Villa Forano, il traino silenzioso dei Colli Maceratesi

di Francesco Annibali 18/09/18
1920 |
|
Villa Forano Cantina Marche entrata

Una zona poco considerata, quasi sconosciuta fuori regione. Un'azienda, Villa Forano, che con la Doc locale propone vini di carattere, sia bianchi da vitigno ribona in purezza che rossi in blend.

Sarà poco carino a dirsi, ma i Colli Maceratesi in trenta anni si sono lentamente, silenziosamente trasformati in una denominazione cuscinetto. Una denominazione schiacciata a nord dai Castelli di Jesi, ad ovest da Matelica, e a sud dal Piceno: ovvero le tre zone vinicole marchigiane più in voga.

Molte le ragioni di questa pesante, quanto purtroppo evidente, involuzione: dalla proverbiale mancanza di un'opera promozionale comune che superi i confini provinciali; all'assenza di personaggi leader, come sono - ad esempio - Ampelio Bucci, dell'azienda omonima, per i Castelli di Jesi, o Angela Piotti Velenosi dell'azienda Velenosi, nel Piceno. Se a questo si aggiunge un'assenza di coesione tra aziende, si comprende il motivo per cui la zona non riesce a darsi una identità enologica. Questo nonostante le potenzialità ci siano tutte.

Un vero peccato, perché i motivi di interesse non mancano: dalla bellezza della campagna, elegante e silenziosa, a quella dei centri abitati più importanti, come Macerata, Treia e Cingoli, fino alla qualità di alcune bottiglie, sia in rosso che in bianco.

Ma scendiamo nel dettaglio.

Il Colli Maceratesi Rosso è un vino totalmente sconosciuto ma di notevole interesse, nel quale si possono mescolare il sangiovese con due vitigni autoctoni aromatici: la vernaccia nera, con la quale non lontano dai Colli Maceratesi si produce anche la Vernaccia di Serrapetrona, e la lacrima, che vicino a Jesi si traduce in Lacrima di Morro d’Alba. Il risultato è quello di ottenere rossi non solo molto corposi (come di norma in zona), ma anche profumati e speziati, dai tannini freschi (cosa che in zona non è norma).

Ma il vero asso nella manica è probabilmente una tipologia di bianco, il Colli Maceratesi Ribona, ottenuto dal vitigno omonimo. Un vitigno che riesce a dare vini di notevole carattere, dalle potenzialità forse addirittura superiori al pecorino, e che nonostante questo è stato travolto commercialmente dalla più modesta passerina. Biotipo di greco bianco o, più probabilmente, di verdicchio, il ribona si traduce in zona in bianchi di medio corpo, un po’ aspri e piacevolmente amarognoli, con una nota di confetto e anice. Un bianco che non solo regge diversi anni di affinamento in bottiglia, ma addirittura non di rado migliora, mantenendo i tipici caratteri di austerità: una terziarizzazione nella quale si esprimono al contempo note metalliche, floreali e fruttate. Cosa che, bicchiere alla mano, fa pensare più ad un gran Verdicchio che al Greco di Tufo, che con il vetro esprime un carattere più pietroso/sulfureo.

La selezione Monteferro di Villa Forano contende alla Ribona della civitanovese Fontezoppa il podio della tipologia. Villa Forano è una delle aziende più belle di tutte le Marche, e si trova a Appignano, vicino a Macerata. Qui si produce vino dal Seicento (avete letto bene). Di proprietà della famiglia romana Lucangeli, oggi è gestita da Chiara Lucangeli. Un piccolo silenzioso traino per la zona, di cui costituisce una delle 2-3 aziende migliori.

160 ettari dei quali 20 vitati, con agriturismo annesso, e poi girasoli, erba medica, noceti, e molto altro. I bianchi vengono quasi tutti affinati in acciaio, i rossi fermentano e maturano in legno grande. Contrariamente alla norma, l’azienda immette sul mercato i vini solo quando cominciano a raggiungere l’apice organolettico.

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Le Piagge 2017
Colli Maceratesi Ribona
Villa Forano 18/09/18 Francesco Annibali Da uve ribona. Affinamento in acciaio. Paglierino scarico con riflessi senape, non finissimo ai profumi, con una nota di senape e di zucchero bianco, al palato il corpo è medio,...
Leggi tutto
Monteferro 2015
Colli Maceratesi Ribona
Villa Forano 18/09/18 Francesco Annibali Da uve ribona. Parte affina in acciaio, parte matura in botte grande sulle fecce fini. Paglierino senape molto deciso ma nervoso, note di crema, finocchio, cera d’api, un tocco di metallo. Al...
Leggi tutto
Monteferro 2014
Colli Maceratesi Ribona
Villa Forano 18/09/18 Francesco Annibali Da uve ribona. Parte affina in acciaio, parte matura in botte grande sulle fecce fini. Paglierino dorato con riflessi senape, mandorla dolce, felce, crema, il palato è estremamente reattivo e...
Leggi tutto
Montelipa 2015
Colli Maceratesi
Villa Forano 18/09/18 Francesco Annibali Da uve sangiovese 50%, lacrima 25% e vernaccia nera 25%. Matura 6 mesi in botte grande. Rubino scarico con riflessi granato. Piccante ai profumi, con pepe verde e viole, palato giocato sulla...
Leggi tutto
Almajano Riserva 2012
Colli Maceratesi
Villa Forano 18/09/18 Francesco Annibali Da uve sangiovese 50%, lacrima 25% e vernaccia nera 25%. Matura 24 mesi in botte grande. Rubino medio granato, al profumo è piccante, speziato, con pepe verde e cumino, su un fondo di viole....
Leggi tutto
Logo Villa Forano
07/05/15 Redazione




Editoriale della Settimana

Eventi

Agosto 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL