Bruno Paillard e l’Assemblage 2009

di Chiara Giovoni 19/07/19
375 |
|
Bruno e Alice Paillard

Esce sul mercato Assemblage 2009, uno champagne che sa esprimere sin da ora la complessità di una vendemmia che ha regalato indubbiamente molto frutto ma anche una grande vivacità espressiva. 

Di Bruno Paillard si è già raccontato praticamente tutto, a cominciare dalla sua avvincente storia personale che coincide esattamente con quella dell’azienda di Champagne che porta il suo nome, sin dagli albori del suo progetto enologico iniziato nel 1981 dopo anni da negoziatore di uve. Di Bruno Paillard si percepisce subito il carisma, un insieme di soggezione e genuina stima per un uomo che ha dimostrato al mercato italiano – anche grazie all’abilità di Luca Cuzziol – che non tutti i “grandi giochi” erano appannaggio di Maison o Vigneron dalle storie champenoise secolari.  

Negli ultimi 10 anni è però sempre più frequente incontrare nelle occasioni ufficiali sua figlia Alice, che ha saputo seguire le orme del padre con la stessa meticolosa tenacia, pur aggiungendo un tocco di affabile delicatezza. Ed è con questo garbo che mi aveva fatto assaggiare in anteprima già qualche mese fa l’ultimo dei millesimati prodotti dalla Maison Paillard, ancora privo di etichetta, aggiungendo “è presto anche dopo 10 anni dalla vendemmia, ma in fondo ogni volta tutti ci dicono che i nostri champagne hanno grande beneficio dal tempo”. 

Oggi l’abillage è finalmente completo e come consuetudine per i millesimati Paillard in etichetta campeggia un’opera d’artista, questa volta la svedese Anna-Lisa Unkuri, che ha interpretato il tema "Invito al viaggio", realizzando un dipinto che avvolge lo spettatore in un'atmosfera onirica tra i toni caldi e le sensazioni di orizzonti lontani. 

Una sintesi dell’atipica annata 2009, caratterizzata da un inverno con maltempo frequente, prolungatosi con piogge in primavera e inizio estate senza far mancare tempeste e grandine. Fortunatamente, in Champagne vige il detto "Agosto fa il vino", e così le condizioni climatiche migliorano con un sole caldo che porta maturità alle uve, quasi troppo velocemente tanto che chi ha fatto buoni millesimati ha anticipato un po’ la vendemmia. 

Bruno Paillard ha iniziato con gli chardonnay di Oger e Le Mesnil il 10 settembre, preservando acidità a fronte di una maturità ottimale, che ha consentito di selezionare le uve provenienti da 10 terroir nel cuore della Champagne per realizzare Assemblage 2009. Un millesimo convincente nell’interpretazione di Paillard, che con la sua classica austerità interpretativa beneficia delle maturità del millesimo per raggiungere un interessante equilibrio di piacevolezza sin da ora, ma con un potenziale evolutivo sicuramente intrigante. 

Bruno Paillard Assemblage 2009 

95/100 – € 90

Assemblaggio che vede chardonnay e pinot nero in uguali proporzioni, solo il cuore della pressatura con vinificazione per il 20% in barrique di rovere, per poi sostare 7 anni sui lieviti prima della sboccatura a 5 gr/l, seguita da un lungo riposo di 18 mesi in bottiglia. Indubbiamente è proprio questo ultimo passaggio che ha permesso allo champagne di esprimere sin da ora la complessità dell’annata 2009, una vendemmia che ha regalato indubbiamente molto frutto ma anche una grande vivacità espressiva. 

Nel calice oro brillante dal perlage molto fine il profilo aromatico è sempre fine e segnato da agrumi canditi e delicate spezie, con una verve fresca e tonica di limone di Sorrento che percorre l’evoluzione al passare dei minuti.  Ed ecco un velo di miele e fiori di ginestra, poi biscotti d’orzo e freschi frutti rossi segnati da una nota marina salmastra. Sorso cremoso e convincente nella progressione, agrumi tropicali ed erbe mediterranee distendono il finale preciso e sapido con una persistenza che segna già un’ottima stoffa.

Prodotti Correlati

Articoli Correlati

  Prodotto Pubblicato il Autore Categoria Leggi
L’energia dello champagne secondo Bruno Paillard nell’Assemblage 2008 18/03/2016 Chiara Giovoni Happy Perlage!




Editoriale della Settimana

Eventi

Settembre 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1
2
3
4
5
6
7
8
10
11
12
13
16
17
18
23
24
25
26
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL