Ube de uberrima, per bere spagnolo

di Francesco Annibali 20/08/21
156 |
|
Ramiro Ibanez - Bodegas Cota 45

Dall’Andalusìa, e precisamente Sanlùcar de Barrameda, proviene questo vino della Bodegas Cota 45, un bianco non fortificato, delicato e saporito.

Sanlúcar de Barrameda è una piccola cittadina balneare sulla costa atlantica e costituisce uno dei vertici del triangolo dello Sherry. Ci troviamo in Andalusìa, Spagna meridionale, la regione vinicola più rovente d’Europa, con estati durante le quali la temperatura oltrepassa facilmente i 40 gradi. 

Gli appassionati tendono, giustamente, ad associare automaticamente i vini qui prodotti alla pratica della fortificazione, ma in zona ultimamente tira un’aria nuova, e alcuni produttori hanno intrapreso la pratica di non fortificare i vini ottenuti da invecchiamento biologico, ovvero quelli maturati sotto i lieviti.

Ramiro Ibáñez è uno dei protagonisti di questa nouvelle vague andalusa, la sua azienda è minuscola, si chiama Bodegas Cota 45 e si trova sul lungomare di Sanlúcar de Barrameda. Come dicevamo Ramiro è uno dei pionieri che stanno guardando indietro alla storia dello Sherry e stanno cercando di far rivivere alcune delle tradizioni, prima che la regione prendesse una svolta “sbagliata” negli anni '70. 

In passato la norma era di non fortificare i migliori Sherry invecchiati biologicamente, e questo è un vino non fortificato, invecchiato in botti (la tradizionale bota) dove sviluppa la flor. Questo Paganilla ha solo il 12,5% di alcol e le uve provengono da diverse parcelle a Miraflores Alta e Miraflores Baja, dove il vitigno palomino affonda le radici in terreni bianchissimi – la famosa Albariza.
 

Paganilla Barajuelas y Tosca Cerrada Ube 2019 Bodegas Cota 45

92/100 - € 15

Da uve palomino. Fermentazione in legno. Il vino matura sotto i lieviti in botti di legno usate lasciate scolme fino alla primavera successiva alla vendemmia. Nessuna fortificazione. Paglierino molto leggero pieno di luce- Profumo di grande definizione con i lieviti in evidenza, mollica di pane, iodio, petrolio bianco. In bocca il vino entra in punta di piedi, piatto e molto delicato, il centro palato è saporito, colmo delle note percepite ai profumi, il finale di bocca molto sapido, delicato, con note di iodio e agrumi, senza alcun eccesso di calore. 

A detta del produttore, occorre attendere qualche anno affinché il vino non sia più dominato dai lieviti per far emergere il carattere del territorio, ma già adesso è fantastico. Da bere freddo.  

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Paganilla Barajuelas y Tosca Cerrada Ube 2019
Bodegas Cota 45 20/08/21 Francesco Annibali Da uve palomino. Fermentazione in legno. Il vino matura sotto i lieviti in botti di legno usate lasciate scolme fino alla primavera successiva alla vendemmia. Nessuna fortificazione. Paglierino molto...
Leggi tutto
Logo Bodegas Cota 45
20/08/21 Redazione




Editoriale della Settimana

  • DoctorWine is back

    di Daniele Cernilli 18/10/21

    Un mese di ottobre di fuoco, per DoctorWine e per il suo direttore. Dopo le presentazioni a Milano...

Eventi

http://www.olianas.it/
http://www.olianas.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL