Giovanni Aiello, enologo per amore

di Annalucia Galeone 21/05/20
322 |
|
Giovanni Aiello in vigna

Il nome della sua azienda, Enologo per amore, è una dichiarazione programmatica per sottolineare la scelta passionale di diventare produttore in proprio.

Giovanni Aiello è un giovane enologo di Castellana Grotte, un entusiasta della propria terra. Dopo la laurea a Conegliano e Udine ha viaggiato parecchio maturando numerose esperienze in importanti cantine australiane, californiane, francesi e italiane che lo hanno forgiato. Per lui il vino non basta saperlo fare, bisogna saperlo vendere e conoscere le strategie giuste, a tal fine è stato molto utile il master in Export Management.

La consulenza non è la sua passione, ha deciso di metterla da parte e realizzare un sogno preferendo l'avventura da produttore. “Enologo per amore” è il nome della sua azienda per sottolineare una scelta passionale, nella vita bisogna correre qualche rischio, o tutto o niente. Al momento non ha ancora una cantina tutta sua, sarà il prossimo obiettivo, le bottiglie prodotte in totale sono 24.000, sono tutti vini autentici, sincera espressione del territorio. 

Un giorno, durante i lavori in vigna, Giovanni ha conosciuto i suoi vicini di terreno, Tonino e Tonietta, una coppia di vispi ultranovantenni. Nonostante gli acciacchi continuano a occuparsi dei vecchi alberelli di proprietà, rappresentano l'essenza dell'amore e l'attaccamento alle proprie radici. Guardarli all'opera è emozionante. “Le piante sono come dei figli, forse le abbiamo trattate anche meglio - racconta Tonietta -. Io e mio marito siamo vecchi, stiamo assieme da tanti anni, i nipoti hanno intrapreso altri percorsi, a loro non interessa la terra perciò abbiamo anche pensato all'espianto”. Con il tempo, si è instaurato un rapporto di reciproca fiducia e sincera amicizia. La coppia ha idealmente adottato il giovane vignaiolo affidando a lui gli alberelli, l'età varia dai 60 ai 100 anni. 

Si trovano nel canale di Pirro, un'area carsica molto bella tra i comuni di Putignano, Castellana Grotte e Fasano particolarmente vocata alla viticoltura. La legenda associa il nome della valle al passaggio del re con gli elefanti, in realtà deriva dalle spaccature naturali lungo i 15 km percorsi dalle antiche grotte e dominate dai trulli di Alberobello. 

“Da appassionato di yoga ho chiamato la linea Chakra - spiega Giovanni Aiello -. La mia scelta simboleggia un viaggio da intraprendere lentamente alla scoperta di profumi intensi e affinati che sanno di Puglia, è la fusione di energie di terra, aria e uomo. Quando tutti i Chakra sono aperti siamo in armonia con noi stessi e l'ambiente circostante. Il vino è figlio di chi lo lavora, dipingo tutte le etichette a mano, ho brevettato un metodo a impronta, sono pezzi unici, ricordo di paesaggi fatti di pietra viva e distese di campi colorati”.

Grazie al suo background applica le tecniche apprese all'estero, in particolare per il Chakra Rosso, primitivo di Gioia del Colle in purezza, utilizza la vendages entières un metodo diffuso per secoli nei più prestigiosi domaine della Cote d'Or in Borgogna per il pinot nero e che ora si sta diffondendo anche da noi, per esempio nella lavorazione del nebbiolo. I grappoli a bacca rossa accuratamente selezionati vengono vinificati per intero senza diraspatura. “Ottengo vini dai sentori cosmopoliti, complessi ed eleganti con note vegetali, speziate e meno dolci”, afferma Giovanni Aiello. 

In totale gli ettari vitati sono sei, oltre al primitivo di Gioia del Colle si coltivano verdeca e varietà autoctone minori come fianello, maruggio, e marchione. Completano la produzione Chakra Essenza, Chakra Rosato, Chakra Verde e Chakra Blu, un metodo classico ancestrale con una pressione interna di circa 3 atmosfere.

Chakra-Essenza-Giovanni-Aiello-Enologo-per-amoreChakra Essenza 2018

89/100 - € 18

Da uve verdeca 95%, affina 12 mesi in acciaio e 8 mesi in bottiglia. Giallo paglia con riflessi dorati. Olfatto intenso e intrigante, fiori di campo, salvia, ananas e lieve pepe bianco. Sapore fresco, lungo e sapido con una buona persistenza.

Bottiglie prodotte 2300.

Chakra-Rosso-Giovanni-Aiello-Enologo-per-amoreChakra Rosso 2018

89/100 - € 20

Da uve 100% primitivo di Gioia del Colle, barrique non nuove per un anno e altri 12 mesi in bottiglia. Rubino vivo e intenso. Profumi fruttati e speziati, note di ribes, mora e pepe nero. Bocca morbida e calda, finale armonico e persistente. 

Bottiglie prodotte 7000.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Giugno 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
18
19
20
21
25
26
27
28
29
30
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL