Tenuta Augustea, l’anima del Vesuvio

di Antonella Amodio 17/03/22
214 |
|
Tenuta Augustea Angelo Nocerino

Piccolo gioiello di viticoltura eroica a Somma Vesuviana che ha puntato alla ricerca della tipicità grazie ad antichi vigneti quasi esclusivamente a piede franco.

La villa Augustea d’epoca romana, alle spalle della cantina, fa da sfondo alla bellezza del paesaggio, dove da un lato c’è il Vesuvio e dall’altro la villa che fu dimora dell’imperatore Ottaviano Augusto, e dove lo sguardo si allunga fino alla costa del Golfo di Napoli, una veduta che rappresenta un assaggio di meravigliosi panorami.

Vignaioli da quattro generazioni a Somma Vesuviana, la famiglia Nocerino scandisce il tempo attraverso il vino, parte integrante della cultura del territorio e delle radici di Tenuta Augustea, costola della storica Nocerino Vini, gestita oggi da Vincenzo Nocerino, insieme con il padre Angelo. 

Questo piccolo gioiello di viticoltura eroica, unico nel suo genere (accomuna i produttori dell’area vesuviana per il lavoro manuale, viste le pendenze e la presenza di pietra lavica nei vigneti, che rendono impossibile la meccanizzazione) ha puntato alla qualità estrema e alla ricerca della tipicità, partendo da una piccola vigna sul monte Somma, sotto Punta Nasone, la vetta più alta del massiccio vulcanico: dimora della biodiversità, luogo incontaminato, dove le uve crescono su suoli di natura vulcanica. 

Dieci ettari frazionati, che vanno dai 200 ai 650 metri di altitudine, formando un puzzle di vigneti quasi esclusivamente a piede franco, dove le uve Catalanesca e Caprettone (biotipi locali) danno il meglio di sé, tanto da non avere segreti per Tenuta Augustea. Ma è a vigna Madonna della Gavete, a 450 metri nel Parco Nazionale del Vesuvio, che la bellezza dei vigneti si esprime appieno. 

Un contesto a tratti selvaggio, con la presenza del bosco che circonda i filari, con i lapilli e la pomice che formano il tappeto naturale dove poggiano le viti, qui di uve Falanghina, che hanno trovato il proprio habitat, mentre il Caprettone si esprime nella sua interezza qualche metro più su, verso la cima della bocca del Vesuvio, carpendo dal cratere la doppia anima: scontrosità e gentilezza. 

Le uve Piedirosso e Aglianico su questo terreno ereditano un fascino particolare, che palesano attraverso i profumi di macchia mediterranea e le note affumicate, che fanno da trait d'union con il vulcano.

Vini che non temano il tempo e che gli anni di sosta in bottiglia (sia per i vini bianchi che per i rossi) rendono meravigliosi e portatori di una tipicità incredibile. 

Il Lacryma Christi (la Doc del Vesuvio) non a caso è un vino ricercato e conosciuto in tutto il mondo. Tenuta Augustea ne produce due versioni molto interessanti. Se avete la possibilità, vi suggerisco di assaggiare annate con qualche anno sulle spalle, perché solo così è possibile conoscere le potenzialità del territorio e la filosofia produttiva della cantina Tenuta Augustea. Facendo eco all’editoriale di un paio di mesi fa del direttore Daniele Cernilli: “Messaggio in bottiglia”, i vini del Vesuvio della famiglia Nocerino sono esattamente flaconi di territorio. 

Cataluna del Monte Somma 2020

91/100 - € 17,50

100% Catalanesca. Acciaio.
Giallo paglierino luminoso. I profumi di ginestra e albicocca si sommano alla nota agrumata, mentre all’assaggio emergono salinità e freschezza da primo della classe, poggiando il tutto su una solida struttura. La chiusura evidenzia una nuance iodata.
 

Cataluna del Monte Somma 2017 

93/100 - € 17,50

100% Catalanesca. Acciaio.
Dal colore giallo paglia e dai ricordi olfattivi di buccia di arancia, lavanda, felce, miele e macchia mediterranea. Sorso verticale, salmastro e con freschezza in primo piano. Scattante e persistente, elegante nella lunga chiusura dove è evidente la nota affumicata e il richiamo a radice di liquirizia. Un vino che oggi vale la pena assaggiare.


Vesuvio Caprettone Pietrargento 2020

90/100 - € 17,00

100% Caprettone allevato a 500 metri s.l.m. Acciaio.
Giallo paglierino luminoso. Ricco e variegato l’olfatto che profuma di pesca, mandarino, camomilla ed erbe spontanee. In bocca rimane fresco e verticale con una percezione aromatica di frutta gialla e menta. Un vino di altura, tagliente, vigoroso e con un netto rimando all’idrocarburo.


Lacryma Christi del Vesuvio Bianco Era79 2020

90/100 - € 16,20

Caprettone 80% e falanghina 20%. Acciaio.
Giallo paglierino verdolino luminoso. Salvia e basilico fanno da apripista alle note di frutta gialla e ai ricordi di glicine e di ginestra. All’assaggio la sapidità è in equilibrio con la freschezza, chiudendo con un piacevole ritorno di albicocche.


Vesuvio Piedirosso Casamale 2020

89/100 - € 15,80

100% Piedirosso. Acciaio.
Rosso rubino. Al naso esordisce con profumi di mirtilli e more, poi ciliegia e foglia di pomodoro. Sapidità in primo piano che lascia spazio a un accenno iodato e alla freschezza. Molto giovane, lo lascerei ancora da parte. 
 

Vesuvio Piedirosso Casamale 2017

92/100 - € 15,80

100% Piedirosso. Acciaio.
Dal colore rosso rubino-granato luminoso e dall’ampio ventaglio olfattivo di frutti di bosco come i mirtilli, la prugna, la castagna, poi note tostate di caffè, di affumicato e accenno di humus. Sorso in grande equilibrio tra le componenti di freschezza e sapidità, che evidenziano l’eleganza del vino e la lunga persistenza arricchita da un insospettabile vigore. 

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Casamale 2017
Vesuvio
Tenuta Augustea 17/03/22 Antonella Amodio 100% Piedirosso. Acciaio. Dal colore rosso rubino-granato luminoso e dall’ampio ventaglio olfattivo di frutti di bosco come i mirtilli, la prugna, la castagna, poi note tostate di caffè,...
Leggi tutto
Casamale 2020
Vesuvio
Tenuta Augustea 17/03/22 Antonella Amodio 100% Piedirosso. Acciaio. Rosso rubino. Al naso esordisce con profumi di mirtilli e more, poi ciliegia e foglia di pomodoro. Sapidità in primo piano che lascia spazio a un accenno iodato e...
Leggi tutto
Era79 2020
Lacryma Christi del Vesuvio
Tenuta Augustea 17/03/22 Antonella Amodio Caprettone 80% e falanghina 20%. Acciaio. Giallo paglierino verdolino luminoso. Salvia e basilico fanno da apripista alle note di frutta gialla e ai ricordi di glicine e di ginestra....
Leggi tutto
Pietrargento 2020
Vesuvio
Tenuta Augustea 17/03/22 Antonella Amodio 100% Caprettone allevato a 500 metri s.l.m. Giallo paglierino luminoso. Ricco e variegato l’olfatto che profuma di pesca, mandarino, camomilla ed erbe spontanee. In bocca rimane fresco e...
Leggi tutto
Cataluna del Monte Somma 2020
Tenuta Augustea 17/03/22 Antonella Amodio 100% Catalanesca. Acciaio. Giallo paglierino luminoso. I profumi di ginestra e albicocca si sommano alla nota agrumata, mentre all’assaggio emergono salinità e freschezza da primo della...
Leggi tutto
Cataluna del Monte Somma 2017
Tenuta Augustea 17/03/22 Antonella Amodio 100% Catalanesca. Acciaio. Dal colore giallo paglia e dai ricordi olfattivi di buccia di arancia, lavanda, felce, miele e macchia mediterranea. Sorso verticale, salmastro e con freschezza in primo...
Leggi tutto
Logo Tenuta Augustea
17/03/22 Redazione




Editoriale della Settimana

  • Bianchi d’Italia

    di Daniele Cernilli 08/08/22

    Anno dopo anno, grazie alle numerosissime degustazioni che facciamo per la nostra Guida, ci...

Eventi

Agosto 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL