Augustali: una fattoria interdisciplinare

di Riccardo Viscardi 18/06/15
362 |
|
Augustali: una fattoria interdisciplinare

Una realtà giovane ed un progetto interdisciplinare è alla base di questa nuova azienda siciliana. Sono 12 ettari non interamente dedicati al vino, nella piana tra Alcamo e Partinico. Progetto interdisciplinare perché prevede un agrumeto, la produzione di miele, vino, ed un po’ di olio. Una parte è dedicata alla salvaguardia di animali in estinzione come alcune razze di asini. Inutile ricordare che è tutto coltivato secondo i dettami biologici.

La parte vitivinicola è gestita da Vincenzo Bambina, enologo di fama extra regionale, che ha mantenuto solo pochissime consulenze per dedicarsi a questo interessantissimo progetto mentre il resto è nelle mani della moglie Finella. La scelta dei vitigni a dimora è stata classica ed estremamente innovativa al contempo: per il rosso si è scelto il nero d’Avola e questo è normale, la scelta del vitigno bianco è sicuramente innovativa con il vermentino a farla da padrone ed un piccolo saldo di catarratto. Idee chiare: un bianco ed un rosso, non - come accade sovente in Sicilia - una pletora di vini spesso inutili.

Nel corso della nostra visita abbiamo avuto la possibilità di assaggiare tutte le annate prodotte (sono solo 3) dei due vini in oggetto. Il nome del vino è uguale in entrambi i casi: Contrasto.

Prodotti Correlati





Eventi

Novembre 2018
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
19
20
21
22
23
26
27
28
29
30
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL