Borgogno, il nuovo che viene da lontano (la verticale)

di Francesco Annibali 13/11/19
470 |
|
Andrea Farinetti e Bottiglie Barolo Riserva Borgogno

Dopo le parole, il vino. Cinque annate del Barolo Riserva di Borgogno: 2012, 2011, 2008, 1998 e 1982.

Come abbiamo visto ieri, la famiglia Farinetti è arrivata in Langa poco più di vent’anni fa con l’obiettivo principale di ridare la giusta visibilità e luce a un grande nome storico: Borgogno. “Forse ci stiamo riuscendo e non molliamo, grazie a una grande squadra di ragazzi e ragazze giovani che tutti i giorni si impegnano in un obiettivo comune - dice Andrea Farinetti, figlio di Mr Eataly Oscar. - Un altro obiettivo è quello di lavorare sempre più puliti e in maniera sostenibile. Se per esempio pensiamo al 2008, in Langa si usavano ancora tanti diserbanti, le nostre aziende sono state tra le prime a smettere e a comunicarlo, e forse con questo abbiamo trascinato anche altri produttori, non so poi se è proprio andata così ma mi piace pensarlo”. 

A conclusione della chiacchierata, ci sta una bella degustazione verticale della Riserva di Barolo. Tutti i vini sono nebbiolo 100%, proveniente dai vigneti Liste (poca sabbia, nebbiolo austeri, con molto tannino), Cannubi (argilloso calcareo, famoso per l’eleganza), Fossati (sabbioso, dona nebbiolo con stupendi profumi floreali). 

Barolo Riserva 2012 Borgogno

97/100 - € 90

La degustazione si apre con una grande annata. Fermentazione in cemento e maturazione di 6 anni in botte grande. Rubino granato, aperto su note di fragoline di bosco, balsami e menta, anguria. Il tannino è deciso e dolce, il finale sottile ma molto profondo, non ancora sui terziari, agrumato. Splendido. 



Barolo Riserva 2011 Borgogno

96/100 - € 70

Una annata torrida ma sulla carta ottima. Sei anni in botte grande. Granato rubino deciso e complesso, profuma di rosa secca, tabacco, un tocco di tamarindo. Salino al palato con finale profondo e un tannino leggermente meno fine rispetto al 2012. Persistenza di agrumi e liquirizia. 



Barolo Riserva 2008 Borgogno

94/100 - Bottiglia fuori commercio

Un’annata con vini completi e al contempo freschi. Sei anni in botte grande. Rubino granato più vivo del 2011 e del 2012, fiori e anguria, rose secche. Succoso al palato con tannino molto saporito, il finale è proprio gustoso. 



Barolo Riserva 1998 Borgogno

97/100 - Bottiglia fuori commercio

Un’annata classica con un’estate calda e regolare e un inizio autunno mite e con ottime escursioni termiche. Macerazione a cappello sommerso. Un anno in cemento e tre in botti di dimensioni grandi. Granato profondo, un tocco di fumo e di terra bagnata, tamarindo e menta piperita, mirtilli e terra smossa. Il palato è ricco ma vivo, il finale salato e terroso, caldo, con note di tabacco.  Capolavoro. 


Barolo Riserva 1982 Borgogno

92/100 - Bottiglia fuori commercio

Annata calda e asciutta, che ha dato vini a volte un po’ asciutti. Macerazione a cappello sommerso. Un anno in cemento e cinque in botti di dimensioni medie e grandi. Granato arancio, spettacolare ai profumi, con buccia di arancio e china, zafferano, cannella, tartufo nero, menta, il palato è sottile e ampio, il finale ferroso con tannino profondo ma un po’ rigido. 

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Barolo Riserva 2012
Barolo
Borgogno 13/11/19 Francesco Annibali La degustazione si apre con una grande annata. Fermentazione in cemento e maturazione di 6 anni in botte grande. Rubino granato, aperto su note di fragoline di bosco, balsami e menta, anguria. Il...
Leggi tutto
Barolo Riserva 2011
Barolo
Borgogno 13/11/19 Francesco Annibali Una annata torrida ma sulla carta ottima. Sei anni in botte grande. Granato rubino deciso e complesso, profuma di rosa secca, tabacco, un tocco di tamarindo. Salino al palato con finale profondo e un...
Leggi tutto
Barolo Riserva 2008
Barolo
Borgogno 13/11/19 Francesco Annibali Un’annata con vini completi e al contempo freschi. Sei anni in botte grande. Rubino granato più vivo del 2011 e del 2012, fiori e anguria, rose secche. Succoso al palato con tannino...
Leggi tutto
Barolo Riserva 1998
Barolo
Borgogno 13/11/19 Francesco Annibali Un’annata classica con un’estate calda e regolare e un inizio autunno mite e con ottime escursioni termiche. Macerazione a cappello sommerso. Un anno in cemento e tre in botti di...
Leggi tutto
Barolo Riserva 1982
Barolo
Borgogno 13/11/19 Francesco Annibali Annata calda e asciutta, che ha dato vini a volte un po’ asciutti. Macerazione a cappello sommerso. Un anno in cemento e cinque in botti di dimensioni medie e grandi. Granato arancio,...
Leggi tutto
Logo Borgogno
28/11/11 Redazione Oggi questa storica e ineludibile azienda di Barolo è di proprietà di Oscar Farinetti, Mr Eataly, e della sua famiglia, che, intelligentemente, hanno cambiato poco o nulla dello stile...
Leggi tutto

Articoli Correlati

  Prodotto Pubblicato il Autore Categoria Leggi
Borgogno, il nuovo che viene da lontano (l’intervista) 12/11/2019 Francesco Annibali Vertical tastings




Editoriale della Settimana

Eventi

Dicembre 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
3
4
5
6
10
12
16
20
21
22
23
24
25
26
30
31
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL