Ambrata, Birra Bandiera di Maltus Faber

di Mauro Ricci 16/02/18
965 |
|
maltus faber birrificio liguria birra ambrata belgian amber ale

Genova la Superba ospita in posizione panoramica, sul suo bel golfo e il porto, il birrificio Maltus Faber, di cui presentiamo l'Ambrata.

Il birrificio Maltus Faber nasce una decina di anni fa dalla comune passione di due amici e colleghi di lavoro della ex centrale del latte di Genova, Massimo Versaci, il Maltus, e Fausto Marenco, il Faber, l’artigiano. All'inizio quasi un passatempo, con alcune birre assolutamente casalinghe. La passione e la curiosità spinsero Fausto ad accordarsi con un'associazione che si occupava di cultura birraria e, acquisito un piccolo impianto pilota, fece numerose cotte ottenendo birre bevute solo dagli associati, ma che lo convinsero a uscire dall’ambito della associazione e presentarsi con la propria produzione in quegli eventi organizzati per diffondere la cultura della birra artigianale.

Intanto i due amici, fondata l’Associazione Culturale "La Compagnia della Birra", iniziarono a viaggiare per il Belgio per conoscere quel fantastico mondo birrario e la competenza così acquisita in ambito tecnico consentì di progettare l’impianto di produzione secondo linee ed esigenze ben definite.

La sede del birrificio di Maltus Faber è molto significativa, in via Figino 3, indirizzo storico per la birra a Genova. Infatti all’inizio del ‘900 il luogo era occupato dagli edifici e dagli impianti della “Fabbrica di Birra Cervisia”, poi acquisita da gruppo Dreher e infine dismessa dal gruppo Heineken. Il periodo in cui fu presente la Dreher è importante perché fu data vita allora a una scuola per mastri birrai. Maltus Faber ha allestito in quei locali una mostra permanente di materiale storico con bottiglie, bicchieri, tappi, etichette, foto, libri e manifesti pubblicitari a ricordo di quando il sito era il simbolo della birra a Genova.

Finiti i lavori di allestimento dei locali, il 5 giugno 2008 viene prodotta la prima birra, In Primis. A seguire altre birre artigianali di alta qualità, tutte ad alta fermentazione non pastorizzate, non filtrate e rifermentate in bottiglia: prima dell’imbottigliamento viene aggiunta una piccola quantità di zuccheri, che vengono poi fermentati dai lieviti rimasti in sospensione nella bottiglia. L’anidride carbonica prodotta da questa rifermentazione conferisce una carbonazione in modo del tutto naturale.

Tutte le ricette susseguitesi nel tempo sono di sicura ispirazione belga anche se l’autonomia creativa del birraio va dando sempre più un'impronta personale alle ricette, al punto che ormai si riconosce senza fatica la sua mano. Le birre oggi prodotte sono 16 suddivise in 4 linee: Birre Bandiera (Sweet Stout, Bianca, Amber Ale, Blonde, Ambrata, Brune, Triple, Blonde Hop,Triple Hop, Extra Brune, Imperial), Birre Speciali (Brune,Triple, Blonde Hop,Triple Hop), Birre da Meditazione (Extra Brune), Birre Barricate (Extra Brune Barricata, Imperial Barricata), Birre Stagionali (Birra di Natale e Birra di Marzo).

Tratto da Cronache di Gusto

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana


Eventi

Maggio 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
1
2
3
14
15
16
17
18
21
22
23
24
27
28
29
30
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL