, e dallo scarso corredo tannico.

Diffuso soprattutto nelle province di Asti e di Alessandria, è però presente in tutta la fascia collinare del Piemonte meridionale risultando così il più importante vitigno a bacca nera della regione, dal momento che ne occupa all'incirca il 35% dell’intera superficie vitata. Facile quindi capire come sia protagonista di svariate denominazioni: da quella regionale di Piemonte Barbera Doc, a quelle, partendo da ovest, della Barbera d'Alba Doc (che prevede un 15% di nebbiolo), della Barbera d'Asti Docg (quasi sempre in purezza) - in cui fino a pochi anni fa era compresa la sottozona Nizza, ora assurta a Docg a sé - della Barbera del Monferrato Doc (ma Docg nella versione Superiore) che include freisa, dolcetto o grignolino fino ad un massimo del 15%, per finire ai Colli Tortonesi Barbera Doc, dove è previsto parimenti un 15% di altre uve.

Venendo alla Barbera d'Asti (che proprio in questi giorni ha festeggiato i 10 anni della Docg), la zona di produzione è abbastanza estesa: 116 comuni della provincia di Asti e 51 in quella di Alessandria, per un totale di 4.129 ettari vitati, con due sottozone riconosciute: Tinella e Colli Astiani. La produzione totale si aggira intorno ai 21 milioni di bottiglie.

Due sono gli stili più diffusi: uno fresco e immediato, che esclude la maturazione in legno, e l'altro più complesso e longevo, che prevede l'uso di barrique o botti grandi e di solito è contraddistinto dalla tipologia Superiore.

Prima di concludere, due parole sul nuovo progetto che il Consorzio di tutela sta portando avanti insieme al Dipartimento di Scienze agrarie, forestali e alimentari dell’Università di Torino e che ha come obiettivo la realizzazione di una mappa sensoriale della Barbera d'Asti Docg, con lo scopo di ricollegare le caratteristiche dei vini alle differenze geologiche e microclimatiche dell'area di produzione. “I grandi vini del mondo, le più rinomate denominazioni – spiega il presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Filippo Mobrici – sono caratterizzate da aree vocate, i cosiddetti ‘cru’. Con questo studio intendiamo far emergere le diverse tipicità produttive di un’area molto vasta, con caratteristiche uniche e distintive, punto di forza della Barbera d’Asti”.

In attesa di conoscere, nei prossimi anni, i risultati di questa nuova ricerca scientifica, ci limitiamo a presentare i vini che abbiamo scelto. Sono 100% barbera e hanno effettuato tutti un periodo di elevazione in legno.

Barbera d'Asti Superiore Alfiera 2016 Marchesi Alfieri

96/100 - € 28

Da uve barbera. Matura per 15 mesi in barrique 1/3 nuove. Rubino-porpora quasi denso. L'impatto appena boisé non oscura l'intensità e la nitidezza del frutto rosso, rinfrescato da una piacevolissima nota di arancia rossa. In bocca è ricco e saporito, avvolgente e con un’ottima progressione. Finale lungo e salino, davvero ottimo.

19.200 bottiglie prodotte.

Barbera d'Asti Vecchie Vigne 50° 2016 Viticoltori Associati di Vinchio & Vaglio Serra

92/100 - € 16

Da uve barbera. Barrique e acciaio per 18 mesi. Rubino pieno con riflessi quasi purpurei. Al naso cenni floreali ad esaltare un bel frutto rosso e una speziatura avvolgente. Bocca fresca, rotonda, agile ed elegante. Un bel vino.

25.000 bottiglie prodotte.

Barbera d'Asti Superiore Sichei 2016 Franco Roero

92/100 - € 23

Da uve barbera, matura 18 mesi in barrique. Rubino porpora scuro. I profumi sono caldi e avvolgenti, con note di ciliegia, mela rossa e cacao. All'assaggio convince per freschezza, ricchezza ed eleganza, non scalfita dal calore finale.

10.000 bottiglie prodotte.

Barbera d'Asti Camp du Rouss 2016 Coppo

91/100 - € 15

Da uve barbera, matura 12 mesi in barrique di cui il 20% nuove. Rubino intenso con bagliori porpora. Fruttato intenso di susina e ciliegia, una lieve speziatura di sottofondo, un leggero floreale. Sapore pieno e fresco, molto beverino per via della bella acidità.

70.000 bottiglie prodotte.

Barbera d'Asti Superiore Epico 2016 Pico Maccario

91/100 - € 30

Da uve barbera, 12-14 mesi di maturazione in barrique. Rubino scuro con l'unghia più chiara. Naso molto particolare, tra frutto rosso maturo e un'inaspettata vena balsamica che vira sui toni dell'after eight. Lontani sbuffi di tè. In bocca è ricco e saporito.

5.000 bottiglie prodotte.

Barbera d'Asti Superiore Bricco Paradiso 2016 Tenuta Il Falchetto

90/100 - € 18

Da uve barbera, matura 14 mesi in barrique. Il colore è scuro, un rubino intenso. I profumi sono fruttati di ciliegia e mora e mentolati. In bocca ha la dolcezza del frutto che ne caratterizza il sorso rotondo, lungo e ben fatto.

13.000 bottiglie prodotte.

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Alfiera 2016
Barbera d'Asti Superiore
Marchesi Alfieri 07/03/19 Stefania Vinciguerra Da uve barbera. Matura per 15 mesi in barrique 1/3 nuove. Rubino-porpora quasi denso. L'impatto appena boisé non oscura l'intensità e la nitidezza del frutto rosso, rinfrescato...
Leggi tutto
Vecchie Vigne 50° 2016
Barbera d'Asti
Vinchio - Vaglio Serra 07/03/19 Stefania Vinciguerra Da uve barbera. Barrique e acciaio per 18 mesi. Rubino pieno con riflessi quasi purpurei. Al naso cenni floreali ad esaltare un bel frutto rosso e una speziatura avvolgente. Bocca fresca, rotonda,...
Leggi tutto
Sichei 2016
Barbera d'Asti Superiore
Franco Roero 07/03/19 Stefania Vinciguerra Da uve barbera, matura 18 mesi in barrique. Rubino porpora scuro. I profumi sono caldi e avvolgenti, con note di ciliegia, mela rossa e cacao. All'assaggio convince per freschezza, ricchezza ed...
Leggi tutto
Camp du Rouss 2016
Barbera d'Asti
Coppo 07/03/19 Stefania Vinciguerra Da uve barbera, matura 12 mesi in barrique di cui il 20% nuove. Rubino intenso con bagliori porpora. Fruttato intenso di susina e ciliegia, una lieve speziatura di sottofondo, un leggero floreale....
Leggi tutto
Epico 2016
Barbera d'Asti Superiore
Pico Maccario 07/03/19 Stefania Vinciguerra Da uve barbera, 12-14 mesi di maturazione in barrique. Rubino scuro con l'unghia più chiara. Naso molto particolare, tra frutto rosso maturo e un'inaspettata vena balsamica che vira...
Leggi tutto
Bricco Paradiso 2016
Barbera d'Asti Superiore
Tenuta Il Falchetto 07/03/19 Stefania Vinciguerra Da uve barbera, matura 14 mesi in barrique. Il colore è scuro, un rubino intenso. I profumi sono fruttati di ciliegia e mora e mentolati. In bocca ha la dolcezza del frutto che ne caratterizza...
Leggi tutto
Logo Marchesi Alfieri
22/02/12 Redazione Sarà perché la proprietà è tutta al femminile, sta di fatto che qui la Barbera, vino femminile sin dal nome, è ai suoi massimi livelli. Siamo a San Martino Alfieri,...
Leggi tutto
Logo Vinchio - Vaglio Serra
20/05/11 Redazione Qualcuno la chiama “la madre di tutte le Barbere”, perché non si contano i commercianti di vino che realizzano etichette private acquistando lo sfuso proprio da questa cantina...
Leggi tutto
Logo Franco Roero
07/03/19 Redazione
Logo Coppo
28/03/12 Redazione
Logo Pico Maccario
27/11/14 Redazione
Logo Tenuta Il Falchetto
07/03/19 Redazione

Articoli Correlati

  Prodotto Pubblicato il Autore Categoria Leggi
Barbera d’Asti: 10 anni di Docg 03/03/2019 Redazione Wine world news




Editoriale della Settimana


Eventi

Maggio 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
1
2
3
14
15
16
17
18
21
22
23
24
27
28
29
30
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL