Rosato Marella, la giusta sfumatura di rosa

di Livia Belardelli 23/05/17
561 |
|
Rosato Marella, la giusta sfumatura di rosa

Un blend di sangiovese, gamay perugino e merlot dà vita al Rosato del Podere Marella, ultimo nato della gamma aziendale, dalla beva lieve e delicata.

Al confine tra Umbria e Toscana, Podere Marella è una piccola realtà racchiusa da un bosco di querce secolari. Circa 15.000 bottiglie, basse rese e una produzione che privilegia sangiovese e grechetto. Nasce negli anni ’70 quando Fiammetta Inga scopre questo posto e se innamora. L’idea di fare vino era ancora lontana ma dopo un primo approccio per diventare conferitrice, prende piede la strada dell’imbottigliamento.

Nascono così i vini di Podere Marella, i due Godot, bianco e rosso, e via via gli altri, dal Saltatempo fino al Fiammetta che prende il nome della produttrice. Oggi l’azienda è gestita dal figlio Cosimo Bisiach, grande entusiasmo e gentilezza vecchio stile. Con lui, qualche sera fa, abbiamo assaggiato l’ultimo nato dell’azienda, capitato quasi per caso e invece godibile e beverino in vista dell’estate. Si tratta del rosato Marella, un rosato che finalmente strizza l’occhio ai piacevoli rosé provenzali, dai colori tenui rosa-arancio che fanno presagire e poi confermano quasi sempre una beva lieve e delicata che incanta, specie davanti al mare azzurro dei loro luoghi d’origine.

Podere Marella 
Titolare : Fiammetta Inga
Località Ferretto, 32
06061 Castiglione del Lago (PG)
Tel.  +39 075 9659028
Mobile  +39 366 3172990
podere.marella@gmail.com
www.poderemarella.com
Facebook:PodereMarella
Bottiglia Prodotte : 14.000
Ettari di vigneto : 9
Viticoltura Biologica Certificata

Prodotti Correlati





Eventi

Febbraio 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
22
25
26
27
28
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL