La famiglia Nigl e il Riesling di Kremstal

di Francesco Annibali 15/04/20
703 |
|
Ried-Kirchenberg-Pellingen-Hochacker-Pfenningberg

La denominazione Kremstal, letteralmente valle del fiume Krems, in Austria, è famosa per la finezza dei suoi Riesling e la Weingut Nigl ne è la regina.

Fortuna vuole che non occorra un dottorato in geologia per inquadrare i bianchi austriaci, nemmeno i Riesling, che condividono con i più corposi Grüner Veltliner e i Sauvignon (li conoscete? Sono straordinari) il podio della qualità nazionale.

Più semplicemente, quel mix di freschezza aromatica e piena maturazione fisiologica, forse unico – almeno in Europa Occidentale – che contraddistingue le bottiglie migliori e che si traduce in vini profumatissimi e slanciati, ma al contempo corposi e secchi, è effetto principalmente dell’interazione tra due venti opposti: l’aria fredda e umida proveniente dal Waldviertel, regione austriaca settentrionale, e l’aria calda e secca proveniente dalla pianura della Pannonia a est.

Un po’ una metafora di quel che è lo spirito austriaco, mix di germanesimo e Mitteleuropa.

La denominazione Kremstal prende il nome dal fiume omonimo, che è un affluente del Danubio: meno nota dell’attigua Wachau (che dà bianchi più fruttati), è famosa per la finezza dei suoi Riesling e Grüner Veltliner, di stampo floreale.

L’azienda della famiglia Nigl è considerato dalla stampa specializzata austriaca il migliore produttore del Kremstal, l’Hochäcker è una delle sue due vigne migliori (la parola Ried in austriaco assume il significato di vigna), caratterizzata da terrazzamenti molto ripidi in una valle stretta e poggiati su un terreno scistoso, nel comune di Senftenberg. 

A questo occorre aggiungere che la 2018 è stata salutata come una annata miracolosa. Tutti elementi che emergono come un raggio di luce dal meraviglioso vino in questione.

Kremstal Riesling Privat Ried Hochäcker 2018 Weingut Nigl

97/100 – € 30 (sull'e-shop aziendale)

Da uve riesling. Affinamento in acciaio. Paglierino scarico luminoso, è di finezza estrema sin dalla stappatura, con un profumo di talco, fiori di pesco, bergamotto, ortica, un niente di cedro e di panpepato, il palato è sorretto da una acidità viva, ma fusa nel corpo del vino sin dall’attacco di bocca, il sapore è in corrispondenza, il tatto appena polveroso, il finale di incredibile finezza, con un tocco vegetale e di polvere di liquirizia. Un Riesling eccezionale, dal gusto secco, non particolarmente esigente da abbinare. 

L’azienda prevede uno sviluppo in bottiglia fino al 2040, ma già adesso è irresistibile.

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Riesling Privat Ried Hochäcker 2018
Kremstal
Weingut Nigl 15/04/20 Francesco Annibali Da uve riesling. Affinamento in acciaio. Paglierino scarico luminoso, è di finezza estrema sin dalla stappatura, con un profumo di talco, fiori di pesco, bergamotto, ortica, un niente di cedro...
Leggi tutto
Logo Weingut Nigl
15/04/20 Redazione




Editoriale della Settimana

Eventi

Ottobre 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
1
5
6
7
8
9
11
12
13
14
15
16
21
22
26
27
28
29
30
http://www.stmichael.it/
https://www.gruppoitalianovini.it/index.cfm/it/brand/tenuta-rapitala/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL