Scontro tra titani

di Vinogodi 26/07/16
723 |
|
Scontro tra titani

Fra le eccellenze enologiche mondiali, l’Italia può annoverarne una sequenza impressionante, per storia, terroir e capacità di interpretare i suoi territori da parte di ispiratissimi vignaioli. Una concentrazione quasi unica di queste eccellenze la possiamo trovare in Langa.
Abbiamo deciso di mettere vicino tre campioni assoluti invidiati dall’intero pianeta; vini prodotti, d’accordo, in quantità limitata ma assurti alle glorie enologiche per caratteristiche epiche e irripetibili. Vini che ci fanno battere il petto d’orgoglio a ogni consesso internazionale dove sono presenti. Questi vini, ottenuti da uva nebbiolo, sono gli archetipi e i capifila di un intero movimento, emozione pura che tocca le corde sensibili di chiunque abbia a cuore le massime espressioni enologiche.
La storia di queste cantine si perde nel tempo, in una tradizione lontana mai abiurata, frutto di condizioni ambientali e tecniche straordinarie. Impressionanti le analogie all’assaggio alla cieca, ma anche le peculiarità che sviluppano i temi del territorio di origine, dell’uva e dell’interpretazione del vignaiolo.
Le cantine sono quelle di Giuseppe Mascarello e Figlio da Monchiero, Roagna da Barbaresco e Giacomo Conterno da Monforte, con i loro gioielli irripetibili Cà d’Morissio, Crichet Pajé e Monfortino. L’annata in considerazione una delle più grandi della storia recente, la 2006. Raramente abbiamo avuto la fortuna di confrontarci con una batteria di vini così emozionanti.

Prodotti Correlati





Eventi

Marzo 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL