Giovanni B. Columbu e la Malvasia del matrimonio

di Dario Cappelloni 11/09/19
377 |
|
Giovanni Battista Columbu Malvasia di Bosa Alvarega vigneto

La Malvasia di Bosa Alvaréga, nata per caso dal lavoro sapiente della famiglia Columbu, è stata degustata in una sorprendente verticale per la prima volta in assoluto.

La famiglia Columbu nel mondo del vino è universalmente nota per le sue straordinarie riserve di Malvasia di Bosa. Un vino prezioso, unico al mondo e purtroppo prodotto in quantità troppo piccola.

Forse invece è meno conosciuta la Malvasia di Bosa Alvaréga, una Malvasia di Bosa giovane, con residuo zuccherino (35-45 grammi) nata un po’ per caso in casa Columbu vista la fiera opposizione del patriarca della famiglia Battista che la considerava un’aberrazione.

Poi nel 2003 si sposa suo figlio Rafael e per il pranzo occorreva una Malvasia dolce e, oplà ecco nascere l’Alvaréga. Le uve di questo vino sono le stesse della riserva soltanto che dopo la pressatura vanno in acciaio dove subiscono una fermentazione a freddo per 36 ore. Niente solfitazioni e affinamento in acciaio per 6-8 mesi a 4°C. Leggera filtrazione prima dell’imbottigliamento.

La decisione di fare una verticale di questo vino (è la prima effettuata in assoluto, compresi gli stessi produttori) è nata un pomeriggio in cantina con Gianmichele Columbu e la sua compagna Vanna Mazzon: si aprì una 2013 e restammo stupiti dall’integrità di questo vino così bistrattato (anche se lo stesso Battista alla fine si convinse della bontà dell’Alvarega) e si decise di provare. Il risultato è stato piuttosto sorprendente.

 

 

Malvasia di Bosa Alvaréga 2018

94/100 - € 25

Da uve malvasia di Sardegna. Acciaio. Giallo brillante. Profumi intensi di erbe aromatiche e pesca gialla si uniscono a una delicata sfumatura agrumata. Al palato è polposo, pieno, e vibrante. Ancora molto giovane e saporita, succosa e lunghissima.


 

Malvasia di Bosa Alvaréga 2017

90/100 - € 25

Da uve malvasia di Sardegna. Acciaio. Giallo brillante. Al naso è avvolgente e si riconoscono l’incenso e l’elicriso. La struttura è imponente ma di buon equilibrio e chiude molto marino.

 

 

Malvasia di Bosa Alvaréga 2016

92/100 - € 25

Da uve malvasia di Sardegna. Acciaio. Giallo brillante. Lo spettro aromatico è ampio con note di macchia mediterranea, sidro e pepe bianco. La struttura è elegante, fresca e di grande distensione. Il finale è lungo, sapido e scattante.

 

Malvasia di Bosa Alvaréga 2014

93/100 - € 25

Da uve malvasia di Sardegna. Acciaio. Giallo dorato. I profumi sono complessi e si riconoscono la macchia mediterranea, la resina, spezie e una delicata sfumatura di mallo di noce e caramella d’orzo. Al palato è piena, succosa e tonica e mostra un equilibrio impeccabile con una chiusura sapida, lunghissima.

 

Alvaréga 2013   

94/100 - € 25

Da uve malvasia di Sardegna. Acciaio. In questa annata il vino non superò la commissione Doc e uscì come Igt Planargia. Giallo dorato. I profumi sono sfaccettati di erbe aromatiche e mallo di noce. La bocca è austera, piena e di grande complessità. La chiusura è esplosiva di miele di corbezzolo e mela cotogna.

 

Alvaréga 2008   

95/100 – non più disponibile sul mercato

a uve malvasia di Sardegna. Acciaio. Questo vino fino al 2011 è uscito come Planargia Igt. Giallo dorato. Già dal naso ci siamo resi conto di trovarci di fronte ad un grande vino: erbe aromatiche, mallo di noce e frutta secca. Al palato è austero, pieno, carnoso e di grande integrità. Il finale è fresco, tonico e sfaccettato. Interminabile.

 

Alvaréga 2007            

96/100 – non più disponibile sul mercato

Da uve malvasia di Sardegna. Acciaio. Giallo dorato. I profumi sono infiltranti e finissimi di macchia mediterranea, iodio e caramella d’orzo. Al palato mostra eleganza superiore e freschezza ineffabile. Il finale, freschissimo, è lungo, composto e saporito.

 

Alvaréga 2005   

90/100 – non più disponibile sul mercato

Da uve malvasia di Sardegna. Acciaio. Giallo dorato. Al naso non mostra la grande complessità delle precedenti annate: spezie e erbe aromatiche fanno da contorno ad una struttura di buona pienezza con un finale di frutta secca e mandorle.

 

Alvaréga 2002

94/100 – non più disponibile sul mercato

Da uve malvasia di Sardegna. Acciaio. Prima annata prodotta. Giallo dorato. I profumi sono esplosivi di macchia mediterranea e iodio con un’aggiunta di buccia di agrumi candita. Al palato è pieno, tonico, di grande complessità e di una potenza perfettamente sostenuta da una acidità rinfrescante. Il finale è un inno al mare.

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Alvarega 2002
Malvasia di Bosa
Giovanni Battista Columbu 11/09/19 Dario Cappelloni Prima annata prodotta. Giallo dorato. I profumi sono esplosivi di macchia mediterranea e iodio con un’aggiunta di buccia di agrumi candita. Al palato è pieno, tonico, di grande...
Leggi tutto
Alvarega 2005
Malvasia di Bosa
Giovanni Battista Columbu 11/09/19 Dario Cappelloni Giallo dorato. Al naso non mostra la grande complessità delle precedenti annate: spezie e erbe aromatiche fanno da contorno ad una struttura di buona pienezza con un finale di frutta secca e...
Leggi tutto
Alvarega 2007
Malvasia di Bosa
Giovanni Battista Columbu 11/09/19 Dario Cappelloni Giallo dorato. I profumi sono infiltranti e finissimi di macchia mediterranea, iodio e caramella d’orzo. Al palato mostra eleganza superiore e freschezza ineffabile. Il finale, freschissimo,...
Leggi tutto
Alvarega 2008
Malvasia di Bosa
Giovanni Battista Columbu 11/09/19 Dario Cappelloni Questo vino fino al 2011 è uscito come Planargia igt. Giallo dorato. Già dal naso ci siamo resi conto di trovarci di fronte ad un grande vino: erbe aromatiche, mallo di noce e frutta...
Leggi tutto
Alvarega 2013
Malvasia di Bosa
Giovanni Battista Columbu 11/09/19 Dario Cappelloni In questa annata il vino non superò la commissione doc e uscì come igt Planargia. Giallo dorato. I profumi sono sfaccettati di erbe aromatiche e mallo di noce. La bocca è...
Leggi tutto
Alvarega 2014
Malvasia di Bosa
Giovanni Battista Columbu 11/09/19 Dario Cappelloni Giallo dorato. I profumi sono complessi e si riconoscono la macchia mediterranea, la resina, spezie e una delicata sfumatura di mallo di noce e caramella d’orzo. Al palato è piena,...
Leggi tutto
Alvarega 2016
Malvasia di Bosa
Giovanni Battista Columbu 11/09/19 Dario Cappelloni Giallo brillante. Lo spettro aromatico è ampio con note di macchia mediterranea, sidro e pepe bianco. La struttura è elegante, fresca e di grande distensione. Il finale è lungo,...
Leggi tutto
Alvarega 2017
Malvasia di Bosa
Giovanni Battista Columbu 11/09/19 Dario Cappelloni Giallo brillante. Al naso è avvolgente e si riconoscono l’incenso e l’elicriso. La struttura è imponente ma di buon equilibrio e chiude molto marino.
Alvarega 2018
Malvasia di Bosa
Giovanni Battista Columbu 11/09/19 Dario Cappelloni Giallo brillante. Profumi intensi di erbe aromatiche e pesca gialla si uniscono a una delicata sfumatura agrumata. Al palato è polposo, pieno, e vibrante. Ancora molto giovane e saporita,...
Leggi tutto
Logo Giovanni Battista Columbu
05/08/15 Redazione Giovanni Battista Columbu inizia a frequentare Bosa alla fine degli anni Cinquanta e qui scopre questo straordinario vino da meditazione che è la Malvasia di Bosa. Acquisisce due vigneti, il...
Leggi tutto




Editoriale della Settimana

Eventi

Settembre 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1
2
3
4
5
6
7
8
10
11
12
13
16
17
18
23
24
25
26
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL