Chiesina di Lacona, sorprendente novità

di Riccardo Viscardi 21/08/20
963 |
|
Chiesina di Lacona Isola d'Elba cantina

Un’azienda sull’isola d’Elba che ha appena iniziato ad imbottigliare e già si distingue per la qualità dei suoi vini.

Una sorpresa segnalatami da Marco Oreggia, inavvicinabile degustatore d’olio ma dai grandi trascorsi di assaggiatore di vino. L’azienda appartiene a Filippo Alampi notissimo per la produzione olearia vicino a Bagni a Ripoli, Firenze. Fu sua l’iniziativa di smettere di vendere le uve di proprietà, che venivano prodotte nei vigneti di famiglia alle spalle del paesino di Lacona, sull’isola d’Elba, ed iniziare un progetto che ha visto la nascita di tre vini ovviamente bianchi: un Vermentino, un’Ansonica e un Elba Bianco, blend di vermentino, viognier e procanico.

Gli ettari di proprietà sono 9 mentre la produzione per questo primo anno è stata limitata a 20.000 bottiglie; chiaramente il resto delle uve è stato venduto ad altre aziende.  I tre vini sono del millesimo 2019 e sono decisamente interessanti. 

La cantina si trova a Campo dell’Elba; le vinificazioni avvengono in acciaio termocondizionato. Una piccola parte dell’ansonica e del vermentino hanno un rapido passaggio in barrique piegate a vapore e non tostate.

Ansonica dell’Elba 2019 

91/100 -  € 30  

Da uve ansonica, affina in acciaio e il 15% matura in barrique. Il colore è paglierino leggermente dorato. Olfatto nitido, quasi timido ma che prende vigore con l’ossigenazione e con una temperatura non freddissima. Note di cumino, violette, ginestra, corbezzolo, macchia mediterranea e una sottile nota di arancia molto accattivante. Trama gustativa intensa, con una buona progressione salina e leggermente rustica che vivacizza la beva e amplia il finale. Buonissima.

2000 bottiglie prodotte.

Elba Bianco 2019

89/100 - € 14 

Da uve procanico, vermentino e viognier. Affina in acciaio per almeno 5 mesi. Paglierino brillante. Olfatto che coniuga erbe mediterranee, anice, mirto e un tocco solare di nespola. Trama gustativa nervosa, salata, molto mediterranea senza eccessi di calore. Bella progressione rilassata e saporita con il finale agile dove ritroviamo la solarità della ginestra.

15.000 bottiglie prodotte.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

  • GDO e pregiudizi

    di Daniele Cernilli 30/11/20

    Complice la pandemia, le vendite di vino in GDO sono aumentate e probabilmente non si...

Eventi

Dicembre 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
1
2
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
https://www.tenutasantantonio.it/it/landing
https://www.consorziovinonobile.it/index.php?lang=ITA

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL