Mosnel: 180 anni di storia in Franciacorta

di Chiara Giovoni 08/07/16
1299 |
|
Mosnel: 180 anni di storia in Franciacorta

Quando arriva il tempo di fare un bilancio, è sempre un momento molto importante per la storia di una persona o di una azienda, e il significato si accresce quando il momento del bilancio coincide con la vita aziendale e quella personale, come avviene quest’anno per la i fratelli Giulio e Lucia Barzanò, quinta generazione di viticultori a Camignone oggi alla guida dell’azienda di famiglia ereditata dalla madre Emanuela Barboglio.

Parlo dell’azienda Mosnel, che proprio per il suo 180esimo anno di produzione viticola ha deciso di regalarsi una speciale celebration, coincisa anche con un restyling delle etichette e un leggero cambio di nome dopo 40 anni, con l’elisione dell’articolo “il” davanti a Mosnel, complesso per farsi ricordare all’estero. Come cantava Prince, Sign of the Times, perché l’azienda affronta nuovi mercati e nuove sfide e l’esempio nell’audacia a Giulio e Lucia è stato dato dalla madre Emanuela Barboglio, iniziatrice del corso moderno dell’azienda franciacortina di famiglia, ma soprattutto fautrice nel 1990 della nascita del Consorzio Franciacorta, insieme ad altri 28 produttori fondatori. Emanuela Barboglio, classe 1936, è ricordata come una donna elegantemente austera, ma di grande energia e lungimiranza, tra i primi ad utilizzare la neonata Doc per i suoi vini di Franciacorta nel 1968 con le uve del vigneto Roccolo (il primo ad essere iscritto nella Doc) e decisamente all’avanguardia quando nel 1980 sceglie per il suo Franciacorta Docg Il Mosnel il dosaggio Extra Brut.


È per questo che Giulio e Lucia hanno deciso di omaggiare la sua memoria ma soprattutto il suo esempio, creando una cuvée di chardonnay a lei dedicata con la vendemmia 2003: il Franciacorta Extra Brut EBB Millesimato, che sta appunto per Emanuela Barzanò Barboglio. Ed è per questo che nel celebrare l’importante momento aziendale dei 180anni dalla fondazione dell'azienda agricola di Camignone, Giulio e Lucia hanno presentato in una degustazione riservata ad oltre 50 giornalisti nazionali ed internazionali la prima verticale di 10 annate di Franciacorta Extra Brut EBB, a partire proprio dalla 2003, per concludere con un dégorgement à la volée dell’anteprima 2012, ancora in maturazione sui lieviti che non sarà presentata prima del 2017.

Come sottolineato da Giulio Barzanò“EBB è il vino della maturità, il metodo classico che vuole sublimare lo stile dell’azienda con la delicata intensità dello chardonnay vinificato in legno e lasciato maturare in bottiglia 36 mesi”. Nella sorprendente batteria, ricca di sfumature e cangianti espressività legate al carattere delle singole vendemmie, una menzione speciale va all’annata 2006, che ha letteralmente sconvolto la platea: un Franciacorta di grande potenziale evolutivo che ancora mostra freschezze balsamiche, tensioni iodate armoniose e un allungo di materia profondo nelle note del frutto e nella complessità.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Agosto 2022
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL