Premiers di Chablis (1)

di Vinogodi 20/09/18
1287 |
|
Chablis

Chablis, nonostante la storia millenaria, non fa eccezione relativamente alle… eccezioni di classificazione.

Lo scorso 5 settembre abbiamo introdotto il discorso dei Premier Cru di Borgogna (leggi qui), sottolineando come nella classificazione ufficiale vi fossero diversi errori. Cominciamo a dimostrare quanto affermato dall’area di Chablis.

Considerata Borgogna, è area molto più a nord vicino a Parigi e con un sottosuolo (e clima) straordinariamente simile alla Champagne, tanto che lo Chablis è stato avvicinato spesso al capolavoro di Reims… ma senza bolle. Qui le viti crescono su marne e calcari del Kimmeridgiano contenenti piccole ostriche fossili dal nome non semplicissimo da ricordare: exogyra virgula. Queste rocce si sono formate durante il Giurassico superiore, circa 150 milioni di anni fa. Forse anche per questo gli Chardonnay di Chablis rappresentano un unicum organolettico: taglienti, profumatissimi, floreali come pochi, la cui bevibilità è mitica.

Come nella rimanente parte della Borgogna, i Premier Cru sono la seconda classificazione, per importanza, dell’area di Chablis. Anche in questo caso, analogamente a quanto avviene per la Borgogna di Beaune, l’importanza e la bravura tecnica dei vigneron permettono di creare stravolgimenti qualitativi tali da mettere in discussioni le gerarchie di classificazione. Pur essendo oltre quaranta i cru di questa classificazione, alcuni, fra tutti Montée de Tonerre, non hanno da invidiare nulla ai più blasonati Grand Cru.

Ecco quindi una piccola panoramica di alcuni Premier Cru che in contesti di assaggi orizzontali hanno rivaleggiato, se non superato, i più blasonati contendenti. Oggi una prima parte, domani il “saldo”. Naturalmente a crescere nei giudizi...

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Forest 2002
Chablis 1er Cru
Domaine René et Vincent Dauvissat 22/12/16 Vinogodi Colore dorato chiaro, integro e voluttuoso. Naso elegantissimo che evoca il candito d’agrumi, la zagara e le erbe officinali. La bocca piena e ricca, fresca e corroborante. Vincent Dauvissat...
Leggi tutto
Montée de Tonnerre 2010
Chablis 1er Cru
La Chablisienne 15/12/16 Vinogodi Colore quasi lunare, giallo chiarissimo con riflessi verdolini. I profumi sono leggiadri, variegati di fiori e coquillage, anche se non particolarmente intensi. Bocca severa, quasi austera, tagliente...
Leggi tutto
Montée de Tonnerre 2010
15/12/16 Vinogodi Dal colore giallo canarino quasi innaturale, si presenta al naso con un bellissimo ventaglio floreale, spaziando poi dallo sfalcio d’erba alla susina bianca. L’ingresso in bocca è...
Leggi tutto
Beauroy 2012
Chablis 1er Cru
Didier Dauvissat 15/12/16 Vinogodi Quasi impalpabile fin dal colore giallo chiarissimo. I profumi rimandano al miele millefiori e alla camomilla, con tenue speziatura. La bocca è tesissima, secchissima e acida, dà la...
Leggi tutto
Logo Didier Dauvissat
06/12/16 Redazione
Logo Domaine Duplessis
12/06/12 Redazione
Logo Domaine René et Vincent Dauvissat
20/03/12 Redazione
Logo La Chablisienne
06/12/16 Redazione
Mont de Milieu 2012
Chablis 1er Cru
La Chablisienne 20/09/18 Vinogodi Il colore è chiarissimo, un giallo canarino pallido con riflessi verdolini. I profumi rimandano alla susina acerba e alle erbe fini. Il sorso è pieno nonostante la lama acida sia...
Leggi tutto
Vaillons 2002
Chablis 1er Cru
Domaine René et Vincent Dauvissat 22/12/16 Vinogodi Stesse caratteristiche di Forest ma amplificate, anche nel colore più denso cromaticamente. I profumi sono di frutta e miele d’acacia, conditi con una balsamicità diffusa e fiori...
Leggi tutto




Eventi

Dicembre 2018
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL