Fenech, dedizione ed entusiasmo a Salina

di Riccardo Viscardi 19/04/16
1266 |
|
Fenech, dedizione ed entusiasmo a Salina

Quando in redazione sono arrivati i vini Fenech mi son brillati gli occhi; anche "lei" fa vino, il pensiero era corso ad Edwige. Invece no; niente Edwige, bensì Francesco - 1,60 tutto compreso - ma almeno il sorriso è accattivante e almeno i vini e le vigne non fanno rimpiangere la Giovannona nazionale.
La famiglia Fenech ha possedimenti a Salina dall’800 ma gli imbottigliamenti sono molto recenti, dalla fine degli anni '90. Ovviamente vitigno principe la malvasia, vinificata sia secca che passita, e per i buongustai c’è anche una interessantissima produzione di capperi. Sette gli ettari vitati, tutti a Doc e a conduzione biologica certificata, una cantina razionale con il controllo delle temperature e poi tanta dedizione ed entusiasmo. Terreni ovviamente vulcanici con una grana sabbiosa in superficie, poi tanto sole e grande competenza nella gestione delle uve.
Abbiamo assaggiato la Malvasia Maddalena delle annate 2014 e 2015 e il Passito Malvasia delle Lipari 2013.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Maggio 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
2
3
4
8
10
11
12
17
18
19
24
25
26
31
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

>

I NOSTRI CANALI SOCIAL